Pianostrada a Roma, apre a Trastevere il laboratorio di cucina con street food di qualità

Pianostrada a Roma, apre a Trastevere il laboratorio di cucina con  street food di qualità

pianostrada

Pianostrada, laboratorio di cucina, apre a Roma. Prendete una donna che si dimena in cucina con invidiabile dimestichezza e contagioso entusiasmo. Poi prendetene un’altra, piccolo portento della comunicazione, che accende la miccia e innesca brio e pepe necessari. Condite con una dolce e decisa ventenne specializzata in piccola pasticceria. Infine aggiungete una bella creativa, sarta di formazione, versatile e perfezionista a coordinare le operazioni. Eccovi Pianostrada, una ricetta tutta al femminile. Tra insulsi localetti dozzinali e cucina finto-romana attiraturisti, nascosto in vicolo del Cedro 26, c’è lo streetfood di qualità che mancava a Trastevere. Inaugurazione 15 maggio dalle diciannove. Apertura ufficiale 20 maggio. Scopriamo di che si tratta.

pianostrada1

L’idea nasce da quattro donne intraprendenti: Paola Colucci, appassionata anima della cucina, da anni sulla piazza, impegnata in cene a domicilio e catering privati. La sua spalla e amica Chiara Magliocchetti, proprietaria del locale e di una piccola agenzia di comunicazione. Le figlie di Paola: Flaminia e Alice Spognetta, rispettivamente giovane-artista-tuttofare e aiutocuoca (con focus sui dolci). Spumeggianti, attive e con una gran voglia di fare. Paola e Chiara si sono conosciute a un corso di cucina, si sono scambiate un’occhiata complice e si sono piaciute subito. Passione in comune? Sì, ma non basta.

pianostrada

Quello che ha fatto scoccare la scintilla è stata l’incredibile sintonia. In tutto. Gusti, desideri, ambizioni. Chiara ha un locale in vicolo del Cedro. Stanca di gestire gli affitti negli anni, era sul punto di venderlo. Poi l’idea. E se diventasse il nostro piccolo salotto per dar forma alle idee? Concretizziamole, diamogli un senso, viviamole. E si mettono all’opera. Alla ricerca di strumenti, arredi, prodotti. E poi tutte ai fornelli a provare. Paola stravolge la cucina: “Assaggiamo questo burro?” azzarda. Ma che credevi una leggera spalmata sul pane? Lei in un attimo ti ha preparato la frolla. Ha trasmesso la sua passione alle figlie, ormai vere esperte. Tutte in casa sono animate dallo stesso filo conduttore. Una sapiente manualità e una travolgente positività. Il modo più bello di essere donne. Con la d maiuscola.

dol pianostrada

I prodotti sono quasi tutti reperiti da Dol. Vincenzo Mancino le ha guidate nella scelta delle specialità regionali che accuratamente seleziona: formaggi, salumi, olii, birra. E la farina biologica (di Iaquone). Perché il pane si fa in casa. La mozzarella arriva da Andria, mentre la bufala è de La Baronia. Pianostrada ha la cucina a vista e un lungo tavolo per accomodarsi. Oppure si ordina e si mangia passeggiando per i vicoli di Trastevere. Cosa ci preparano? Partiamo dalle cose più semplici. Panini, tutti tra i 6 e gli 8 euro. Che non hanno quegli odiosi nomi di piazze, monumenti, personaggi, sentiti e risentiti. Non ne potevamo più. Hanno ingredienti ricercati e ben assortiti.

Ad esempio nel “Pane e ciauscolo” c’è patè di olive Taggiasche, ricotta di pecora, spinacini, olio al limone e pinoli tostati. Oppure nel “Pane e bufala” trovate spada affumicato, composta di fichi, rucola, olio al rosmarino e pepe rosa. Poi ci sono le Crescentine, a due euro e cinquanta. Con stracchino pancetta e rucola oppure gorgonzola, pinoli e arancia. Più la Crescentina del mese. Ancora Frittocci, le patatine in versione classica, cacio e pepe o al pimiento e le Deliziotte, minikrapften salati con scamorza e mortadella. Poi insalate (a 7/8 euro) e il vero protagonista, creazione di Paola: il Baccaburger.

pianostrada7

Un pane al nero di seppia con hamburger di baccalà, pomodorini confit, fiori di zucca, rucola e maionese artigianale. Alice vi prepara i dolci: la mattina, fate colazione con brioche, crostatine, cookies (il caffè è fai-da-te, con la Nespresso a disposizione). La sera via libera a krapfen dolci, ciambelline, pangoccioli, crescentine alla nutella. Non abbiamo finito: a pranzo, il menu del giorno. L’aperitivo, l’aperibox o piccoli taglieri. Saranno disponibili selezioni di vini di piccole cantine e birra artigianale. Nel weekend pane e porchetta (di Dol) con radicchio al profumo d’arancia e senape di Digione e Pane e Panelle. Pianostrada vi aspetta tutti i giorni, tranne il lunedì. Dal martedì al giovedì con orario 11.30-15.30 e 17.30-1; venerdì e sabato orario continuato 11-2; mentre la domenica orario continuato dalle 11 a mezzanotte.

pianostrada10

Pianostrada – Laboratorio di cucina, vicolo del Cedro 26, Roma. Tel. 06/95215045 Pagina Facebook

pianostrada

Autore

Potrebbe interessarti anche

Tiramisù Roma, apre a Trastevere il locale che lo fa senza uovo crudo e senza glutine

Tiramisù Roma. Ha aperto venerdì 22 aprile a Roma un locale dove mangiare solo tiramisù. Ma non si tratta del tradizionale dolce che noi tutti conosciamo. È una rivisitazione senza …

Brusco Lo Strabuono Roma, bruschette alla Bismark e cacio e pepe nel nuovo street food di Trastevere

Brusco Lo Strabuono Roma, Trastevere. Tel. 065803706 Cosa succede se in un piccolo locale in vicolo del Cinque, la viuzza che aggancia piazza Trilussa al resto del quartiere di Trastevere, metti insieme un architetto, un ingegnere e …

Buff a Roma: a Trastevere apre il ristorante-mercatino con prodotti a km 0

Buff a Roma, mercatino e ristorante a km 0 a Trastevere. Che ne dite di un locale dove comprare e scegliere i prodotti, come dal fruttivendolo o macellaio di fiducia, e dove potete assaggiarli con tanto …