Antica Fonderia Roma, Alba Esteve Ruiz torna: ecco prezzi e menu (e recensione)

Antica Fonderia Roma, Alba Esteve Ruiz torna: ecco prezzi e menu (e recensione)

Antica Fonderia Roma, Alba Esteve Ruiz torna: ecco prezzi e menu (e recensione). Si attendeva con interesse e attenzione il ritorno sulla scena romana della giovane e talentuosa chef spagnola Alba Esteve Ruiz, dopo la traumatica rottura con Marzapane, che ha preso una nuova direzione.

alba esteve ruiz a antica fonderia

La chef, insieme al marito e bravo sommelier e responsabile di sala Michel Magoni, da qualche giorno si trova nelle cucina di un ristorante di via del Pellegrino, Antica Fonderia.

Un ristorante che vuole essere lussuoso, ma in qualche dettaglio (il bancone, le posate “d’oro”, le vetrine, certi piatti) appare un po’ pacchiano.

antica fonderia roma forchette

Un locale che non veste bene il profilo gourmet ma anche casual e giovane della chef. Che ha trovato ospitalità in questo locale, non volendo o non potendo ancora aprirsene uno tutto suo.

antica fonderia roma

Il servizio è impeccabile e professionale (anche se un po’ troppo presente e tutto al maschile, salvo la bartender). I prezzi sono piuttosto alti. E il menu è quello classico di Alba, con qualche variazione, a partire dai piatti con le cotture al carbone, alla brace.

Il proprietario è Cesare Bettozzi, una tradizione da ristoratore in Florida. E la sua impostazione americana, un po’ kitch, molto profumata, si vede tutta nella presenza in sala. Nel menu ci sono alcuni classici di Alba, a cominciare dalla  carbonara (20 euro) fino alla pluma iberica.

antica fonderia roma menu antipasti para compartir prezzi

C’è una prima pagina con alcuni piatti “para compartir“, da dividere. Caviale, ostriche, manzo wagyu e molte cose prelibate.

antica fonderia roma gamberi

Noi abbiamo scelto i gamberi alla brace di ciliegio, un inizio discreto, anche se nulla di entusiasmante.

antica fonderia roma menu primi prezzi

Tra i primi c’è il risotto con alici del cantabrico e zenzero (22 euro), altro piatto storico della chef).

Ecco il controfiletto di cervo (34 euro) con cavolo pack-choi e patata al burro noisette.  Cottura perfetta, crema che avvolge il palato e conquista.

Ed ecco la sempre classica e sempre buona pluma iberica (30 euro), con verza alla cenere ed emulsione di uovo.

antica fonderia roma gelato

Per dolce siamo alla ricotta, con caramello  (12 euro), finale piacevole anche se non memorabile.

La foto non rende giustizia, ma il cestino di pane (3 euro a persona) è spettacolare. Roba da tornare di corsa, anche solo per il pane.

Ed eccoci al conto. Salato, come da aspettative. Difficile spendere meno di 80-100 euro. Volendo, c’è un menu degustazione da 90 euro. 

Antica Fonderia, via del Pellegrino 64. Tel 06 6928 2203. Aperto tutti i giorni, solo a cena

About author

You might also like

Mostò Roma, l’enoteca che mancava al Flaminio

Mostò Roma. Del progetto si parla da tempo e i protagonisti sono noti: Ciro Borriello, già maitre all’Acquolina (non ha seguito Giulio Terrinoni nel suo nuovo Per me) e Pasquale …

Eggs a Roma, storia di un’idea

Eggs a Roma, storia di un’idea. Cercavamo un’idea per realizzare un locale che non avesse la pomposità e le pretese estetiche di un ristorante classico e che non decadesse nella …

Giuliana 59

NEO OSTERIA MODERNA / A PRATI Via della Giuliana 59 06-39733458 www.giuliana59.it Chiuso: domenica (e sabato a pranzo) C'è una giusta via di mezzo tra il cameriere caciarone che ti …