Nuove aperture Roma marzo 2017, a Tuscolana arriva la prima pizzeria napoletana “Tre Spicchi” Gambero Rosso

Nuove aperture Roma marzo 2017, a Tuscolana arriva la prima pizzeria napoletana “Tre Spicchi” Gambero Rosso

Nuove aperture Roma marzo 2017. Come la “stella” è il sogno di tanti ristoratori, così gli “spicchi” lo sono per i pizzaioli. E a Roma si prepara ad aprire la prima pizzeria napoletana premiata dal Gambero Rosso con il massimo dei voti, ossia i suoi “Tre Spicchi”. Pizza tonda e al metro firmata dai pizzaioli di Spirito Divino a Montefalco, in Umbria. Si chiamerà Pizza e Tata e troverà posto da aprile in zona Tuscolana. Ma la primavera romana porta con se diverse altre novità: dalla riapertura, in pieno centro, di All’Oro dello chef Riccardo Di Giacinto e Ramona Anello alla cucina “naturale” di Green Lab in zona Piazza Fiume, dal sushi di Neko ai tapas venezuelani di La Oveja Negra.

dandini-puntarella

C’è movimento anche in casa Arcangelo Dandini. Secondo i rumors, ad autunno lo chef titolare de L’Arcangelo, ristorante di cucina romana tradizionale, e di Supplizio, potrebbe far parte di un nuovo progetto. Un ristorante firmato da un grande gruppo francese.

Collegio Roma

Oltre alle nuove aperture in arrivo, vi abbiamo già dato conto di altre novità capitoline. Dopo oltre un anno e mezzo di lavori, il gigantesco spazio di Piazza dell’Emporio a Testaccio ha trovato posto la nuova creatura di Cristina Bowerman, gran chef di Glass Hostaria, e Fabio Spada: Romeo e Giulietta, con ristorante e forno, pizzeria napoletana e romana (per la prima c’è la consulenza dei Fratelli Salvo, per la seconda Marco Lungo) gelato artigianale e gastronomia. Tutto in duemila metri quadrati. E al posto del vecchio Romeo di Prati dal 27 marzo arriva l’Osteria di Birra del Borgo (ve lo abbiamo raccontato qui) con i suoi 100 coperti suddivisi tra sala ristorante (50 coperti), zona lounge con divani e cocktail bar. L’8 aprile aprirà invece a Piazza Capranica Kisaki, il ristorante giapponese specializzato in ramen (qui l’anticipazione). Nella stessa piazza, a pochi metri di distanza, ha aperto Collegio, l’enoteca-ristorante della famiglia Santarelli (Casale del Giglio). E ancora: il 10 marzo è arrivato Clotilde, il salotto in stile newyorkese con cucina tradizionale di Clemente Quaglia. Nel Rione Sallustiano Hangout Cafe e in centro Risotteria Melotti. Mentre Litro a Monteverde cambia chef e arriva Marco Bravin.

 

Nuove aperture Roma marzo 2017

APPIA-QUADRARO

Pizza e Tata

Pizza e Tata Roma

La premiata pizza napoletana di Spirito Divino a Montefalco (Perugia) arriva a Roma. E con lei la squadra di pizzaioli che ha ricevuto i “Tre Spicchi” Gambero Rosso. Il nuovo mega spazio in viale Spartaco, in zona Quadraro – che Puntarella Rossa può già anticiparvi – conterà oltre 200 coperti, due turni di servizio e un forno a legna realizzato da mastri fornai casertani. Si chiamerà Pizza e Tata in quanto  alle famiglie – da qui parte del nome della nuova pizzeria – sarà dedicato un servizio di baby sitting per tutta la durata della cena. Il menu ricalcherà quello della sede “madre”: pizza tonda o al metro, entrambe le versioni preparate con lievito madre e farina in stile napoletano. I prezzi popolari: da 5 a 9 euro.

Pizza e Tata Roma, viale Spartaco 76, apertura prevista per aprile.

CENTRO

All’Oro

riccardo Di Giacinto

Riapre vicino a piazza del Popolo il nuovo ristorante dello chef Riccardo Di Giacinto (che a firmato anche la cucina di Madre a Monti),e Ramona Anello, all’interno di una struttura che prevede anche The H’all, hotel a cinque stelle posto su due piani. Il nuovo ristorante, dopo la chiusura della sede in via del Vantaggio, apre oggi al civico 25 di via Giuseppe Pisanelli. In carta ci saranno sicuramente i quattro menu degustazione del precedente ristorante, con l’aggiunta di molti altri piatti dagli antipasti ai dolci.

All’Oro Roma, via Giuseppe Pisanelli 23-25. Tel 0697996907Sito e Pagina Facebook. Apertura 15 marzo

BORGO PIO

Angelica

Angelica Roma

Si inizierà di buon mattino, alle 6,30, con caffetteria, lieviti e dolci fatti in casa. Durante la giornata il banco di Angelica, il nuovo locale con servizio take away di prodotti italiani in apertura per maggio in zona Borgo Pio, si arricchirà con gastronomia calda e fredda preparata espressa, pane e lingue di pizza con farine macinate a pietra. Insalate di frutta e verdura, frullati, gelati, granite, conserve e salse, salumi e formaggi. Tutto rigorosamente made in Italy. Il laboratorio è a vista e in cucina c’è una grande plancia per grigliare hamburger, salsicce, arrosticini. Il design ricorda le cucine italiane degli anni ’50 e ’60.
Angelica Roma, via di Porta Angelica, apertura prevista a maggio.

PRATI

Bibi – Cucina & Brace

Bibi Cucina e Brace Roma

Romeo e Patrizia Pennesi (che tutti chiamano BIBI) sono i proprietari del nuovo ristorante tutto dedito alla cucina alla brace di carne e di pesce. Marito e moglie, già proprietari di Bibi e Romeo di via della Giuliana, hanno deciso di riaprire sotto altre vesti in via Germanico. Del vecchio locale hanno conservato la brace, introducendo in carta alcuni piatti della tradizione romana, ma rivisitata in chiave moderna, e diversi crudi di pesce. Una parte della cucina, dove Patrizia preparerà i dolci, è a vista. Così come la brace. Il locale – completamente rinnovato dal noto Studio Gad – si sviluppa su 80 mq, tra color azzurro carta da zucchero, rosso mattone e beige/tortora. Ci saranno in tutto 70 coperti, compreso il dehors.

Bibi – Cucina e Brace, Via Germanico 170, apertura tra fine marzo e inizio aprile. Tel. 063211312Pagina Facebook

Vinnico

Vinnico Roma

Vinnico. Il nome lo suggerisce, in quanto tutto il locale gira tutto intorno al vino (proposta gastronomica compresa). Il proprietario del nuovo spazio è Filippo De Iorio, già a capo di un’azienda vinicola in Toscana, Poggio La luna, che proporrà, tra le altre, anche le sue etichette. Nel nuovo wine bar c’è un laboratorio gastronomia e di un banco mescita per i vini. Meno di 40 coperti tra tavoli e sgabelli su circa 70 metri quadri, che si affacciano sulle tre grandi vetrine che danno sulla strada. Gli interni, sempre realizzati dallo Studio Gad, sono per lo più in legno e ottone. Alle pareti tinte blue.

Vinnico Roma, via Marziale 16, apertura prevista per aprile.

SALARIO

Green Lab

GreenLab

Laboratorio e bottega, Green Lab si trova a pochi passi da Piazza Fiume. La proposta gastronomica punta a piatti freschi, cercando di combinare prodotti del territorio di piccole aziende e cibi esotici di qualità. A firmare il nuovo progetto di Marta Di Monte e Jacopo Villevieille Bideri è ancora una volta Studio Gad. Trentacinque coperti immersi in un piccolo spazio dalle pareti tonalità del rosa antico, con carta da parati floreale e tanto legno, che si abbina alla proposta food naturale. Si parte con le colazioni a base di the matcha, centrifughe ed estratti di frutta, yogurt di capra e granola home made. A pranzo piatti unici con ingredienti particolari, come erbe spontanee, rape, carote viola o ceci neri, avocado, tapioca,  mango o jack fruit, bacche, radici, germogli. In carta anche diversi piatti vegetariani, vegani e senza glutine. La sera la cucina diventa più elaborata e sperimentale: panini al vapore, ceviche di frutta, carpacci, platano e fiori fritti per accompagnare una selezione di cocktail a base di frutta fresca. Green Lab sarà anche bottega dove acquistare prodotti di stagione del territorio a km zero con consegna settimanale.

Green Lab Roma, via Salaria 77, apertura prevista per fine marzo.

PORTUENSE

Neko

Neko Roma

Neko è la nuova apertura di piazzale Eugenio Morelli, (civico 14). Un ristorante orientale firmato dagli stessi proprietari di Riso in via Marmorata e dell’altro ristorante omonimo Neko in via Nomentana (non ricordo il civico). La cucina è prevalentemente quella giapponese. Dallo stile da “loft industriale”, con grandi vetrate, mattoncini a vista e soffitti dagli inserti dorati, il nuovo locale – curato dallo studio Rpm Progect – avrà a disposizione circa 80 coperti. La maggior parte interni e circa venti esterni. Per la preparazione del sushi a vista c’è un grande piano mescita in ottone con maglia esagonale. Protagonista della sala è una grande lampada con sfere in vetro e struttura in ottone che si estende per tre metri illuminando i tavoli.

Neko Roma, piazza Eugenio Morelli 14, apertura prevista a marzo. Sito

APPIA

La Oveja Negra

la Oveja negra Roma

Tutta all’insegna del cibo latino è la nuova apertura in zona Piazza Re di Roma. Il locale di origine spagnola, nato a Valencia, La Oveja Negra, è pronto ad approdare in via Vercelli nel quartiere Appio. La proposta gastronomica – fatta soprattutto di tapas – ricalcherà la cucina venezuelana, accompagnata da cocktail e miscele sudamericane, tra Mezcal e rum Diplomàtico.

La Oveja Negra Roma, via Vercelli, apertura tra aprile e maggio.

SAN GIOVANNI

I Vitelloni

I Vitelloni Roma

Dopo un periodo di restyling, apre a inizio aprile I Vitelloni, locale già conosciuto nella scena gastronomica romana e situato in zona San Giovanni, in via Amiterno. Il locale è nato negli anni ‘90 da un’idea dei fratelli Mauro e Stefano Ficorelli, appassionati di cinema e buona cucina. Il nome è di felliniana memoria (il nome è quello del film del 1953). Il locale è grande e accogliente, sviluppato su due piani. Sarà aperto dalla colazione al dopocena.

I Vitelloni Roma, via Amiterno 42-52, apertura a inizio aprile. Tel. 067081150Pagina Facebook

BUFALOTTA

La Flaca

La Flaca Roma

Hamburger e pinsa romana. Entrambe si trovano a La Flaca, il nuovo locale che ha aperto a inizio marzo in zona Bufalotta. Nei prossimi mesi, l’hamburgeria gourmet inserirà in carta anche il Flaquito, un piatto originale messo a punto con una chef spagnola. In cucina c’è lo chef Francesco Ieriti, con 5 anni di esperienza in un ristorante stellato di Londra. Mentre il pinsaiolo e pasticcere è Manuele landucci. Al bar Fabrizio tucciarelli. Il locale conta 60 coperti, più sei sgabelli al bancone dove è possibile mangiare. Tra le proposte in menu: fritti (1,5 – 5 euro), taglieri di salumi e formaggi (8-16), undici burger (dal Carciuga al Gasperino, 9-12 euro). E ancora: pinsa rosse e bianche (7,5-12).

La Flaca Roma, via Adolfo Celi 69-75. Tel. 0687070341. Pagina Facebook

Nuove aperture Roma marzo 2017 – Puntarella Rossa

Autore

Potrebbe interessarti anche

Vigneto Roma, l’enoteca del Pigneto che piace a Calcutta (e a noi)

Vigneto Roma, enoteca al Pigneto tel 06 2171 0136. Quando apre un posto di qualità è sempre una festa. Quando apre al Pigneto, poi, son fuochi d’artificio. E allora salutiamo l’apertura di …

Osteria da Francesco a Roma: cucina calabrese e gamberi di Mazara del Vallo a Montesacro

Osteria da Francesco a Roma. Tra i locali di Montesacro, di cui vi avevamo parlato qui, pronti ad accogliervi dal pranzo all’aperitivo fino a cena e dopocena, si è aggiunto da …

Vintro Roma, American bar e street food a Montesacro

Vintro Roma, American bar e street food a Montesacro tel. 06 8775 0461. Succede sempre più frequentemente ormai di girovagare per le strade romane e imbattersi in un nuovo locale, uno …