Focaccia genovese, come farla in casa con la ricetta di Roots

Focaccia genovese, come farla in casa con la ricetta di Roots

Focaccia genovese, come farla in casa con la ricetta di Roots. La focaccia genovese è un unicum, una specialità che stuzzica l’appetito e che accompagna perfettamente l’ora dell’aperitivo. Da Roots, il locale under 30 a conduzione familiare aperto nel luglio 2019 a Roma nel quartiere Prati, la troviamo nel cestino del pane preparato e messo in tavola da Martina. Il cestino di Roots è composto da pane con lievito madre integrale e focaccia genovese a 24 ore di lievitazione. Ecco allora i segreti di questa famosa focaccia genovese, con i consigli di Martina e del team di Roots.

Ingredienti:

1 kg farina 0
700 ml acqua
4 g lievito di birra fresco
25 g sale
25 g olio extravergine di oliva

Procedimento

Versare la farina nella ciotola della planetaria. In un altro contenitore sciogliere accuratamente il lievito nell’acqua fredda.
Unire il liquido alla farina e mescolare con l’aiuto del gancio dell’impastatrice a velocità minima. In questa fase non è
necessario ottenere un composto omogeneo perché andrà fatto riposare 10 minuti, in modo che il lievito inizi ad
agire e che il glutine si inizi a formare.
Aggiungere il sale al composto e avviare la planetaria a velocità minima per 2 minuti. Assicurarsi che il sale sia assorbito
perfettamente e lasciar riposare l’impasto per 10 minuti. Aggiungere, poi, l’olio e iniziare ad impastare sempre a bassa
velocità. Se l’impasto non assorbe tutto l’olio, raccogliere tutto il composto dai bordi e dal gancio della planetaria con
l’aiuto di un cucchiaio e far ripartire la planetaria fino ad ottenere un impasto compatto (se necessario ripetere
l’operazione più volte). Procedere con la pirlatura dell’impasto, ovvero girare la palla di impasto con le mani su un piano
di lavoro. Stendere l’impasto su una teglia dai bordi alti ben unta di olio. Coprire con una pellicola e lasciar riposare in
frigorifero per una notte.
Il giorno seguente, tirar fuori l’impasto e lasciar riposare a temperatura ambiente almeno un’ora. Nel frattempo riscaldare
il forno in modalità statica a 200°C. A seguire versare sulla superficie della focaccia abbondante olio extravergine e con
l’aiuto delle mani , fare dei buchi con le dita fino a toccare il fondo della teglia, ma facendo attenzione a non bucare il
fondo dell’impasto. Aggiungere abbondante sale e infornare sul fondo del forno per 30 minuti a 200°C.

Roots, via Rodi, 16 Roma. Tel. 06 3974 3393 Pagina Facebook

About author

You might also like

Nuove aperture giugno 2018 a Roma, la rinascita di Trastevere con Zia, Eggs, Peppo al Cosimato e Otaleg. Arrivano anche Pirò, Di Matteo e Voglia

Nuove aperture giugno 2018 a Roma. ENGLISH VERSION Provati e digeriti Umami, Le Palmerie,  Barbaba, Maybu e gli altri, ecco un bel gruzzolo di nuove aperture in questa primavera inoltrata romana. Protagonista …

Er Murena in punta di forcone a Roma: il maiolicato Pizzium, il caffè etiope di Faro e il parrucchiere indignato di Celeste Oyster Bar

Er Murena in punta di forcone: Pizzium, Faro e Celeste. Del perché la pizza di Pizzium va provata e va vista una pizzeria che finalmente non ha un ambiente triste né …

0 Comments

No Comments Yet!

You can be first to comment this post!

Leave a Reply