Nuove aperture a Bologna estate 2020, da Temakinho ad Affumico

Nuove aperture a Bologna estate 2020, da Temakinho ad Affumico

Nuove aperture Bologna estate 2020. Dopo Osteria Torre Alberici, la bottega con cucina del ristorante Al Pappagallo, non si arrestano le aperture in città per l’estate 2020. Ecco allora cinque locali freschi di apertura a cui presto se ne aggiungeranno altri attesissimi tre. Attendiamo infatti con impazienza le prossime aperture di Ahimè, progetto nato dalla collaborazione tra l’imprenditore Lorenzo Costa, il giovane chef Lorenzo Vecchia, il vignaiolo e agricoltore Federico Orsi e Giammarco Bucci; Pescaria, che arriverà prestissimo in città con il suo celebre fast food ittico italiano e Scampo, la pescheria con cucina dei fratelli Graziosi che, forti della tradizione di famiglia, porteranno in via Galliera un nuovo modo di intendere il pesce.

Temakinho

temakinho bologna

Vi avevamo già anticipato qui questa attesissima apertura. Lo scorso 18 giugno la celebre insegna fusion nippo-brasiliana (con sedi tra le altre a Roma, Firenze e Milano) ha aperto le sue porte nella suggestiva location di Palazzo Zambeccari. Il locale, realizzato da CierreEsse Arredamenti e progettato dall’architetto Barbara Zanette e dall’art director Linda Maroli, è in armonia con il layout eccentrico e sgargiante delle location firmate Temakinho; ed è dedicato alle divinità femminili dell’Amazzonia. Il menu ai apre con le tapas brasiliane, tra cui 3 versioni di Pastel, la tradizionale empanada latinoamericana nella versione nikkei, de Camarao, de Queijo e de Pescado Misto: ripiena di salmone, patate, porro, pecorino sardo, olio extravergine e paprika affumicata accompagnata da salsa moqueca (4 pezzi 6 euro, 6 pezzi 9 euro).
Non possono mancare le Tartaras, come la Semplicidade, tartare di ricciola oceanica, avocado, lime, zenzero grattugiato e salsa ceviche a parte (13 euro) ma sopratutto i coloratissimi rolls come il Foz Do Iguacu Roll, con Mazzancolla tropicale impananta, ricciola oceanica, avocado, salsa guacamole, nachos tritato e salsa ceviche (12 euro), il Verde Shiso Roll, Salmone, mango, avocado avvolto da foglie di shiso con maionese al wasabi, salsa ceviche (11 euro) e l’Hot Salmao com Camarao Roll, fritto in pastella di farina e panko, con salmone, philadelphia, gamberi e avocado, salsa teriyaki ed erba cipollina (13,50 euro).

Temakihno, Via Farini 13/a Tel. 051 4684602. Sito Web. Aperto tutti i giorni a pranzo Da lunedì a venerdì dalle 12:00 alle 14:30 e sabato e domenica dalle 12:00 alle 15:00 e a cena da domenica a giovedì dalle 19:00 alle 23:00 e venerdì e sabato dalle 19:00 alle 23:30

Crūdo Sushi Bar

crudo bologna

Con l’apertura di Crūdo Sushi Bar, che da giovedì 18 giugno ha ufficialmente aperto la sua cucina nel rispetto di tutte le indicazioni di distanziamento sociale, continua il fermento di Via San Mamolo, dopo l’apertura di Nasty Burger Club.
Il concept si unisce a un’offerta gastronomica asiatica che a Bologna è sempre più attenta alla qualità unendo sapientemente la tradizione culinaria italiana con quella giapponese, in un mix perfetto di innovazione e tradizione. Da provare l’Hummus di ceci neri di Norcia, alga wakame e fiore di curaro o il Cru e il Tonno Otoro scottato, carpaccio di seppia col suo nero, fiori di zucca, crema di cavolo viola, perlage di tartufo nero, fiordalisi misti di montagna, oro 24ct.
Crūdo Sushi Bar è aperto tutti i giorni pranzo e cena, escluso la domenica a pranzo.

Crūdo Sushi Bar, Via San Mamolo 3B. Tel 051 0064968. Sito Web

Azienda Agricola La Galeazza

la galeazza bologna

La Galeazza è un nuovo progetto di agricoltura 100% biologica sui colli di Bologna, dove, da un paio di anni sono coltivati 1200 ulivi di Brisighella. Da quest’anno è possibile godersi, ogni giovedì dalle 19:30, il picnic al tramonto preparato e servito dal personale di Oui in Cucina. I biglietti sono acquistabili direttamente sul sito.

Azienda Agricola La Galeazza, Via di Monte Albano 22, Tel. 328 2224748. Sito Web.

Affumico

affumico bologna

Affumico, la nuova affumicatoria in via Mazzini, ha inaugurato il 1° giugno con il solo servizio di delivery e take away, ma dal 5 è possibile anche pranzare o cenare direttamente in sala. Il menu presenta un’ampia scelta di portate di carne e pesce, rigorosamente affumicati nel laboratorio di Affumico, come il carpaccio di cervo (10 euro) e le costoline di maiale affumicate (10 euro), a cui si aggiungono dei primi piatti che si ispirano alla tradizione emiliano-romagnola, come la gramigna al torchio con crema di cipolla e bruciatini di cinghiale (9,50 euro). Non mancano i panini affumicati come il bun con spalla di maiale sfilacciata (11 euro) e le gustose proposte per i contorni tra cui le verdure al burro affumicato o i fagioli con pancetta affumicata (5 euro). Affumico propone anche una selezione di prodotti sottovuoto da rigenerare comodamente a casa in padella, sul barbeque o in forno.
Le carni preparate vengono cotte, messe sottovuoto e surgelate a -18°. Alla temperatura di un normale frigorifero domestico, le carni possono mantenersi 15 giorni, la conservazione sottovuoto consente di mantenere integri gli ingredienti e accelera del 70% i tempi di marinatura e l’insaporimento delle carni.

Affumico, Via Mazzini 107/B. Tel. 051 484 6580. Sito Web. Aperto da martedì a venerdì a pranzo a cena, sabato e domenica solo a cena. Chiuso lunedì.

Essenza Bistrot

essenza bologna

Camilla, pasticcera bolognese classe 1995, e Davide, chef ligure classe 1989, hanno aperto il loro Essenza Bistrot a Calderino, progetto nato nel 2019 e che meno di un mese fa, dopo i lavori dell’architetto Domenico Dieni, ha aperto finalmente al pubblico. La cucina di Essenza esprime una visione moderna e creativa, frutto delle numerose esperienze lavorative di Camilla e Davide in Italia e all’estero, che ritroviamo nei piatti, espressione delle tradizioni delle due regioni.
Il menu è composto da una carta breve ma dinamica con una proposta equilibrata di carne e pesce. Tra gli antipasti, dal mare Capasanta, capasanta scottata, crema di asparagi, mela candita, polvere di mandorle e riduzione di Lambrusco di Sorbara (13 euro) e dalla terra Carpaccio, carpaccio di carne salada, gelè di ananas e menta, guacamole, insalata di germogli, chips di zafferano (10 euro). Tè Nero e Scampi è un taglierino al doppio tuorlo, guazzetto di piselli, scampi al vapore, caviale di tè nero, zenzero nebulizzato (14 euro) mentre il Carborisotto è riso “Acquerello” invecchiato 7 anni, chips di guanciale croccante, tuorlo marinato, spuma di pecorino romano (13 euro). Agli amanti della carne, tra i Secondi Piatti, consigliamo Anatra, petto d’anatra scottato, crema di radicchio rosso, verdure in agrodolce, terra di cacao, riduzione di aceto balsamico (17 euro) e agli amanti del pesce Salmone, trancio di salmone leggermente affumicato al legno di ciliegio, crema di piselli, carote viola, finocchio in osmosi (17 euro).
La pastry chef Camilla esprime tutta la sua creatività nella carta dei dolci, tra proposte più golose come Rocher, Frolla alle noci pecan, crema al caramello salato, mousse chantilly, gelè al Grand Marnier, sorbetto all’arancia (8 euro), e fresche ed estive come Cocco, mousse al cocco, sfera ananas e mango, babà al lime, crumble alle mandorle, sorbetto all’aperol (7 euro) o la degustazione di sorbetti: pop corn caramellati, noci e neve di mirtillo, mela e basilico (6 euro).

Essenza Bistrot, Via Lavino 195 A, Calderino (BO). Tel. 388 160 5767. Sito Web

About author

You might also like

Fourghetti Bologna, dopo Masterchef il pluristellato Bruno Barbieri riparte dalla sua città

Fourghetti a Bologna. I quattro spaghetti cucinati tra amici nel nuovo ristorante di Bruno Barbieri si chiamano “Fourghetti”. Lo chef pluristellato noto al grande pubblico grazie a Masterchef torna nella …

Caffè Letterario Bologna Palazzo Fava, la pasticceria di Sebastiano Caridi dalla colazione all’aperitivo

Caffè Letterario Bologna Palazzo Fava. Calabrese di nascita, faentino di adozione, dove nel 2016 ha aperto l’omonima pasticceria, Sebastiano Caridi, classe 1988, figlio d’arte e vincitore del talent show televisivo …

Street Food a Bologna, dieci locali per mangiare al volo tortellini, tigelle e piadine

Street Food a Bologna. La nascita dello street food o cibo da strada risale ai primi insediamenti urbani quando l’esigenza era quella di nutrire il popolo delle classi meno abbienti …

0 Comments

No Comments Yet!

You can be first to comment this post!

Leave a Reply