E pur si muove. Le nuove aperture a Milano di novembre 2020

E pur si muove. Le nuove aperture a Milano di novembre 2020

Nuove aperture a Milano novembre 2020. Non l’avremmo detto. O forse semplicemente avevamo tanto sperato che non sarebbe stato così. In questo novembre dove pare sia stata cancellata la cena al ristorante, parlare di nuove aperture può sembrare paradossale. Eppure tra Dpcm e difficoltà a Milano qualcosa ha appena aperto i battenti. Certo, i ritmi meneghini delle inaugurazioni a tutto spiano sono al momento un ricordo, ma è giusto raccontare anche chi va in controtendenza in un momento tanto difficile. I nuovi ristoranti di Milano aperti a novembre 2020.

Nuove aperture di novembre 2020 a Milano

CENTRALE

Ramen Shifu

Ramen Shifu Milano

Coloratissimo e davvero scenografico, Ramen Shifu è arrivato a Milano. Si tratta di un’insegna, nata in Spagna, focalizzata su una concezione moderna di street food giapponese. Con il suo ambiente street style sembra di essere per le più moderne strade di Tokyo. Il brodo utilizzato per i ramen è homemade e basato sulla ricetta della regione di Hakata. Attenzione particolare viene data al menu Spicy, con una selezione di piatti piccanti in cui si può scegliere il livello di piccantezza. In carta anche piatti vegani, gyoza, takoyaki, portate di riso.

Ramen Shifu, via Fabio Filzi 10, Milano. Pagina FB

PORTA NUOVA

Pianodue

Pianodue Eataly Milano

All’interno Eataly Smeraldo è nato Pianodue, ristorante che, proprio come suggerisce il nome, ha rivoluzionato l’aspetto del secondo piano. Il suo concept di ristorazione è copre diversi momenti della giornata. Il menu è suddiviso in tipologie e non in portate, lasciando liberi i clienti di mangiare ciò che gradiscono, ed è sviluppato attorno alle materie prime fresche  di Eataly. Carne, ortaggi, pesce, pizza al padellino, farinata, focaccia dunque, che si possono apprezzare anche durante il weekend con la Colazione Contadina, la risposta tutta italiana al brunch. I vini? Si scegliere direttamente dall’enoteca di Eataly tra 2000 etichette e si consuma al tavolo.

Pianodue, c/o Eataly Smeraldo, piazza XXV aprile 10, Milano. Sito

SEMPIONE

La Pescheria di Sapori Solari

La Pescheria di Sapori Solari

L’insegna Sapori Solari si trova già in tre locali milanesi (la Salumeria, il Cocktail bistrot, la Bisteccheria), a cui ora se ne aggiunge un quarto. Nasce così a pochi passi da corso Sempione La Pescheria di Sapori Solari. Un bel bancone ed un ambiente informale accolgono così i clienti per un’assaggio di ottima materia prima di mare, tra crudi, primi piatti e main course dal tocco creativo. Originale, nella sua semplicità, l’arcobaleno di gamberi, proposta che lasche che sia il prodotto raw a parlare.

La Pescheria di Sapori Solari, via Piero della Francesca 28, Milano. Sito

DUOMO – ARCO DELLA PACE – ISOLA

Spiller

Spiller Milano

Conclusa l’esperianza in via Fogazzaro, Spiller resta a Milano e si fa in tre. Il progetto di ristorazione targato Forst, basato su un ambiente curato e accogliente in cui gustare le birre del brand e piatti di montagna, ha aperto in tre zone strategiche della città: Duomo, Isola e Arco della Pace.

Spiller, via Alserio 9 – corso Sempione 7 – via Larga 8, Milano. Sito

PORTA NUOVA

Dispensa Emilia

Dispensa Emilia Milano

Tigelle, pasta fresca (anche ripiena), gnocco fritto, insalate, tutte rigorosamente da affiancare ad un bicchiere di Lambrusco. La proposta di cucina regionale espressa di Dispensa Emilia si può già trovare a Milano all’interno di Stazione Centrale. Ma ora apre anche accanto ad Eataly Smeraldo, in una location centrale in cui proporre al volo e ad ogni ora i suoi classici emiliani.

Dispensa Emilia, piazza XXV aprile 12, Milano. Sito

NAVIGLIO PAVESE

Doppio Malto

Doppio Malto Milano

In un ampio spazio in viale Liguria ha aperto un ristorante con all’interno il suo piccolo birrificio. Si tratta di Doppio Malto, dove non solo si può sorseggiare una birra appena fatta ma anche gustare un ricco menu. La lista dei cocktail alla birra comprende anche quello realizzato ad hoc da Bruno Vanzan. E non basta: all’esterno lo spazio è allestito con diversi giochi a disposizione dei clienti: calcio balilla, biliardo, una tavola da scacchi gigante. Da sottolineare la vocazione bike friendly di questo indirizzo.

Doppio Malto, viale Liguria 47, Milano. Sito

PORTA NUOVA – DARSENA

Signorvino

Signorvino

Con la sua ampia gamma di vini e la possibilità di gustarli al tavolo mangiando qualcosa, Signorvino arriva in viale Pasubio. L’ampia location a due passi da piazza XXV aprile è una delle nuove aperture 2020 che il gruppo, come promesso durante il lockdown di primavera, non ha voluto frenare.

Signorvino, viale Pasubio 2 – viale Gorizia 30, Milano. Sito

CENTRALE

Bodrato Temporary Store

Bodrato temporary store Milano

Fino al 12 gennaio 2021 il marchio del pregiato cioccolato di Novi Ligure Bodrato sarà presente con una temporary mini-boutique al piano terra di Stazione Centrale. In poco più di 20 mq saranno presenti le proposte stagionali del brand italiano, pronte a variare con l’avvicinarsi del Natale, tra boeri, gianduiotti, creme spalmabili, tavolette, praline e cremini.

Bodrato Temporary Store, Stazione Centrale, Milano. Sito

In apertura: Ramen Shifu

Segui Puntarella Rossa Milano anche su Facebook

Seguici anche su Instagram

About author

You might also like

Nuove aperture 0 Comments

Ta-ttà Milano, la polpetteria street food ha trovato casa a Isola

Polpetteria Ta-ttà. “Hai mangiato a nonna?” Oltre a essere un ritornello tipico della nostra infanzia, questa frase è anche lo slogan di Ta-ttà, la polpetteria itinerante che si è piazzata …

All’Antico Vinaio Milano, le mitiche schiacciate fiorentine arrivano in città

All’Antico Vinaio Milano. Finalmente c’è una data: All’Antico Vinaio arriva a Milano, il locale cult di Firenze famoso per la sue schiacciate stracolme di salumi e formaggi aprirà il 15 giugno …

Crosta Milano, pizzeria gourmet e forno in Porta Venezia con pizza all’ananas e al burro

Crosta Milano tel. 02 38248570. Cosa succede se metti insieme un panificatore, Giovanni Mineo, che ha mosso i primi passi con Davide Longoni, e un pizzaiolo, Simone Lombardi, praticamente l’inventore …