Hey Güey Roma, cucina messicana e mixology nella nuova terrazza dell’Hotel Chapter

Hey Güey Roma, cucina messicana e mixology nella nuova terrazza dell’Hotel Chapter

Hey Güey Roma. Nel 2019 l’Hotel Chapter faceva il suo ingresso sulla scena dell’hôtellerie capitolina. Due anni che, visto quanto accaduto, possono sembrare molto più lunghi, ma non hanno spento la carica creativa di Marco Cilia, l’imprenditore romano che ha dato vita al progetto, e del direttore Jacopo Arosio. L’obiettivo è sempre stato chiaro: rivoluzionare il panorama della città con un’idea di lusso contemporaneo e accessibile, cercando così di incontrare il carattere internazionale e cosmopolita delle ultime generazioni di globetrotter e proponendo un’offerta che unisce street art, healty food e mixology. A firmare il progetto il designer sudafricano Tristan Du Plessis, dello Studio A di Johannesburg, iniziato con una maxi operazione di riconversione di un antico palazzo nel Rione Regola.

La novità 2021: la terrazza

Hey Güey Roma Hotel Chapter 4

Tra i vari servizi offerti dall’Hotel Chapter arriva la novità 2021, inaugurata il 27 maggio: Hey Güey, la terrazza panoramica (da qui si può ammirare uno scorcio che va dal Teatro Argentina all’Altare della Patria, fino alla vicina Sinagoga) all’insegna della cucina messicana.

“In questo periodo in cui non ci si allontana mai troppo da casa, l’idea di una terrazza che sogna l’Oceano Pacifico, le spiagge di Acapulco e i profumi di Puerto Escondido, standosene incastonata come una gemma nel cuore della Capitale, nasce dal desiderio di far viaggiare soprattutto i romani. Anche solo idealmente, tra empanadas d’autore e drink al mezcal – spiega Marco Cilia –. Una sorta di vacanza a portata di mano, ma non solo. È anche la mia maniera di condividere con tutti gli ospiti dell’Hotel Chapter la passione che nutro per il Sudamerica. In particolare per questo paese dove ho trascorso molto tempo, un luogo che mi ha lasciato addosso il ricordo indelebile dei suoi colori e dei suoi sapori”.

Hey Güey Hotel Chapter Roma 3

Lo chef Victor Cuenca Lopez

Dopo essere saliti in alto, cosa troviamo? Oltre a fiori di cactus, fichi d’India, piante grasse, a una sgargiante insegna al neon (“Life’s better on top”) e agli arredi che vanno dai toni caldi della terracotta fino all’azzurro, ad accoglierci non è solo l’atmosfera messicana, ma anche i sapori. Impossibile non notare l’Ape Piaggio trasformata in un food truck dove lo chef colombiano Victor Cuenca Lopez prepara a vista i piatti del suo menu messicano, realizzato sotto la supervisione di Davide Puleio, executive chef dell’Hotel Chapter.

Il menu di Hey Güey

Hey Güey Roma Hotel Chapter 2

Il menu è composto dai piatti tradizionali del Messico: tacos, empanadas, quesadillas, nachos e tostadas, e poi salse come guacamole e pico de gall. “Ho messo a punto una carta il più fedele possibile alla vera tradizione messicana, nel massimo rispetto di una cultura gastronomica che io in parte già conoscevo e sentivo vicina. Ma che invece all’estero riesce difficilmente a farsi apprezzare nella sua autenticità. Ho cercato di renderle giustizia” spiega lo chef Victor Cuenca Lopez. È per questo che troviamo cotture tradizionali, tagli originali delle carni fino ai diversi metodi di essiccatura degli aromi e delle spezie. Tra i piatti che spiccano il Tacos al Pastor (tortilla di mais, spalla di maiale marinata, ananas grigliata, cipollotto, coriandolo e mayo cipotle), il Pollo Pibil (tortilla di mais, pollo cotto in stile Pibil, avocado, cipolla rossa marinata, lime e salsa rancera) e il Taco de Berenjena Pibil, a base di melanzana.

Hey Güey Roma Hotel Chapter 5

A prendere le redini del bar è arrivato il nuovo bar manager Joy Napolitano che ha messo a punto una drink list che sposa l’atmosfera della terrazza, tra distillati messicani e cocktail che profumano d’estate.

Hey Güey – Hotel Chapter. Via di S. Maria de’ Calderari 47, Roma. Tel. 351 8253097. Sito. Pagina Facebook
Aperto tutti i giorno dalle 17.30

About author

You might also like

Acacie & pepe a Roma, cucina e cicchetti a Centocelle

Acacie & pepe a Roma. I proprietari l’hanno definito un “cantiere dei sapori“: Acacie e Pepe ha aperto nel 2018 aggiungendosi all’inarrestabile macchina della ristorazione che viaggia ormai da qualche anno …

F’Orme osteria a Frascati, Roma: il ritorno alle origini dello chef Alberto Mereu nel nuovo ristorante ai Castelli

F’Orme osteria a Frascati Roma. Tel. 06 941 6990. Ai Castelli Romani, e precisamente a Frascati, da metà aprile 2018 ha aperto F’Orme osteria, la nuova scommessa del giovane chef romano Alberto Mereu che, dopo …

Nuove aperture a Roma ottobre 2019: Marco Quintili fa il bis, arrivano Piazza Dante 8, Retrovino, Mamé e Feria Loft

Nuove aperture a Roma ottobre 2019. Autunno, che passione. Stare dietro a tutte le aperture che stanno invadendo Roma non è cosa da poco. Un valzer veloce, vivace e con …

0 Comments

No Comments Yet!

You can be first to comment this post!

Leave a Reply