La Cacio e Pepe di Stefano Callegari / 100 cose da mangiare a Roma

La Cacio e Pepe di Stefano Callegari / 100 cose da mangiare a Roma

La Cacio e Pepe di Stefano Callegari / 100 cose da mangiare a Roma 9. In un tempo non ben precisato i pizzaioli romani hanno deciso di mettere sulla pizza tutto quello che di buono c’era nella tradizione gastronomica romana: la gricia, l’arrabbiata, l’ajo e ojo. La Cacio e Pepe. Oggi in qualsiasi pizzeria romana sarà facile trovare le paste tipiche dell’osteria romanesca in versione pizza (o supplì). Con risultati non sempre ottimali o autentici.

Lo stesso non si potrà dire della Cacio e Pepe di Stefano Callegari, maestro della lievitazione romana, degli impasti, del Trapizzino e del supplì (sì, anche quello è incredibilmente buono). La Cacio e Pepe di Stefano Callegari è sartoriale per due motivi: il primo è che viene servita con il macina-pepe incorporato, in modo da sposare i gusti di chi ama molto, poco, pochissimo pepe. Il secondo è che la sua cottura è divenuta quasi leggendaria: Callegari cuoce la sua base tonda nel forno a legna condendola con dei cubetti di ghiaccio. L’obiettivo sarà quello di creare una base umida su cui adagiare il pecorino, rigorosamente romano, che sciogliendosi restituirà al morso fondente e cremosità.

La ricetta quindi prevede questo piccolo accorgimento, a cui si aggiunge un giro d’olio a crudo e una macinata di pepe. Il macina-pepe d’accompagno, servito insieme alla pizza già tagliata in spicchi, farà il resto. Da mangiare spicchio dopo spicchio o da condividere con chi non ha paura di emozioni forti.

Nome: Pizza Cacio e Pepe
Di: Stefano Callegari
Dove mangiarla: Sbanco, Sforno, Tonda, Lievito
Prezzo: 12 euro
Per chi ama: pepe, fai da te, Roma, pizza

Leggi anche:
Cento cose da mangiare a Roma 1: L’anatra arrosto di Jacopa
Cento cose da mangiare a Roma 2: Il tiramisù di Zum
Cento cose da mangiare a Roma 3: Il Panino di Xi’an del Lamian Bar
Cento cose da mangiare a Roma 4: Lo Snickers di Charlotte di Claudia Martelloni
Cento cose da mangiare a Roma 5
Gli gnocchi di Michele De Chirico di Epiro 
Cento cose da mangiare a Roma 6: Le fettuccine porro, limone e parmigiano di Barred 
Cento cose da mangiare a Roma 7: Lo spaghetto di patate, burro e alici di Bistrot 64
Cento cose da mangiare a Roma 8: La cannonata della Pasticceria Antonini

About author

You might also like

La guerra alla cena del governo, i ristoranti di Roma resistono al coprifuoco alle 18 tra rabbia e ironia

La guerra alla cena del governo, i ristoranti di Roma resistono al coprifuoco alle 18. Disorientamento, rabbia, ironia. Il mondo della ristorazione reagisce in ordine sparso alle ultime novità da …

Brunch a Roma nel primo weekend di marzo: ventisette proposte

Brunch a Roma weekend, sabato 4 e domenica 5 marzo 2017

Cantieri Marconi Waterfront Roma, un’oasi della ristorazione nel quartiere Ostiense

Cantieri Marconi Waterfront Roma Tel. 06.5941038. Varcato il cancello di ferro sul Lungotevere Dante, nei pressi della facoltà di Ingegneria dell’università Roma Tre, si abbandona il traffico metropolitano per immergersi in …