Nuove aperture ristoranti Roma settembre 2018, arrivano il nuovo Monosilio, Callegari&Flavio, Drink Kong, Klang, Passpartout, Fornace

Nuove aperture ristoranti Roma settembre 2018, arrivano il nuovo Monosilio, Callegari&Flavio, Drink Kong, Klang, Passpartout, Fornace

Nuove aperture ristoranti Roma settembre 2018. Il rientro dalle vacanze si prospetta ricco di novità per gli amanti del buon bere e del buon cibo. Sono diverse le aperture e le novità in fatto di locali. Tra i ristoranti più importanti, a Testaccio arriva il nuovo locale del re del Trapizzino Stefano Callegari e Flavio del Velavevodetto; vicino a Campo de’ Fiori ecco la carbonara di Luciano Monosilio e c’è grande attesa per il Marchese, progetto originale e divertente, in via di Ripetta. Spazio anche ai locali con concept adatto alla musica dal vivo, come Drink Kong a Monti e Klang al Pigneto. Raddoppiano o triplicano locali di successo, come Ted Lobster & Burgers, Mama Pokè e Neko. Ma ecco la rassegna completa di quello che ci aspetta (in attesa anche dello sbarco del re della pizza napoletana Gino Sorbillo). E tra le novità, dal 3 settembre, c’è la riapertura di Atipico, il coktail bar di via Pellegrino Matteucci, alla Garbatella, che ha fatto un restyling e che è pronto a ripartire.

Nuove aperture ristoranti Roma settembre 2018

Luciano, il Pastificio di Monosilio – Campo de’ Fiori

Da qualche mese Luciano Monosilio, considerato uno dei re della carbonara romana, ha lasciato il ristorante di Pipero, sostituito da Ciro Scamardella. Monosilio, dopo sette anni al fianco di Pipero, ha deciso di mettersi in proprio. A fine settembre arriva quello che ha definito “un pastificio pop up”, che avrà come protagonista proprio la carbonara. Negli ultimi giorni è stato avvistato al lavoro nella ex pizzeria di piazza del Teatro di Pompeo, a due passi da Campo de’ Fiori, proprio di fianco a Zum, la bottega del Tiramisù. (e qui abbiamo scoperto come si chiama)

Pastificio Monosilio, piazza del Teatro di Pompeo, prissima apertura a fine settembre

Drink Kong – Monti

Patrick Pistolesi dopo anni passati a miscelare, reduce dall’ultima esperienza del Caffè Propaganda ha deciso di aprire un locale in via Giovanni Lanza. Ad ispirarlo la sua cultura: metà irlandese e metà italiana. La prima sala si presenta informale: si potrà bere e mangiare sui divani booth. La seconda sala di Drink kong sarà dedicata al Giappone dove l’ambiente diventa più formale, la sala è ispirata alla passione di Patrick per la cultura Giapponese stessa. L’intenzione di Patrick è quella di creare un locale dove si possa bere un drink, ascoltare musica e degustare i sapori del Giappone (nella japanroom). L’ultima sala del locale è interamente dedicata al videogioco (sala arcade). La carta del beverage  evidenzia solo i distillati utilizzati per ogni drink perché il cliente dovrà riconosce gli aromi e i sapori dei cocktails. In cucina Marco Morello: stile internazionale che vede protagonista le tapas bar con bao, dumpling e tacos. Drink kong aprirà in via Giovanni Lanza e sarà aperto tutti i giorni dalle 18 alle 2 tranne il lunedì.

Drink kong, via Giovanni Lanza, angolo con piazza san martino ai monti. Pagina Facebook  – Prossima apertura

Callegari&Flavio – Testaccio

Stefano Gallegari e Flavio De Maio (al Veloavevodetto) reduci dall’esperienza a Fregene, litorale romano, con il Coqui confermano la loro unione e puntano sul Charro Cafè, storico locale della movida testaccina in via di Monte Testaccio. L’idea dei due è di garantire la qualità che rappresentano con pizza romanapiatti della tradizione e di ricordare la cultura messicana, ispiratrice del locale precedente.Musica dal vivo e tortellini con la panna.L’apertura del locale è prevista per la metà di settembre; scopriremo presto i dettagli.

Callegari&Flavio, via Monte Testaccio 73 – Prossima apertura a metà settembre

Lion – Centro Storico

A ottobre arriva il Lion, bistrot & restaurant con cucina gourmet nel cuore di Roma, in corso del Rinascimento. A guidarlo sarà Luca Ludovici, classe 1986, giovane chef nato a Fiuggi. Giovane sì, ma nel suo curriculum troviamo già diverse importanti esperienze in ristoranti stellati di grandi Maestri della cucina. Il bistrot avrà un piccolo privè di 8 posti in cui sarà possibile provare su prenotazione il menu degustazione, e un dehors da 40 posti in cui si potrà gustare il menu alla carta. La formazione di Ludovici inizia al ‘Panda’ di Giulio Terrinoni, passa poi per il ‘George’ di Antonio Sciullo, fino all’ ‘Alma’ di Gualtiero Marchesi. Dopo un’importante esperienza a Londra nelle cucine de ‘Le Gavroche’ di Michel Roux, il banco di prova vero e proprio arriva a le ‘Calandre’, alla Corte di Massimiliano Alajmo. Dopo un anno diventa responsabile delle cucine del “Quadri” a Piazza San Marco a Venezia. Ludovici usa le sue solide basi di cucina francese per metterle a servizio della materia prima, per valorizzarla manipolandola il meno possibile. Attualmente è l’executive chef di Osteria di Birra del Borgo. Il bistrot avrà un’ampia fornitura di vini, con ben 350 etichette in cantina. L’apertura è prevista per i primi di ottobre.

Lion, bistrot & restaurant, apertura prevista per i primi di ottobre

Passpartout – Borgo Pio 

Passpartout aprirà proprio sotto al Passetto di Borgo Pio. Il menu si dividerà in due parti: uno dedicato alla cena mentre l’altro all day visto che Passpartout sarà aperto tutto il giorno. La gastronomia e la brace avranno un ruolo importante. L’ingresso sarà caratterizzato dal banco di food & beverage. Il locale avrà diverse sale, una corte, tavoli con dehors nel giardino e una terrazza con affaccio su San Pietro.

Passpartout, Borgo Pio 50. Prossima apertura

Klang- Pigneto 

Klang che aprirà al Pigneto è un progetto dal sound Nord-europeo.  La musica farà da protagonista nel  locale, infatti non mancheranno programmazioni live. L’ architettura sarà minimale. Non mancheranno birre, distillati e  un menu dedicato.

Klang, Pigneto. Prossima apertura

Fornace Stella – Nomentana 

Fornace stella riprenderà il concetto di pizzeria- ristorante di quartiere. Il format è studiato, dalla Laurenzi consulting, per collocarsi a metà strada tra la pizzeria e la cucina. L’identità del locale sarà basata sul concetto di mezzo e metà. Il concept sarà evidente: all’interno del menu e del locale stesso (con un forno al centro della sala). Ritornano le mezze porzioni e arriva la pizza metà romana e metà napoletana. Aspettiamo solo di sapere chi sarà a pensare alla pizza che dovrà essere croccante come quella romana e consistente come quella napoletana.

Fornace Stella, piazza Lecce 8. Prossima apertura

Oh Dog – Re di Roma 

Oh Dog aprirà in zona Re di Roma in un piccolo locale. Il protagonista del concept è l’hot dog. L’idea è tutta nuova per il panorama italiano. L’hot dog essendo un prodotto vessatile verrà servito in diversi modi e con i contorni della tradizione nord europea. Oh dog riserverà alcune sorprese attraverso il protagonista indiscusso del locale stesso.

Oh Dog, Re di Roma, via Tuscolana. Prossima apertura

Gargani – Parioli

Gargani, (storica gastronomia nel quartiere Parioli dal ’56) si rinnova e lancia l’arrivo del nuovo locale per settembre 2018. Prodotti regionali  e Alvaro restano gli stessi a cambiare sarà l’arredamento. A pensare al rinnovamento del locale sarà la RPM Proget.La famiglia Gargani da oltre 50 anni è attiva nella capitale a viale Parioli e a via Lombardia scegliendo una produzione artigianale, prodotti bio e km 0. Il laboratorio Gargani si trova nella zona industriale di Formello, a pochi chilometri dal Grande Raccordo Anulare. Scopriremo a settembre le novità del rinnovamento del locale di viale Parioli. 

Gargani ai Parioli, viale dei Parioli 36/b. Tel 068079012, Sito e Facebook

Ted Lobster&Burgers – Ostiense 

Ted Lobster & Burgers da Prati sbarca a Ostiense. Il format che ha conquistato gli abitanti del rione Prati  con i lobster roll e gli hamburger all’astice si sdoppia a Ostiense, in via del Gazometro. L’apertura della seconda sede è prevista per l’inizio di settembre e riserverà diverse sorprese mantenendo lo stile di Ted Lobster & burgers in 250 metri quadri di open space.

Ted Lobster&Burgers , via del Gazometro 25\33. Sito Facebook  – Inaugurazione 14 settembre 2018

Mama Pokè – Eur 

A raddoppiare il format è anche Mama Pokè che apre la seconda sede all’Eur.  La firma rimane di Stefano Costi, Giulia Castellini e Daniele Piccolo. L’idea di Mama Pokè arriva da un viaggio di Stefano e Giulia negli Stati Uniti. La proposta food di Mama Pokè si basa su sei ricette salate e una dolce e la possibilità di creare la propria blowl in quattro passaggi: scelta della base, della proteina, della marinatura e del topping. Il design del locale sarà lo stesso di quello in Prati e gli interni sono affidati a Studio Gad. Mama pokè avrà circa 15 coperti e la possibilità di delivery e take away. Sarà aperto a pranzo e cena dal lunedì al venerdì con orario continuato. Solo cena sabato e domenica.

Mama Pokè, viale Beethoven 59. Sito Facebook  – Apertura prevista a ottobre 2018

Neko – San Giovanni

Neko è arrivato a San Giovanni dopo Nomentana e Portuense. I proprietari sono gli stessi di Riso in via Marmorata. Di Neko ne abbiamo già parlato qui: cucina giapponese e stile “loft industriale” che li caratterizza entrambi. Come per il locale di Portuense è la RPM proget ad occuparsi del format.

Neko, via Aosta, 60. Sito Facebook

Mangiadischi – Montesacro

Mangiadischi la moderna trattoria ha aperto le porte alla fine di giugno nel quartiere Montesacro. Il locale appartiene a tutti giovani proprietari: Caterina Bellincampi, con esperienza al Comò Bistrot, Andrea Capogrosso e Marco Pennacchietti (proprietari del Twenty 2.0). Il nome deriva dalla passione per la musica di  Claudia Magenta, ex dj, chef e quarta proprietaria. La cucina è semplice per arrivare a tutti i palati e si accompagna con vini naturali, birre artigianali e cocktail. Mangiadischi è aperto tutti i giorni dalle 19 all’1. 

Mangiadischi, via Val di Sangro 35. Tel. 348 008 1620. Facebook – Aperto

Il Marchese Osteria mercato Liquori- Centro Storico

Il Marchese osteria, mercato e liquori della quale vi abbiamo già parlato (qui) fissa l’apertura per metà settembre. L’osteria riprenderà la storia de “il marchese del Grillo”. Il locale riprenderà il salotto francese dove il Marchese passava il suo tempo e un’osteria dell’800, il posto preferito da Gasperino il carbonaro. Il marchese osteria mercato e liquori sarà aperto tutti i giorni dalle 11 alle 2. 

Il Marchese osteria mercato e liquori, via di Ripetta 162. Sito Facebook- – Apertura prevista metà settembre

About author

You might also like

A Modo Bio a Roma, pausa pranzo e take away ‘green’ nella nuova apertura a due passi dal Vaticano

A Modo Bio a Roma, pausa pranzo e take away biologico a due passi da Vaticano. Ha aperto da quattro mesi appena "A modo Bio", dietro il mercato Trionfale, vicino la metro …

Brusco Lo Strabuono Roma, bruschette alla Bismark e cacio e pepe nel nuovo street food di Trastevere

Brusco Lo Strabuono Roma, Trastevere. Tel. 065803706 Cosa succede se in un piccolo locale in vicolo del Cinque, la viuzza che aggancia piazza Trilussa al resto del quartiere di Trastevere, metti insieme un architetto, un ingegnere e …

Hangout Cafe Roma, in via Flavia il bistrot polifunzionale con cucina tradizionale rivisitata

Hangout Cafe Roma. Tel. 0642010026. Nel Rione Sallustiano sorge un nuovo locale: Hangout Cafè, uno degli ultimi ristoranti arrivati sulla scena gastronomica romana, ha trovato spazio in un ex laboratorio sartoriale di via Flavia e punta …