Le migliori pizzerie di Firenze, dove mangiare pizza napoletana e gourmet

Le migliori pizzerie di Firenze, dove mangiare pizza napoletana e gourmet

Migliori pizzerie Firenze, dove mangiare pizza napoletana e gourmet. Tra nuove aperture e conferme di questo 2017 ecco i locali dove soddisfare la propria voglia di pizza. Dall’intramontabile Caffè Italiano alla new entry Il Vecchio e il mare con Mario Cipriano, dall’eterna sfida tra Romualdo Rizzuti e le sue follie e Giovanni Santarpia, fino alle pizzastar Stefano Callegari al Mercato Centrale e Antonio Starita alla Buoneria. Non mancano il talento di Giotto e la pizza H24 dei Fratelli Cuore.

Migliori pizzerie Firenze

Largo Annigoni

Santarpia

santarpia firenze

Giovanni Santarpia, 14 esimo nella Guida 50 Top Pizza del 2017, è approdato due anni fa a Firenze, in Sant’Ambrogio. Il menu, in questa esperienza fiorentina dopo gli anni di San Donato in Poggio, ha visto confermati i suoi cavalli di battaglia di sempre (qui l’articolo su Santarpia). Qualche novità è subito diventata un grande classico: ad esempio la pizza fritta con lampredotto (9.50 euro). In carta figurano le classiche margherita (8.50 euro) e marinara (10 euro), la Regina Vesuvio con il piennolo (1o euro), la zucca e pancetta, il panuozzo (11 euro), la pizza con i friarelli, burrata e tartufo (15 euro), la pomodori gialli e ricotta, il calzone fritto (11 euro). Per cominciare frittatine di pasta e mozzarelline in carrozza  (3 euro al pezzo), frittura di calamari in cono di carta (9.50).

 Santarpia, largo Annigoni, 9/c. Firenze. Tel. 055 245829 Pagina Facebook

Piazza del Mercato Centrale

Pizzeria Sud – Stefano Callegari

mercato centrale stefano callegari

Sud, la pizzeria del Mercato Centrale, è stata fin dall’apertura un punto di riferimento per per chi ama Napoli e M0argherita. Gambero Rosso l’ha inserita tra le eccellenze toscane e quest’anno si è piazzata al 41esimo posto nella 50 Top Pizza. Fino all’anno scorso è stata guidata da Romualdo Rizzuti. A fine gennaio c’è stato l’arrivo di Stefano Callegari (qui l’intervista a Puntarella Rossa) direttamente da Roma che è arrivato con le sue pizze (8-12 euro), a cominciare dalla pizza Carbonara, la pizza in Bocca (un saltimbocca alla romana riproposto su pizza) e la Cacio e pepe e con i trapizzini.

Sud Pizzeria – Piazza del Mercato Centrale 3/R, Firenze Tel. 055 2399798 Pagina Facebook

Viale Europa

Le follie di Romualdo

le follie di romualdo

All’inizio dell’anno aveva concluso l’esperienza con il Mercato Centrale a Firenze e a Roma. Chiusa una porta, si è aperto un portone per il pizzaiolo Rizzuti che a luglio 2017 ha lanciato il suo locale: Le follie di Romualdo (ne avevamo parlato qui). Una nuova sfida per Rizzuti (il primo a conquistare i tre spicchi del Gambero Rosso a Firenze) da combattere a colpi di pizze classiche e gourmet: la sua Napoli (11 euro) con le acciughe servite a parte, la Margherita (8 euro), A’ Marinara co’ Purpetielli (12 euro), Cotto e ricotta e Fuoco di Calabria (9 euro) e soprattutto o’ Panuozzo con prosciutto e scamorza affumicata. Non mancano la pizza fritta (12 euro), le pizze gourmet, ma soprattutto piatti e dolci della tradizione campana.

Le follie di Romualdo, viale Europa, 8 Firenze. Tel. 055 6802482. Pagina Facebook

Via Gioberti

Il Vecchio e il mare

il vecchio e il mare 1

E’ approdato da poche settimane al Vecchio e il mare, il ristorante delle Nove botteghe in via Gioberti il pizzaiolo Mario Cipriano (Tre spicchi Gambero Rosso). Sarà lui a gestire la pizzeria con il socio Pasquale Naccari che continua a proporre la sua cucina di mare. Cipriano propone la classica verace, quella in pala nel rispetto della tradizione napoletana, la pizza fritta e da novembre 2017 anche la grande novità della pizza senza glutine. Attenta la selezione degli ingredienti (acciughe di Cetara, capperi di Pantelleria, fior di latte latteria Sorrentina, pomodoro del Piennolo, sale di Volterra). Si va dalla Margherita e dalla Marinara (6 euro) alla Napoli con pelato San Marzano, fiordilatte, alici di Cetara, capperi e origano di Pantelleria (8.50) fino alla fresca voglia (9 euro) con salsiccia di San Miniato e la 3 ella (11 euro) con mortadella di Prato, stracciatella pugliese e granella di pistacchio di Bronte.

Il vecchio e il mare, le Nove Botteghe, via Gioberti, 61 Firenze. Tel. 055 669575 Pagina Facebook

Via Verdi

Osteria del Caffè Italiano

osteria del caffè italiano pizza

L’Osteria del Caffè Italiano non passa mai di moda, nonostante “lo sbarco” a Firenze di nuovi campioni della pizza. Tutto come sempre, senza cambiare una virgola. Solo tre tipi di pizza: Margherita, Napoli e Marinara (8-10 euro). La pizzeria dell’Osteria del Caffè Italiano conserva la solita manciata di tavoli accanto al forno, anche se ora volendo si può mangiare la pizza nel ristorante attiguo. Per il resto il segreto resta il sapiente uso di materie prime di alta qualità: pomodoro San Marzano, mozzarella fiordilatte e farina doppio 00, basilico e olio extravergine di oliva, pasta lievitata naturale. La pizza da provare? Per il pizzaiolo napoletano Vincenzo D’Anetra non ci sono dubbi: la Marinara.

Pizzeria del Caffè Italiano – Via Isola delle Stinche 11/13r, Firenze. Tel. 055 289080/289368 Pagina Facebook

Borgo Allegri

La divina pizza

la divina pizza firenze

Graziano Monogrammi e la moglie Roberta, per gli amici Divina, hanno aperto la pizzeria a Sant’Ambrogio nel 2010. Qui la pizza è frutto di una lievitazione di almeno 24 ore e della scelta di farine biologiche, macinate a pietra e derivate da grani antichi fanno la differenza. Tre i tipi: alla pala, al piatto e ripiena. Da provare: la pizza con taccole e acciughe del Cantabrico, la pinata calabra, peperoni e scamorza, la romana, con cipolla rossa cotta nel vino Chianti e gorgonzola e la ricotta e soppressa. Tra le tonde, tagliate a spicchi: Speciale Napoli con acciughe del Cantabrico e pomodoro ciliegino spadellato e il Divin Corbello nella variante con carciofi freschi marinati all’arancio e soppressata di maiale toscano dop. La pizza viene venduta a pezzo, quindi il prezzo oscilla: 3-9 euro.

La divina pizza, via Borgo Allegri 50/r Firenze. Tel. 055 234 7498. Pagina Facebook

Stazione Santa Maria Novella

Fratelli Cuore

migliori pizzerie firenze

Fratelli cuore è stato il primo locale a Firenze aperto h 24. Ha da poco festeggiato i due anni (qui l’articolo sul locale). Strategica la posizione, all’interno dell’ex biglietteria internazionale della stazione ferroviaria di Santa Maria Novella. In pizzeria, le pizze sono sfornate a ciclo quasi continuo, fino a tardissima notte. Cinque le proposte: marinara, calzone napoletano, gatò, costine e friarelli e margherita. Nel segno della tradizione partenopea.

Fratelli cuore, stazione di Santa Maria Novella, piazza Stazione, 1 Firenze Tel. 055 267 0264  Pagina Facebook

San Frediano

Berberè

Berberè

La pizza arriva già tagliata a spicchi, com’è nella filosofia di Berberè, per consentire di condividerla con più facilità con gli altri commensali. Così una sera in pizzeria diventa un vero percorso degustativo. Firenze è stata la seconda tappa della marcia dei fratelli Matteo e Salvatore Aloe verso il successo nelle maggiori piazze d’Italia con la loro pizza slow: artigianale, digeribile, solo ingredienti di qualità (qui l’articolo sulla pizzeria). A Firenze il menu propone tra le classiche: la Fiordilatte, pomodoro, basilico (7,50 euro), la pizza pomodoro, melanzane al forno, ricotta affumicata, basilico (9.50 euro), la capperi di Salina, pomodoro Fiaschetto di Torre Guaceto, fiordilatte, origano, basilico e pepe (10.30 euro). Tra le pizze guarnite con i salumi all’uscita dal forno: la Prosciutto cotto di Mora Romagnola, peperoni al forno, pomodoro, prezzemolo (12 euro),

Berberè, piazza dei Nerli, 1 Firenze. Tel. 055 2382946 Pagina Facebook

Via Veracini

Giotto pizzeria bistrot

giotto pizzeria bistrot

Arriva da Ischia Marco Manzi, un giovane pizzaiolo che con grande impegno e un duro lavoro si è fatto conoscere e apprezzare per la qualità della sua pizza a Firenze. Il suo locale Giotto è un po’ fuori mano, a Novoli, ma ormai l’indirizzo è ben noto in città. Qui si trovano i classici della cucina partenopea e soprattutto le pizze. Si va dalla Marinara (5 euro), la Margherita (6 euro), Salsiccia e friarelli (8 euro), la pizza ripieno (8 euro) con la ricotta così come vuole la tradizione. Pizze classiche e gourmet come la Giotto (12 euro), fatta con pomodorini del piennolo del Vesuvio dop, provola di bufala dop, funghi porcini, scaglie di provolone del Monaco dop o la petit lapin (16 euro) con provola di bufala campana dop, carpaccio di Tartufo, salsiccia di coniglio di fossa, timo del monte Epomeo, parmigiano Reggiano dop.

Giotto pizzeria bistrot, via Veracini, 22/A Firenze. Tel. 055 332332 Pagina Facebook

Parco delle Cascine

La Buoneria

buoneria

Dalla storica pizzeria Mater Dei a Napoli alla Buoneria al parco delle Cascine. Don Antonio Starita e la sua Academy sono arrivati a Firenze per proporre una pizza che può vantare una tradizione familiare di oltre un secolo: solo pomodori San Marzano e mozzarella campana, olio extravergine e basilico fresco. La Buoneria, già Fosso Bandito, ha dato una svolta nel segno della pizza all’ex Central Park. In menu una decina di pizze firmate Starita: dalla Marinara (5.50 euro) alla Margherita (6.50), dalla Napoli speciale Cantabrico (9 euro) alla Salsiccia e friarelli (8.50 euro). Da segnalare la Fosso bandito (9 euro) con pecorino romano e all’uscita prosciutto di Parma doppia corona.

La Buoneria, via del Fosso Macinante, 4 Firenze. Tel.055 365500 Pagina Facebook

Autore

Potrebbe interessarti anche

Macinata e Briscola a Firenze, arrivano i Sarti del Burger e il pizza sharing

Macinata – Sarti del Burger e Briscola-Pizza Society sbarcano a Firenze. Il primo locale realizza panini tagliati su misura secondo le richieste del cliente. Infinite le combinazioni, più di un milione assicurano. Il secondo …

Al Fresco, al Four Seasons di Firenze, ha riaperto: tornano le cene nel Giardino della Gherardesca

Al Fresco a Firenze, la trattoria dell'hotel Four Seasons, ha riaperto e di nuovo si può mangiare la pizza in uno dei parchi più belli della città. Gli appassionati di enogastronomia …

Santarpia Firenze, la pizza d’autore a Sant’Ambrogio

Santarpia Firenze, Giovanni Santarpia e la sua pizza d’autore sbarcano a Sant’Ambrogio. Da Castellammare di Stabia a Firenze per aprire la sua pizzeria.