Un Natale diverso. Le Feste 2020 nelle parole dei ristoratori di Milano

Un Natale diverso. Le Feste 2020 nelle parole dei ristoratori di Milano

Natale 2020 a Milano: le parole, i ricordi, le riflessioni dei ristoratori storici. Feste diverse, con uno spirito certamente meno festoso rispetto a tutte le precedenti, quelle di questa fine dell’anno. Tra decreti e conseguenti divieti una cosa è certa: il Natale 2020 e il Capodanno 2021 non ci vedranno seduti al ristorante. Abbiamo così voluto chiedere ad alcuni ristoratori storici della città di Milano come vivranno queste feste diverse. Tra nostalgia ed azione, la parola d’ordine è resilienza. Ecco cosa ci hanno detto.

Valerio Stumpo, Mamma Rosa

Mamma Rosa Milano

«Certamente il momento è difficile, ad ora posso dire di aver fatto il 30% di incassi dell’anno precedente. Fortunatamente i miei sforzi di decenni nella ristorazione mi hanno permesso di avere le risorse necessario per tenere con me tutti i miei collaboratori ma i sacrifici sono davvero ingenti. Speravamo di poter festeggiare con  nostri clienti almeno il 25 dicembre ma così non è stato: con i coperti ridotti da 200 a 100, i più affezionati avevano già prenotato tutti i posti disponibili. Abbiamo dovuto avvisarli della chiusura a causa del nuovo dpcm. Per far sentire loro la nostra vicinanza abbiamo attivato il servizio delivery e take away, funziona molto bene ma vogliamo far tornare a vivere il Mamma Rosa come d’abitudine. Intanto in queste Feste io e il mio staff facciamo la nostra parte: il 28 dicembre prepareremo un pranzo d’asporto per 100 bisognosi. Penne all’arrabbiata, pollo arrosto con patate, panettone: cucineremo con gioia»

Maida Mercuri, Al Pont de Ferr

Maida Mercuri

«Avevamo tutto ma non lo sapevamo. Questa è la frase che sento dire da oramai troppi mesi. Il periodo non é certo dei migliori, questo è palese a chiunque. Ma non bisogna perdersi d’animo: io, lo chef Luca Natalini e tutta la brigata de Al Pont de Ferr teniamo duro. I miei clienti storici mi spronano ad andare avanti e per me questa è una grande forza. Molti mi hanno commosso con una semplice frase che si è fatta gesto concreto. “Maida, ho ordinato un tuo delivery per queste feste, spero così di darti una mano!”. Sono cose che fanno riflettere e riempiono il cuore»

Piero e Massimo Contino, Arrow’s

Arrow's Milano

«Il ristorante Arrow’s così come lo intendiamo oggi è nato nel 1985, grazie al grande aiuto che i nostri genitori ci hanno dato da ogni punti di vista possibile. Dal 1996 siamo nella nuova sede, qui abbiamo lavorato nel tempo per proporre piatti di pesce sempre nuovi, ricette particolari. Come tutti anche noi siamo stati colti alla sprovvista in questo cambio repentino di lavoro e abitudini e questo ci rende faticoso vedere il domani, in un continuo alternarsi tra aperture e chiusure. Abbiamo una gran voglia di fare e ci stiamo buttando anche nel mondo a noi prima sconosciuto di asporto e consegna a domicilio. Vogliamo farci conoscere anche da chi non è mai venuto a trovarci. Non siamo certo felice di questi giorni cupi, ma vogliamo affrontarli al meglio. E offriremo questi servizi anche durante le Feste: a Natale come a Capodanno abbiamo realizzato dei menu ad hoc da consumare a casa»

In apertura: Al Pont de Ferr

Segui Puntarella Rossa Milano anche su Facebook

Seguici anche su Instagram

About author

You might also like

Milano, un angolo di cucina sudamericana in città con Chef Rubio

Milano, un angolo di cucina sudamericana in città con Chef Rubio. Cotolette di dimensioni clamorose, risotti color dell’oro grazie allo zafferanno e ossibuchi. Sono solo alcune delle specialità della cucina milanese conosciute a livello planetario. …

Eventi 0 Comments

Eventi Milano maggio 2016: al The Mall arriva il Taste, Streeat Food Truck Festival a Carroponte

Eventi Milano maggio 2016 (da lunedì 16 a domenica 22). Milano celebra la cucina. Gourmet o street food, a voi la scelta tra Taste of Milano con i migliori chef italiani …

Muscolo di grano, la Calabria manda all’Expo la carne del futuro (ma sarà vero?)

Muscolo di grano all'Expo 2015.  Avreste mai pensato alla mortadella preparata con le mani che impastano frumento e legumi, con tanto di grembiule indosso, senza alcun utilizzo di carne? Il miracoloso brevetto che farà felici …

0 Comments

No Comments Yet!

You can be first to comment this post!

Leave a Reply