Nuove aperture Roma maggio 2017: la pizza di Seu a Ostia, Baldassarre a Monti con Osteria Oliva. Novità alla Bottega Gamberoni

Nuove aperture Roma maggio 2017: la pizza di Seu a Ostia, Baldassarre a Monti con Osteria Oliva. Novità alla Bottega Gamberoni

Nuove aperture Roma maggio 2017. English version Traslochi eccellenti, trasferte estive e street food di qualità arrivati nella Capitale: dall’Osteria Oliva a Monti, con lo chef Fabio Baldassarre (già premiato Michelin) a OiSushi in centro storico, fino al trasferimento estivo ad Ostia di Pier Daniele Seu (previsto per metà giugno). E il giovane pizzaiolo romano, ormai da qualche mese alle prese con il Mercato Centrale, sta cercando una sede tutta sua in zona Prati (con la collaborazione di nomi importanti del mondo gastronomico capitolino), a cui appendere l’insegna Pizzeria Seu. Tra le novità del mese il cambio di location di Acquolina Hostaria dei fratelli Troiani, che prende il posto di All’Oro. Dopo il successo della prima sede a Ostiense, a Piazza Bologna arriva il ramen di Akira. In via Giulia, invece, si prepara ad aprire un nuovo grande ristorante, che dovrebbe chiamarsi Giulia’s Restaurant. All’Eur è arrivato Maritozzo Rosso, con paste dolci e salate.

Nuovo in via Pietra

Altri progetti, invece, stanno prendendo forma. A fine giugno, in via Pietra 74, dovrebbe aprire un nuovo ristorante con due proposte: da una parte street food con specialità romane e banchi di preparazione a vista e, dall’altra, il ristorante vero e proprio. Gli spazi avranno pareti foderate da boiserie in legno, con prevalenza di rovere, bianco laccato e verde. Del locale, che sarà aperto dalla colazione al dopocena, non si conosce ancora il nome. A curare il progetto è lo studio Rpm Proget, che ha già firmato locali come Osteria Siciliana di Nino Graziano in centro. Sempre in centro, di fronte a Baccano, sono in corso i lavori per un’altra eccellente apertura che arriverà tra un anno, ossia un Hotel 5 stelle. A Prati è in arrivo il Dumpling bar (tutto dedicato ai ravioli cinesi), mentre al Pigneto la Santeria diventa “di mare”, con una nuova apertura accanto alla prima sede.

Nuove aperture Roma maggio 2017

CENTRO

Acquolina Hostaria

troiani

Il ristorante gestito dai fratelli Troiani con lo chef Alessandro Narducci trasloca e lascia Roma Nord per il centro storico. La nuova sede è quella che ospitavano All’Oro dello chef Riccardo Di Giacinto e Ramona Anello, ossia The First Luxury Art HotelPer la nuova Acquolina Hostaria si parte dalla spettacolare terrazza AcquaRoof e, da fine maggio, arriverà la proposta gourmet. Ci sarà un doppio format: ristorante al piano terra, dove verrà proposta la precedente formula (ma con qualche nuovo piatto, e “gocce” di Acquolina sulla splendida terrazza dell’albergo). Nel secondo spazio si mangeranno piccoli assaggi quasi in stile finger food, soprattutto molluschi e crostacei, baccalà, cotture alla brace tagliolini in tre versioni, ossia pomodoro e basilico, burro e parmigiano, il pesto.

Acquolina Hostaria 14, via del Vantaggio 14, apertura prevista per fine maggio. Tel. 0645617070SitoPagina Facebook

CENTRO

Marzapane al Caffè dell’Opera

Marzapane Roma

Dopo la Crostaceria aperta come temporary restaurant lo scorso anno, nel piazzale antistante il Teatro dell’Opera di Roma a due passi da piazza Repubblica apre il ristorante che porta la firma della giovane chef Alba Esteve Ruiz e del team Marzapane  (qui trovate la video intervista alla chef realizzata qualche tempo fa). In menu piatti della tradizione italiana, con proposte fresche, molte a base di pesce, adatte a un pranzo o una cena estiva all’aperto. Dunque Pan tomate y Jamon de Bellota, insalata di lingua, curcuma, capperi e senape, mezze maniche all’Amatriciana, filetto di rombo con finocchi arance e olive. Il Caffè dell’Opera starà aperto per tutto il giorno, dalle 8.30 per la colazione, con i prodotti dell’Antico Forno Roscioli, mentre dalle 12 alle 15 il pranzo. Nel pomeriggio ci saranno i gelati di Stecco Lecco e dalle 19 alle 23 la cena (le etichette in carta sono state scelte con la cantina Trimani).

Caffè dell’Opera Roma, Piazza Beniamino Gigli 7, Roma. Aperto tutti i giorni eccetto il lunedì dalle 8,30 alle 23. Tel. 0648160504Pagina Facebook

OSTIA

La pizza di Seu al Plinius

seu

Ostia, quartiere del litorale romano, approda per tutta la stagione estiva (ma a fine maggio ancora non era aperto) uno dei giovani pizzaioli più promettenti del momento, Pier Daniele Seu. La pizza con il canotto – come riferisce il Gambero Rosso – sarà preparata negli spazi di uno stabilimenti più storici del lungomare laziale: il Plinius. Il trasloco estivo del pizzaiolo amico di Gabriele Bonci, che da qualche mese ha portato la sua tonda al Mercato Centrale, si aggiunge a quello di altri due importanti figure della scena gastronomica romana. Stefano Callegari e Flavio al Velavevodetto hanno traslocato al mare per un nuovo progetto dedicato sia alla pizza che alla cucina della tradizione romana all’ex stabilimento il Gabbiano a Fregene, ribattezzato La Spiaggia dei Coqui, sotto la gestione di Rosario dell’Albos.

Lungomare Duilio, Lido di Ostia, tel 06 5630 4554. Facebook

CENTRO

Achilli all’Hotel Dom

Achilli enoteca

Achilli al Parlamento, ristorante una stella Michelin e storica enoteca romana di via dei Prefetti, porta la sua cucina al DOM Hotel di Roma. Con la supervisione dello chef stellato Massimo Viglietti, Achilli proporrà al Dom una cucina curata e grandi vini. L’atmosfera è contemporanea e informale, come pure l’offerta gastronomica curata sul posto da due giovani chef, Andrea Fiducia e Alessio Tagliaferri. Si inizia con un aperitivo in terrazza (con crudi di mare e di terra a 15-25 euro; cotti 25-30) e si prosegue a cena, fino a tarda notte.

Achilli all’Hotel Dom Roma, via Giulia 113, Tel. 066832144. Sito

MONTI

Osteria Oliva

osteria oliva

In questa piccola osteria a Monti c’è tutta l’esperienza dello chef Fabio Baldassarre. Molti lo ricordano per la sua esperienza, qualche anno fa, all’Altro Mastai, premiato con una stella Michelin, e poi per quella al The Corner all’Aventino. Ora lo chef abruzzese ha intrapreso da poco più di un mese questa nuova avventura in via dei Serpenti. La cucina proposta è quella tradizionale, con alcuni piatti tipici abruzzesi: dalle pallotte cacio e ova con pecorino (8 euro) allo sformatino con erbe e fonduta (10). Tra le proposte di cucina romana i pici alla Carbonara o Cacio e pepe (11).

Osteria Oliva Roma, via dei Serpenti 110, aperto tutti i giorni dalle 11 alle 23,30. Tel. 3425828879. Pagina Facebook

PIAZZA BOLOGNA

Ramen Bar Akira

ramen bar akira roma

Akira Yoshida duplica la sua proposta: a giugno apre a piazza Bologna il nuovo Ramen Bar Akira. Il successo della prima sede a Ostiense (ve ne abbiamo parlato qui) ha portato il locale di cucina nipponica a raddoppiare la sua offerta con un nuovo spazio dall’altra parte della città. Piatto principe, come nell’altra sede, saranno appunto le tagliatelle di tipo cinese di frumento servite in brodo di carne, spesso insaporito con salsa di soia o miso e con guarnizioni in cima come maiale affettato, alghe marine secche, ajitama (uovo sodo con salsa di soia), cipolla verde e mais. Dunque cresce lo spazio gastronomico capitolino riservato alla zuppa giapponese, che fino a poco tempo fa ci si poteva rivolgere soltanto a Waraku (qui per saperne di più dell’angolo nipponico che affaccia sulla Prenestina), e Sushisen a Testaccio.

Ramen Bar Akira, Piazza Bologna, Apertura prevista per giugno. Pagina Facebook e Sito.

PRATI

Linea e Typo con Bowerman

maxxi roma

Il Maxxi di Roma si rinnova. Due nuovi punti di ristorazione: Typo, la nuova caffetteria-bookshop ospitata nella sala delle ex caserme, che, con i suoi accessi su via Guido Reni, aprirà un nuovo ingresso al Maxxi. Su Piazza Alighiero Boetti affaccia invece Linea, il nuovo ristorante del Maxxi, che vedrà anche il coinvolgimento, a livello di consulenza, della chef stellata Cristina Bowerman, già a capo, a Roma, del ristorante Glass di Trastevere e del nuovo format Romeo Chef & Baker, recente apertura di Piazza dell’Emporio a Testaccio. La chef, chiamata a partecipare dal Consorzio Seaman, non seguirà integralmente l’offerta gastronomica di Linea ma garantirà la sua supervisione nella realizzazione della proposta gourmet, che prenderà il via da giugno.

CENTRO

Soul – Raw Lab & Wine

soul - raw lab & wine

Solo cibo crudo. Questa è la filosofia di Soul, il nuovo laboratorio aperto a due passi da Piazza Navona. E’ un locale street food votato soprattutto ai panini – il pane è quello del Forno Roscioli– con pesce crudo abbinato con frutta o verdura esotica e orientale. I panini costano dai 7 euro (il vegetariano) fino 12,50 euro (quello con il gambero). Tra le proposte aperitivi con degustazione di tartare Platou di frutti di mare e ostriche e carpacci e tartare di carne.

Soul – Raw lab & wine Roma, Via di Santa Maria dell’Anima 52. Aperto tutti i giorni dalle 12 a mezzanotte. Tel. 0683793482. Pagina Facebook

CENTRO

OiSushi

oisushi

OiSushi, nuova apertura a Corso Vittorio Emanuele II, è un ristobar di cucina fusion nippo-brasiliana diretto da Francesco Taurino. Il nuovo locale propone cibo giapponese contaminato dalla tradizione gastronomica sudamericana. Lo spazio, situato in un palazzo romano del 1500, è circondato da pareti allestite per ricreare vegetazioni delle foreste amazzoniche, vasi di porcellana e luci orientali. Lo chef Rogerio Matsumoto propone piatti tipici della cultura brasiliana e sushi giapponese, mentre il bartender Andrea Mignone prepara miscele rivisitate in chiave nippo-brasiliana (con l’aggiunta di wasabi e salsa di soia) ma anche i vini selezionati dall’enologo Lorenzo Costantini. OiSushi propone anche frullati analcolici a base di frutta tropicale e bacche di Acai.

OiSushi Roma, Via Corso Vittorio Emanuele II 143. Pranzo dalle 12 alle 15.30; cena dalle 19 alle 00.30. Tel. 0664761035

TRASTEVERE

Rione 13

rione 13

Rione 13 sorge a Trastevere, vicino a Piazza San Cosimato. Punta a valorizzare la cucina romana rivisitandone alcuni piatti in maniera innovativa. Il ristorante è suddiviso in più ambienti (alcuni dei quali che ricreano veri e propri salottini) che ospitano brunch, aperitivi e cene. C’è poi un grande tavolo sociale, omaggio alle raschette,  dove potersi accomodare per la cena. In menu i piatti tipici della cucina romana: spaghetti alla carbonara, tonnarelli cacio e pepe, abbacchio allo scottadito, coda alla vaccinara, il petto di vitello alla fornara. Altre proposte invece toccano corde più creative: come il “Rione 13”, raviolo all’uovo ripieno di baccalà, patate con succo d’arancia e zafferano, o lo scialatiello con speck croccante, asparagi e pachino.

Rione 13 Roma, Via Roma Libera 19. Aperto tutti i giorni dalle 9 all’una. Tel. 065817418. Pagina Facebook

SAN LORENZO

Gelato San Lorenzo

nuove aperture roma

In Via Tiburtina ha aperto da qualche settimana Gelato San Lorenzo. Il nuovo laboratorio punta alla naturalità del prodotto con un utilizzo inferiore di zuccheri rispetto alle ricette tradizionali utilizzate per la lavorazione. Diversi gusti proposti sono vegan, come il pistacchio Dop vegano.

Gelato San Lorenzo Roma, via Tiburtina 6, aperto tutti i giorni dalle 11 a mezzanotte, venerdì fino all’una di notte. Tel. 064469440. Sito e Pagina Facebook

TOR PIGNATTARA

Bottega Gamberoni

nuova apertura roma

Uno delle migliori laboratori romani di pasta fresca, nata nel 1964 a Tor Pignattara, si trasforma in un food truck , ossia un piccolo furgoncino (un Porter piaggio per l’esattezza) che porterà per tutta Roma primi piatti di qualità preparati con la pasta dello storico laboratorio. La chef alla guida del nuovo progetto è Aurora Dragoni, con esperienza all’Hilton di Roma e da qualche tempo a fianco di Tony, il nipote che porta avanti l’azienda di famiglia. Il furgoncino, che troverà posto in diversi eventi, mercati e fiere, proporrà piatti della tradizione romana e stagionali, con un assortimento di 4-5 scelte al giorno (7-8 euro). Tra gli ingredienti le ormai note uova di Silvia O, alla canapa, e il guanciale umbro dei Fratelli Rustici.

Bottega Gamberoni, via Bufalini 65-67, aperta dal giovedì alla domenica. Tel. 062427654. Sito

PRATI

Tonico

Tonico Roma caffè

Caffetteria, ma anche cucina e cocktail bar all’aperitivo: in via Sabotino, a pochi passi da Piazzale Clodio, la storica insegna Zagarella cambia veste. Tonico, che ha aperto al pubblico qualche giorno fa, è un locale di quartiere che spazia dalla colazione salata e dolce all’aperitivo con i “tonici” da bere anche ai tavoli all’esterno. Una caffetteria con cucina, con un occhio attento anche al mondo healthy-food. Del restyling si è occupato Laurenzi Consulting.  

Tonico Roma, via Sabotino 16, Tel. 0637514602. Aperto dalle 8 alle 20. Chiuso la domenica. Pagina Facebook

FORO ITALICO

Botanico

nuove aperture roma

Per gli internazionali di Tennis, al Foro Italico, è nato Botanico, un ristorante all day long, con un importante spazio all’aperto, che accompagna tutta la manifestazione fino a domenica 21 maggio. Drink, caffetteria, gastronomia veloce, ristorazione e anche live e dj set.

Botanico Roma, Viale delle Olimpiadi, aperto tutti i giorni dalle 12 alle 2 fino al 21 maggio. Pagina Facebook

Nuove aperture Roma maggio 2017

Autore

Potrebbe interessarti anche

Mercerie High Street Food a Roma, da settembre il cibo di strada diventa stellato con lo chef Igles Corelli

Mercerie High Street Food Roma, Largo Argentina. L’appuntamento è previsto per la fine del mese di settembre in Largo Argentina, a Roma. Stiamo parlando dell’apertura del primo locale del brand Mercerie, “high …

Livello 1 a Roma, il nuovo ristorante di pesce in zona Eur (con la consulenza di Felice Lo Basso)

Livello 1 a Roma. Buoni ristoranti all’Eur ne abbiamo? Ma di pesce? Fino a qualche mese fa, neanche l’ombra. Zero. Nisba. Ci si fermava al massimo in zona Ostiense (dove …

Amaricante Roma, nuova birreria con panini gourmet al Pigneto

Amaricante Roma. Il nome richiama il sapore che rilascia la birra dopo averla bevuta: Amaricante ha aperto i battenti ad aprile 2016 proprio sull’isola pedonale del Pigneto al civico 21, vicino …