I migliori sushi di Roma, tre ristoranti da provare

I migliori sushi di Roma, tre ristoranti da provare

I migliori sushi di Roma, tre ristoranti da provare. Nel pullulare di ristoranti giapponesi e fusion, la passione per il sushi a Roma non crolla mai. Ecco allora tre ristoranti da provare, tra Ostiense, San Giovanni e il quartiere Trieste: Neko, Sushi Doku e Domò.

I migliori sushi di Roma

SAN GIOVANNI

Neko Sushi & Cocktail

Nuova apertura nel quartiere San Giovanni, un nuovo ristorante di sushi che sposa la filosofia di cucina giapponese proponendo piatti puliti essenziali e semplici, con proposte hawaiane inedite che approfondiscono la cucina orientale in chiave internazionale. Tra i piatti da provare ci sono i rolls uramaki miura con salmone cotto, avocado, pasta kataifi, salsa piccante, e i gamberi in salsa piccante al curry e latte di cocco. In aggiunta all’ordinazione alla carta sono previsti due menu fissi o all you can eat a pranzo (15,90) e cena (21,90), in abbinamento roverete signature cocktails studiati per accompagnare i piatti, da provare Nikka from the Barrel Old Fashioned (7-9). Vino al calice, in bottiglia (12-23) e birra (4-5,50). L’ambiente è informale sui toni del verde vibrante (acceso), con stampe colorate sulle pareti, i tavoli e le sedie sono in legno chiaro, mentre il bancone bar che vi accoglierà entrando è di un azzurro marino intenso.

Neko Sushi & Cocktail- via Aosta 60/a Roma. Tel.06 37896593 Pagina Facebook.

OSTIENSE

Sushi Doku

I MIGLIORI SUSHI DI ROMA

A due anni dall’apertura, per gli amanti del sushi è una tappa obbligatoria nel quartiere Ostiense. L’offerta del menu è ampia: sashimi, nigiri, tempura, ramen, udon e oltre al pesce su prenotazione troverete anche la carne Kobe. Tra le proposte vi consigliamo di provare il sashimi misto (14), gunkan spicy tuna (5,50) e sushi doku special (20). Vino al calice (5-7) o in bottiglia (12-23). Oltre al menu alla carta c’è la formula ‘lunch menu’ (10-15) con piatti misti fra nigiri e sashimi, ramen, e tempra mista con riso, mentre nuovi piatti sono previsti in arrivo. Il ristorante è piccolo ma accogliente, dall’arredamento minimal con tavoli e sedute nere: entrando sulla sinistra c’è il bancone con comodi sgabelli rossi, percorrendo il piccolo corridoio si arriva a una saletta intima e tranquilla.

Sushi Doku, via del Gazometro 32/34 Roma. Tel.06 5750762. Pagina Facebook.

TRIESTE

Domò Sushi Restaurant

Ha aperto da circa un anno tra il quartiere Trieste e Coppedè e propone una cucina giapponese fusion in una location unica. Ambiente dal design moderno con tavoli neri e sedute sui colori del senape e magenta, l’idea è quella di un giardino dove mangiare sushi, con piante che scendono dal soffitto e sulle pareti a mo di giardino verticale, con la bella stagione ha anche tavoli all’esterno. Nel menu oltre al sushi troverete zuppe, ramen e rolls. Da provare ichigo hosomaki tartare hosomaki in tempura con tartare e tobiko (4), e black california polpa di granchio e goma wakame (4). Oltre al menu alla carta c’è la formula (menu fisso o all you can eat) pranzo (15,90) cena (21,90). Da bere vino al calice (5,50-6,50) e in bottiglia (12-24).

Domò Sushi Restaurant- via Novara, 21 Roma.Tel. 06 44254635. Pagina Facebook.

About author

You might also like

Biglietto prego Roma, la pizzeria pop gemella di In Fucina apre a Garbatella

Biglietto prego Roma Garbatella, tel 0694416550. Ha esordito a Garbatella la nuova pizzeria di Edoardo Papa, patron di In Fucina, la pizzeria più ambiziosa, gourmet e costosa di Roma. Questa dovrebbe …

Osteria da Francesco a Roma: cucina calabrese e gamberi di Mazara del Vallo a Montesacro

Osteria da Francesco a Roma. Tra i locali di Montesacro, di cui vi avevamo parlato qui, pronti ad accogliervi dal pranzo all’aperitivo fino a cena e dopocena, si è aggiunto da …

Finger’s Roma, il ristorante giapponese di Roberto Okabe apre in zona Piazzale Flaminio

Finger’s Roma, ristorante giapponese. Apre domani, sabato 6 maggio, al pubblico, in via Francesco Carrara (a un passo da Piazza del Popolo) il ristorante nippo brasiliano dell’ex calciatore Clarence Seedorf e dello chef Roberto …

0 Comments

No Comments Yet!

You can be first to comment this post!

Leave a Reply