Cocktail alla carne, l’ultima moda che arriva dagli Stati Uniti (solo per i più coraggiosi)

Cocktail alla carne, l’ultima moda che arriva dagli Stati Uniti (solo per i più coraggiosi)

Cocktail alla carne. E’ l’ultima moda che arriva dagli Usa, e sta per sbarcare anche in Italia, precisamente a Monza, sui tavoli del Bove Lover, il bistrot interamente dedicato alla carne che riapre i battenti il 18 maggio 2019 dopo alcuni lavori di ristrutturazione. Adesso i più audaci carnivori, accanto alla classica tagliata, al filetto di scottona, alle tartare di fassona tagliate al coltello, potranno ordinare cocktail sperimentali arricchiti dal grasso animale.

cocktail alla carne

Se non avete ancora storto il naso, è perché fate parte della schiera dei coraggiosi pronti a provare questi nuovi intrugli. O siete amanti della carne a tal punto che una bistecca al sangue non vi basta più, e aprite i vostri orizzonti gustativi a qualsiasi cosa ricordi il profumo e il sapore di un piatto succulento dei migliori tagli in circolazione.

Ma come si realizza un cocktail alla carne? I drink creati con grasso animale e vegetale sono a base alcolica con l’aggiunta di grassi animali e vegetali fusi, mixati e successivamente separati tramite congelamento, come vuole la tecnica del fat washing, in voga a New York nei locali di mixology più famosi, dove l’estro dei barman sa sposare bene il carattere del liquore al sapore della carne. Una procedura che permette di percepire il sapore del grasso animale nel cocktail senza però berlo davvero. Per il Bove Lover ci ha pensato il bartender Toel Colombo che ne ha firmato la drink list.

Via libera quindi al sapore di bacon croccante, al gusto bbq, o anche, perché no, al burro. Ci sarà anche un cocktail al gusto di foie gras?

cocktail alla carne

Da Bove Lover, protagonista della drink list è il Good Manners, un cocktail dal gusto deciso consigliato per abbinarlo con ogni tipo di carne, realizzato con whisky Caol Ila 12 e bacon, miscelati e separati tramite fat washing, e guarnito con bacon croccante e scorza d’arancia.

A ricordare l’atmosfera degli gnocchi della nonna ci pensa il Guatemalteco T panch realizzato con una base di Zacapa Solera e burro, miscelati e separati sempre con la tecnica fat washing, e guarnito con foglie di salvia.

Il Bove Lover è in via Bergamo 11 a Monza. Apertura 18 maggio 2019.

About author

You might also like

Sorry, no posts were found.

0 Comments

No Comments Yet!

You can be first to comment this post!

Leave a Reply