I migliori brunch a Milano 2015 per i weekend di marzo. Tre novità: Mi Casa Toasteria, Unico e Globe

I migliori brunch a Milano 2015 per i weekend di marzo. Tre novità: Mi Casa Toasteria, Unico e Globe

brunch marzo puntarella

I migliori brunch a Milano 2015, sabato 7 e domenica 8 marzo

Brunch per prezzo*

10-16 (euro) Cocotte, Mint Garden Cafè, Tara
16-20 Hambistro, Santeria
20 Fonderie Milanesi, 28 Posti
22 Anadima (12 per i bambini), Le Biciclette
14-26 California Bakery
20-25 Pandenus, Corsia del Giardino (15 i bambini), Les Pommes Bistrot,  Blu bar anche ristorante
23 Dulcis in Fundo
25 Juleps, Vanilla Bakery, Shambala
27-28 Vanilla Bakery (12 i bambini), Globe, Triennale Design Cafè (14 i bambini), Bioesserì
29  Parma&Co (14 i bambini)
30 4cento (15 per i bambini dai 5 ai 9 anni), Caterina Cucina e Farina
40-43 The Lounge Bar, H club Diana
50 Unico (20 euro i bambini)
Menu alla carta per tutti gli altri locali della lista

* I prezzi si riferiscono a domenica

MARTESANA –  TOAST & BIO RESTAURANT

1) Mi Casa Toasteria

risto_ToasteriaMicasa

Il sabato e la domenica sono aperti dalle nove a mezzanotte, con la cucina che chiude alle undici e mezza. Forse un motivo in più per fare una passeggiata da queste parti, durante il fine settimana, per l’orario brunch . Sì, va bene, qui non c’è un breakfast-lunch vero e proprio, con buffet o menu dedicato, ma per genere il locale si inserisce perfettamente nella categoria “brunch restaurant”. Perché? Forse perché la mattina c’è una cura particolare per i clienti con la torta del dì, i toast dolci e le fette di pane dolci (ad esempio ci si può spalmare sopra la nutella, proprio come a casa), i muffin, i croissant, le tortine dolci (il tutto, se si vuole, può essere gradito con marmellate bio o creme artigianali realizzate con olio d’oliva) i caffè vari ed eventuali, i tè biologici. E se non fosse abbastanza, potreste sempre ordinare le insalate, gli antipasti come la bruschetta al cucchiaio con robiola al basilico, pomodorini conditi e briciole di pane (2,50 euro) le zuppe e cereali, i toast salati (che vanno dai 3,50 ai 5 euro, come l’Arrostito con roastbeef, pomodori secchi, patate bio al forno e maionese al basilico) e diverse altre pietanze per vegani, vegetariani e per chi ha intolleranze alimentari.

Prezzi: alla carta

Quando: sabato e domenica

Mi Casa Toasteria, piazzale Governo Provvisorio 5, Milano, Tel. 02 366 423 70, Sito

 

CERTOSA – MODERNO 

2) Unico

UNICO

Quale migliore occasione, la domenica, per salire al ventunesimo piano del grattacielo Wjc, assaggiare del sushi (o delle crudité di pesce) e ammirare tutta Milano? Beh da Unico tutto questo è realtà, grazie al brunch buffet del pugliese, chef stellato, Felice Lo Basso (nel suo curriculum vitae c’è Alpen Royal di Selva di Val Gardena)Dalle 12 alle 15. Costa 50 euro a persona, ma per i bimbi (fino ad 11 anni) il prezzo è ridotto a 20 euro. Perché andarci? Per sperimentare il tradizionale pranzo della domenica, rielaborato in chiave moderna dalla cucina del giovane Lo Basso.

Prezzi: 50 euro (20 i bambini fino a 11 anni) bevande escluse

Quando: domenica

Unico, viale Achille Papa 30, Tel. 02 392 148 47 , Sito

 

CINQUE GIORNATE –  PANORAMA

3) Globe

globe

Per il brunch da Globe vi conviene prenotare, soprattutto se volete un posto in terrazza, perché la domenica di solito è sempre molto affollato. Perché è un bel posto in centro dove fare il breakfast-lunch, nonché per il panorama. Il ristorante (lounge bar, caffetteria, aperitif bar), infatti, si trova all’ottavo piano del Coin di Cinque Giornate. E dulcis infundo perché il brunch è sempre ben fornito (per non dire abbondante) e comprende antipasti (affettati, bocconcini a base di verdure, crespelle al pesto, paella, polpettine di carne), primi piatti (lasagne, risotti), secondi di pesce e carne (vitello tonnato e roastbeef), buffet di formaggi e uova (ad esempio strapazzate con bacon) dolci e frutta (torta cioccolato e pere, creme caramel, cannoli siciliani tiramisù, torta di fragole e panna ma anche macedonia di ananas). Quanto costa? 28 euro, compresa mezza minerale e un bicchiere di succo d’arancia. Ricordate: i turni domenicali sono 12-14 e 14-16

Prezzi: 28 euro 

Quando: domenica

Globe, Piazza 5 Giornate 1, Milano, Tel. 02 551 819 69, Sito

BUENOS AIRES –  VEG RESTAURANT

4) Semprebio

Semprebio

La domenica sono chiusi, ma il sabato sono aperti per voi nostop. Quindi dalle 9:30 alle 20 potrete arrivare, accomodarvi e gustare i piatti di Semprebio. Qui si ordina alla carta, niente menu fisso né buffet. Che cosa bolle in pentola? Di sicuro troverete “specialità biologica di qualità“, come recita una delle reclame. I piatti cambiano spesso, però per darvi un’idea abbiamo preparato una mini lista: melanzane alla parmigiana, crespelle ai carciofi, insalate, veg burger con contorno (dai 6,50 ai 7,50 euro), crostate con marmellata (3,90 euro), brioche, caffè, frullati e centrifugati (preparati al momento), zuppe (6,50 euro), pasta, quinoa o riso (tutte e 3 a 6,90 euro), sformatini, come quello di ceci, zucchine e pinoli (6,50 euro l’uno), torte salate, ad esempio porri e gruviera oppure scarole e provola (sui 6,50 euro).

Prezzi: alla carta

Quando: sabato

Semprebio, via Giuseppe Broggi 13, Milano. Tel. 02 2940 7378, Sito

PORTA VENEZIA – BREAKFAST CAFE’

5) Mint Garden 

mintGarden

Al Mint Garden sarete attorniati da piante e piantine di ogni tipo, per la serie nomen omen. Qui potrete assaggiare il brunch sia il sabato, sia la domenica, a tutte le ore. Del tipo che se arrivate alle 18 e lo ordinate ve lo servono tranquillamente? Sì, esattamente così. Sono tre i menu principali: il New York (10 euro per uova strappazzate, bacon, muffin, caffè americano e spremuta d’arancia), il Continental (14 euro per crostatina, brioche, fetta di torta, spremuta di arancia ed espresso) e il Canadian (12 euro per pancake salato o dolce, spremuta di pompelmo, centrifuga, tè oppure cappuccino). E se nessuno dei 3 menu vi ha conquistato, oppure non siete ancora sazi, niente vi vieta di ordinare una o più pietanze alla carta.

Prezzi: 10 -14 euro

Quando: sabato  e domenica

Mint Garden Cafè, via Felice Casati 12, Milano. Tel. 02 8341 7806, Sito
 

PORTA GENOVA –  SALUMERIA & CUCINA

6) Taglio

Taglio

Da Taglio sono aperti all weekend long, ma la domenica hanno un menu davvero speciale, perfetto per il brunch, servito dalle ore 12 alle 17 e che cambia ogni settimana. Un breakfast lunch alla carta, ma pur sempre breakfast lunch. Che cosa potrete trovare dentro questa magica lista? Essenzialemente salumi, formaggi, sott’olio, uova, sandwich, ma anche piatti caldi e regionali (come Cassoeula con Polenta oppure Fave e cicoria, Fiorentina, Risotto zucca e liquirizia) e dolci (ad esempio Tiramisù, Crema catalana al mandarino). I prezzi dei piatti vanno dagli 8 ai 20 euro, ma il filone di pane è a richiesta e costa 2 euro (acqua, coperto e servizio sono inclusi).

Prezzi: alla carta

Quando: sabato  e domenica

Taglio, via Vigevano 10, Milano, Tel. 02 3653 4294, Sito

7) Ghea

ghea

Siete amanti del brunch vegeteriano? Siete disperati perché a Milano non ci sono abbastanza risto del genere? Siete stufi del cibo fast food o tutto fritto? Bene, Ghea potrebbe essere la soluzione per il vostro vegan weekend. Qui ogni sabato e domenica potrete trovare un buffet di verdure, creme, salsine (ad esempio c’è l’hummus homemade) e altre bontà healthy a 6 euro. In più potrete accompagnare i vostri vegetables con un menu degustazione composto da 4 piatti (di solito costa 24 euro) oppure un piatto unico (sui 14 euro) o un secondo piatto (circa 12 euro). Che cosa potrete trovare nei diversi menu? Pietanze come i ravioli di barbabietola marinata alle erbe, sfere di ceci avvolte in mandorle tostate, seitan all’olio tartufato, tortino di verdure in crema di aneto. Conviene prenotare con anticipo.

Prezzi: alla carta

Quando: sabato e domenica

Ghea, via Valenza 5, Milano. Tel. 02 5811 0980, Sito
 

SEMPIONE –  CIBO INDIANO

8) Tara

tara tara3

Ecco il vostro brunch etnico, per la precisione indiano. Vicino corso Sempione, infatti, ogni domenica dalle 12 alle 14:20 c’è un breakfast-lunch buffet. Che cosa include? Pane (è preparato nel forno tandoor), antipastotre tipi di contorni, di solito verdure e legumi (ad esempio spinaci, cavolfiori, patate, lenticchie), un secondo piatto (di solito è un piatto di carne, nella maggioranza dei casi si tratta di pollo) e un dolce. Il tutto al modico costo di 15 euro, bevande escluse. In più potrete alzarvi per servirvi al buffet quante volte vorrete. Chiaramente chi vuole, può rinunciare al menu tutto incluso e ordinare anche alla carta dove troverete riso basmati pulao, curry di verdure o carne e tante altre bontà made in India.

Prezzi: 15 euro (bevande escluse)

Quando: domenica

Tara, via Domenico Cirillo 16, Milano. Tel. 02 345 1635, Sito
 

MOSCOVA –  SPECIALITA’ PARTENOPEE

9) Belli Freschi

belli freschi 3

Se desideravate un pranzo napoletano a base di mozzarella di bufala, scamorza in padella, parmigiana di melanzane, pasta al ragù, orecchiette con pomodoro e ricotta, taralli sugna e pepe, pastiera (e tante altre bontà) siete nel posto giusto. Qui il vostro fast food (o anche meno) potrete consumarlo seduti in sala o portarlo con voi, in giro per Milano, in modalità take away. Il costo? Qui si paga alla carta, ma i prezzi sono piccoli. Si va dai 6,50 euro ai 12 euro per piatto. Da che ora potete venire? Dalla colazione alla cena, dato che chiudono a mezzanotte.

Prezzi: alla carta

Quando: sabato e domenica

Belli Freschi, via Moscova 39, Milano, Tel. 02 365 212 57. Sito
 
 

BRERA –  HAMBURGESERIA

10) Macinata – Sarti di burger

macinata 3

Se siete per le viuzze di Brera perché non fare un salto da Macinata? Qui il pranzo ve lo prepareranno su misura. Dalle 12 in poi sia sabato sia la domenica potrete venire qui e con le diverse carni, i 4 tagli, l’ampia selezione di pane (loro consigliano sempre il bun al sesamo), i numerosi contorni, creme potrete creare circa un milione di burger. Provare per credere. I prezzi? vanno dai 5,50 ai 12,50 euro.

Prezzi: alla carta

Quando: sabato e domenica

Macinata, via Goito 3, Milano, Tel. 02.29014858 Sito
 

PORTA GENOVA –  ENO-RISTORANTE DEL SUD

11) Vesù

vesu

Quando si entra la domenica da Vesù, in via Vigevano 20, è come se ci si teletrasportasse a pranzo da una tradizionale famiglia napoletana. Qui, infatti, non mancano (quasi) mai la pasta con il sugo alla genovese (cipolle e carne vengono cotte lentamente, fino a formare un denso sughetto di colore marrone), un primo con il ragù, la pasta e patate, il tris di polpette, il gattò, i friarielli con le “sasicce”, la mozzarella di bufala e tanti altri piatti tipici partenopei. Di solito si ordina alla carta, ma se siete un bel gruppetto (e avete idea di quanti piatti assaggiare) il giovane proprietario napoletano, Maurizio, sarà lieto di proporvi un prezzo a persona. La domenica oltre ai piatti del menu fisso, ci sono dei fuori menu: sono quasi tutti primi piatti e un paio di secondi. In media, anche ordinando alla carta (un antipasto misto più un primo), non si spendono mai più di 20 euro. Conviene prenotare: è aperto anche il sabato a pranzo, nel weekend si mangia dalle 12 alle 16. Prima di scegliere il vino, ricordate il sottotitolo di Vesù: “Eno e gastro a mò del Sud”. Qui, infatti, c’è solo vino di cantine “terrone”: Calabria, Campania, Puglia, Sicilia e Basilicata.

Prezzi: alla carta

Quando: sabato e domenica

Vesù – Eno e gastro a mò del Sud, via Vigevano 20, Milano. Tel. 02 9163 9741, Sito
 

NAVIGLIO PAVESE – REGIONALE

12) Caterina Cucina e Farina

caterina

Caterina Cucina e Farina è una delle ultime aperture milanesi (novembre 2014). Qui ogni domenica dalle 11:30 alle 15:30 c’è un pranzo regionale diverso. Il costo è 30 euro per due antipasti, due primi, due secondi, un dessert, acqua, caffè (e una bottiglia di vino compresa ogni 4 persone). Qualche settimana fa ha debuttato la cucina sicula con panelle, maccheroni alla norma, caponata, cannolo siciliano e tanti altri manicaretti del profondo meridione. Dopodiché è arrivato il turno della Puglia: pentola classica con burrata, fave e cicoria, parmigiana di melanzane con bruschetta rucola e pomodoro, orecchiette con cime di rapa, spaghetti ai frutti di mare e fagioli, involtino di carne con contorno di polpette, melanzane e peperonata, per concludere torta ricotta e cioccolato. E questa domenica che cosa bolle in pentola? Passate per scoprirlo. Se volete prendere parte al “brunch” regionale, vi conviene prenotare al più presto. Chi non vuole il pranzo della domenica, può ordinare dal menu quel che più gli garba.

Prezzi: 30 euro

Quando: domenica

Caterina Cucina e Farina, Via Imperia 20, Tel. 02.8950 1337Sito
 

BAKERY, BAR & RESTAURANT

13) Pandenus

pandenus

Il famoso e mondano “Pane di noci” (traduzione del nome meneghino che proviene dall’antico detto “Pan e nus, mangia de spus”) offre un brunch dalle 12 alle 16 sia il sabato sia la domenica. Il breakfast- lunch, in stile americano, qui costa 20 euro (anche per i bambini) e prevede un piatto a scelta tra hamburger (con panino, come vedete nella foto), gamberi e salmonebacon e salsiccia oppure pancake con yogurt e macedonia. Nel prezzo è incluso anche un succo di frutta (si può sostituire con dell’acqua se si vuole), un caffè (quello che si preferisce: espresso, americano etc.), delle uova (strapazzate, all’occhio di bue o in camicia), dell’insalata con del pomodoro e delle patatine (fritte). Per i bimbi, invece, il menu include: pizzette, patatine, mini hamburger (senza salse, insalata o cipolla). Se volete venire qui conviene prenotare con il dovuto anticipo in una delle 4 sedi  (gli indirizzi li trovate in fondo) per uno dei 3 turni disponibili: 12, 13:30 e 14:30/15.

Prezzi: 20 euro

Quando: sabato e domenica

Pandenus, via A.Tadino 15, Milano. Tel. 02 2952 8016Sito
Pandenus a Milano c’è anche in Corso Concordia 11, Largo Foppa 2 e in via Francesco Melzi d’Eril 3, Milano.
 

PORTA VENEZIA – DESSERT RESTAURANT

14) Pavè

pavè

Nelle piacevoli mattinate del fine settimana milanese Pavè è un must del pranzo- colazione in zona Porta Venezia. In questo locale non si serve il classico brunch (con buffet o piatti alla carta), ma per atmosfera e cibo il posto non ha nulla da togliere agli altri breakfast- lunch della città. Se avete intenzione di venire qui durante il weekend, preparatevi a una lunga attesa per entrare. La coda, infatti, è sempre molto folta. Il consiglio è di venire quanto prima. Sabato e domenica Pavè è aperto dalle 8:30 alle 19 (qui si serve la colazione, il pranzo, la merenda e la cena), ma la cucina è aperta dalle 12 alle 15. Che cosa si mangia? Sia il dolce sia il salato. Ad esempio croissant buonissimi preparati con burro e lievito madre oppure sfogliatine, focaccine, trecce, pain au chocolat, kipfel, plum cake, brioche salate e girelle. Uno dei nuovi arrivati è la Rossa: un croissant con il 160 per cento di marmellata ai lamponi e streusel al lampone (la Rossa segue il successo del croissant con il 160 per cento di marmellata di albicocca). Il menu dolce è affiancato da panini (rigorosamente preparati con lievito madre) e una selezione di insalate mistezuppe taglieri. Il tutto è preparato al momento secondo un menu che cambia di stagione in stagione, per garantire freschezza e qualità dei prodotti. Che cosa si beve? Centrifughe, succhi di frutta, spremute e caffè di tutti i tipi. Quanto costa? Con 10 o 15 euro a testa (dipende dalla fame che avete) si riesce a fare un soddisfacente pranzo- colazione.

Prezzi: alla carta

Quando: sabato e domenica

Pavè, via Felice Casati 27, Milano. Tel. 02 9439 2259, Sito
 

VIGENTINO – PER FAMIGLIE

15) Shambala

shambala

Caldamente consigliato a chi non vuole rinunciare al brunch domenicale, ma desidera allo stesso tempo portare i propri bambini e farli giocare. Da Shambala, infatti, l’associazione Cuore e Parole Onlus si occupa esattamente di questo: i bimbi sperimentano con laboratori artistici ed esperenziali. Qui, infatti, loro si divertono con la frutta, la verdura e i colori per imparare a mangiare sano. Per gli adulti, invece, c’è un brunch all’italiana con “incursioni” asiatiche (il locale dal lunedì al sabato è una locanda asiatica): c’è un grande buffet con primi, secondi, contorni e dolci che cambiano ogni fine settimana. In più lo chef seleziona un piatto caldo (di solito si tratta di un’omelette, un uovo strapazzato oppure un piatto thai come il pad thai, cioè i noodles thailandesi) che viene servito direttamente a tavola. Nel prezzo (che è di 25 euro per gli adulti, di 12 euro per i bimbi dai 4 agli 8 anni e di zero euro per quelli più piccoli di 4 anni) è inclusa soltanto l’acqua e il caffè espresso. Se avete intenzione di andare da Shambala conviene prenotare perché durante il sunday brunch è sempre molto pieno.

Prezzi: 25 euro

Quando: domenica

Shambala, via Ripamonti 337, Milano. Tel. 02 552 0194, Sito
 

MENU ALLA CARTA – CASCINA CUCCAGNA

16) Un posto a Milano

unpostoamilano

Qui non si serve il brunch del sabato o quello domenicale, ma i piatti e l’atmosfera ricalcano quelli di un normale breakfast lunch. Un posto a Milano è da sempre impegnato nella ricerca di prodotti locali: qui la scelta dei cibi è vincolata ai loro territori di origine, così da offrire solo le eccellenze italiane. La location in più è bella: c’è un grande giardino, le sdraio, i tavoli al sole e poi un’enorme cascina con tanti tavolacci al coperto. Se ci andate le scelte sono due: il menu alla carta oppure la gastronomia. Il menu è fisso: coperto e pane (preparato con lievito madre) vi costano 1 euro, l’acqua mineralizzata dell’acquedotto milanese è gratis, ci sono i piatti per poppanti a 3 euro (come il purè di verdure di stagione), i piatti solo per bambini tra i 6 e i 10 euro, gli assaggi tra i 9 e i 20 euro (assaggi dello chef misti o vegetariani per due, cozze alla marinara con costini di pane), i taglieri a 12 euro (di formaggi o salumi), la pasta fatta a mano tra gli 11 e i 13 euro (casarecce con curcuma e carote, cozze e cime di rapa), patate tra i 5 e gli 8 euro, carni tra i 16 e i 18 euro, ortaggi tra i 7 e i 12 euro, dolci tra i 5 e gli 8 euro (alcuni sono senza glutine come il tiramisu con savoiardi di riso e per i bimbi c’è la pallina di gelato a 2,50 euro). La gastronomia, invece, varia quasi sempre e i prezzi sono più bassi: a cambiare sono le focacce e le pizze (tra 1,50 e i 3 euro), i panini (tra i 3 e i 4,50 euro), i toast e le torte (tra 1 e 4,50 euro). Come funziona la gastronomia? Fai la fila, ordini, paghi e consumi nei tavoli che trovi liberi o dove vuoi tu. Gli orari sono: il ristorante (con menu alla carta) è aperto dalle 12:30 alle 15, mentre la gastronomia è aperta dalle 10 all’1 di notte.

Prezzi: menu alla carta

Quando: sabato e domenica

Un posto a Milano, via Cuccagna 2, Milano. Tel. 02 545 7785, Sito
 

RISTORANTE CON ORTO – NAVIGLIO PAVESE

17) Erba Brusca

erbabrusca

Qui il brunch si fa soltanto la domenica, ma è tutto alla carta. Soltanto il caffè americano è incluso nel prezzo: per la serie “prendete e bevete pure a profusione, tanto non si paga”. Il menu cambia tutte le domeniche, grazie alla creatività e alla continua sperimentazione degli chef: si mangia la carne così come il pesce (anche se la carne un po’ di più). Per farvi un’idea delle proposte basta dirvi che, nelle scorse settimane, qui si è mangiato: prosciutto d’anatra con insalta di cavolo e dressing al miele, risotto al pesto di rucola, zuppa di patate, verza e pane, polpette di agnello al sugo con crostone di pane e salsa verde, filetto di merluzzo con fagioli toscanelli, mousse al cioccolato, plumcake di ricotta e tante altre bontà. Se vi va di stare nella natura (loro si definiscono “orto con cucina”), anche se siete nel cuore di Milano, e se vi va di mangiare sano (i cibi sono tutti prodotti dell’orto) allora questo è il posto che fa per voi. I prezzi sono buoni: di solito gli antipasti costano circa 6 euro, i primi piatti 8 euro e i secondi un po’ di più, 12 euro, per i dolci, invece, si spendono attorno ai 3 euroOltre ai tavoli all’interno potrete chiedere di sedere nel dehors con vista orticello. L’unica raccomandazione è: prenotate, prenotate, prenotate in anticipo. Ottimo posto se avete con voi dei piccoli pargoli.

Prezzi: menu alla carta

Quando: domenica

Erba Brusca, Alzaia Naviglio Pavese 286, Milano – Tel. 02 87380711 Sito
 

ETHICAL & DESIGN RESTAURANT – NAVIGLI

18) 28 Posti

28 posti

Il brunch qui è solo di domenica dalle 12 alle 15:30. Il menu cambia ogni 2 o 3 settimane e qualche fine settimana fa prevedeva: torta di cipolle e guanciale, flan ricotta e verdure, latte cagliato con erbe, crema di patate, ravanelli e altre verdure dell’orto (sì, qui ci sono verdure di propria produzione perché la cucina è orientata verso valori etici oltre ad essere attenta alla qualità degli alimenti), babà tostato con burro e acciughe e per dessert torta di mele millefoglie. Le bevande non sono incluse nei 20 euro. L’etica qui non risiede solo nell’attenzione verso gli ingredienti, ma anche per le persone: i lavori edili sono stati realizzati dai detenuti del carcere di Bollate. Il ristorante, infatti, si dedica al reintegro di categorie svantaggiate con percorsi di formazione per detenuti e rifugiati politici.

Prezzi: 20 euro (bevande escluse)

Quando: domenica

28 Posti – Via Corsico 1, Milano – Tel. 02 839 23 77 Cell. 339 632 46 73 – Sito

PER FAMIGLIE – RIPAMONTI

19) 4cento

4centro_brunch_milano

4cento è un locale con grande giardino, situato in una zona tranquilla vicino a Via Ripamonti, quasi al confine della città. La sera si viene per ballare, mentre ogni domenica dalle 12 alle 16 va in scena un brunch pensato soprattutto per le famiglie. Oltre ad un ricco buffet di piatti caldi, freddi e dolci, infatti, la cucina del 4cento propone alcune pietanze pensate appositamente per i bambini laboratori creativi sempre diversi realizzati secondo il metodo di Bruno Munari. Conviene prenotare con anticipo perché è difficile trovare posto.

Prezzi: 30 euro (gratis fino a 4 anni, 15 euro da 5 a 9 anni)

Quando: domenica

4cento, via Campazzino 14, Milano- Tel. 02 895 177 71 – Sito

        

NEW YORK – NAVIGLI

20) Tizzy N.Y. Bar & Grill

Tizzy_brunch_milano

Se state cercando un angolo di Milano che sembra New York, siete arrivati nel posto giusto. Gestito dalla bionda e vulcanica Tizzy (americana DOC) questo locale dai bellissimi pavimenti a scacchiera è affacciato sul Naviglio Grande, ma potrebbe essere benissimo a Brooklyn, vista l’atmosfera anglofona e alla moda. Qui il menu del brunch (alla carta) prevede tantissime proposte: egg benedict, pancakes, omelette, french roast e uova servite in varie versioni (di solito i piatti costano dai 10 ai 12 euro). Da bere, oltre al classico caffè americano, Tizzy propone per il brunch anche Bloody Mary e cocktail a base di frutta. Il brunch si serve dalle ore 12 fino alle 17.

Prezzi: alla carta

Quando: domenica

Tizzy N.Y. Bar & Grill – Alzaia Naviglio Grande 46, Milano – Tel. 02 581 182 27 – Sito

CAFFETTERIA – PORTA VENEZIA

21) Ca’puccino

Ca'puccino_brunch_milano

Ca’puccino è il primo locale milanese della catena di caffetterie di qualità fondata da Giacomo Moncalvo. Oltre ai caffè e agli ottimi prodotti di pasticceria, ogni sabato e domenica dalle 11 alle 17 qui si può trovare un brunch che mescola piatti internazionali e ricette italiane. Piatto base del menu sono le uova, preparate in modi diversi a seconda del menu scelto (di terra, di mare e al tartufo). Oltre al piatto principale, il brunch di Ca’puccino prevede un dolce, una spremuta, una bevanda a scelta della caffetteria classica e una bottiglia d’acqua.

Ca’puccino – Via Malpighi 1, Milano – Tel. 02 295 339 23 – Sito

Prezzi: alla carta

Quando: sabato e domenica

HAMBURGER – TORTONA

22) Hambistro

Hambistro_Brunch_milano

Nato dalla passione per la cucina e per i viaggi di due giovani donne, questo piccolo locale in via Savona (solo 17 i coperti) è specializzato in hamburger (ottimi) e zuppe. Due le proposte brunch di Hambistro: Easy Brunch (16 euro) con un piatto a scelta tra pancake, uova e bacon, french toast, insalata con patate e bacon, quiche o minihamburger oppure Burger Brunch (20 euro) che prevede la possibilità di ordinare uno degli hamburger in menu accompagnati da patatine fritte. Inclusi nel prezzo ci sono anche caffè americano a volontà, spremute, yogurt con muesli, pane burro e marmellata. Il brunch qui è servito dalle ore 12 alle 16. E’ previsto anche un servizio delivery, per quelli che la domenica mattina sono troppo pigri anche solo per alzarsi dal letto. 

Prezzi: due menu rispettivamente a 16 e 20 euro

Quando: domenica

Hambistro – Via Savona 13, Milano – Tel. 02 894 065 11 – Sito

BIKERS – ISOLA

23) Deus Café 

DeusCafe_Brunch_milano

Al Deus Cafè è possibile (sole permettendo) approffittare del grande dehor che si apre davanti al locale, ospitato in un bellissimo cortile in zona Isola. Estensione diretta del negozio Deus ex Machina (marchio australiano specializzato in motociclette, biciclette e tavole da surf) il locale ha uno stile curato ma con un tocco on the road. Ogni sabato e domenica dalle 12 alle 16, Deus Cafè propone un brunch alla carta di ispirazione internazionale: nel menu troviamo hamburger (12 euro), club sandwich (10 euro), insalatone, toast (5 euro), uova (8 euro), omelette e pancakes.

Prezzi: alla carta

Quando: sabato e domenica

Deus Café – Via Thaon di Revel 3, Milano – Tel. 02 834 392 30 – Sito

ELEGANTE – MONTENAPOLEONE

24) Corsia del Giardino

Corsia_del_Giardino_Brunch_milano

I palazzi storici di Milano nascondono giardini bellissimi, spesso ahimè privati e quindi difficile da visitare. Ma se venite per il brunch da Corsia del Giardino in via Manzoni, avrete il privilegio di godervi – attraverso le grandi vetrate del locale – il giardino Poldi Pezzoli, decorato da una fontana dell’architetto Lomacci. Sotto la direzione creativa dello chef Paolo Franchi (premiato anche da Il Gambero Rosso) la cucina propone piatti di ottima qualità e molto vari. Dalle 11:30 alle 15:30 è possibile scegliere tra quattro diverse proposte di menu: Breakfast, Internazionale, Italiano, Vegetariano. Il brunch include: due portate a scelta, acqua, succo di frutta, caffè americano e un abbondante buffet di dolci.

Prezzi: alla carta

Quando: domenica

Corsia del Giardino – Via Manzoni 16, Milano  – Tel. 02 762 807 26 – Sito

ALTERNATIVO – ISOLA

25) Frida

Frida_Brunch_milano

Storico ritrovo della Milano alternativa, il Frida è un locale perfetto per un brunch economico e rilassato da godere all’aria aperta. Grazie al bel giardino coperto, una specie di serra all’interno della quale trovano posto numerosi tavolini colorati, potrete godervi al meglio una bella domenica di sole, anche quando le temperature non sono più estive. Il menu del brunch è disponibile dalle 12 alle 15:30 e contiene proposte dolci e salate alla carta, con un prezzo medio che si aggira attorno ai 15 euro a persona. I piatti variano abbastanza spesso e potrete trovare piatti a base di uova, quiche, insalate, hamburger, piatti unici vegetariani e tanto altro. Compresi nel prezzo caffè e tisane a volontà.

Prezzi: alla carta

Quando: domenica

Frida – Via Pollaiuolo 3, Milano – Tel. 02 680 260 – Sito

FUSION – NAVIGLI

26) Anadima Bistrot

Anadima_Brunch_milano

Ogni sabato (dalle 12 alle 15) e domenica (con due turni: 11:30-13:30 e 13:30-15:30), da Anadima – tranquillo bistrot a due passi dal Naviglio – è possibile gustare un brunch curato e rilassante, con tante proposte originali che mixano la tradizione americana e il gusto etnico. Nel menu troviamo quindi – oltre a piatti classici come pancake, muffin, bagel newyorkesi, apple pie – tante propose internazionali, che cambiano ogni settimana. D’altronde, chi l’ha detto che pollo al curry, goulash, chili con carne o riso alla cantonese non possono essere un ottimo pranzo anche nel weekend? Nel prezzo sono inclusi succhi vari e l’immancabile Nescafè.

Prezzi: 22 euro (12 per i bambini)

Quando:  sabato e domenica

Anadima – via Pavia, 10, Milano – Tel. 02 832 1981 – Sito

SHABBY CHIC – BOCCONI

27) Fonderie Milanesi

Fonderie_Milanesi_Brunch_Milano

Se ci venite per la prima volta, trovare Fonderie Milanesi può non essere facile: bisogna infatti addentrarsi in un anonimo cortile ricoperto di ghiaia – sul quale si affacciano garage, officine e qualche casa in via di restauro – e quando ormai avevate perso la speranza ecco spuntare in fondo l’insegna del locale. Lo spazio è molto bello: una struttura industriale vecchia Milano, riconvertita con gusto shabby chic e dotata di giardino interno. Serve anche un brunch domenicale (dalle 12:30 alle 15:30), che propone alcuni piatti unici accompagnati dal tradizionale caffè americano. La scelta giusta per un primo appuntamento o per fare colpo sui vostri amici arrivati da fuori città.

Prezzo:  20 euro

Quando: domenica

Fonderie Milanesi – Via Giovenale 7, Milano – Tel. 02 36527913 – Sito

EMILIANO – BRERA

28) Parma&Co

Parma&co_brunch_milano

Un brunch composto da piatti della tradizione emiliana e dove i salumi hanno un posto di primo piano? Secondo Parma&Co si può fare. Infatti, ogni domenica dalle 12:30 alle 15:30 propone un menu con uova accompagnate da affettati, gnocco fritto, trippa alla parmigiana, tortelli di patate e tante altre proposte accompagnate da caffè americano, spremute e selezione di dolci.

Prezzi: 29 euro (18 per i bambini sotto i 12 anni)

Quando: domenica

Parma&Co – Via Delio Tessa, 2 Milano – Tel. 02 890 967 20 – Sito

PROVENZALE –WAGNER

29) Dedans

Dedansbar_Brunch_milano

Se siete alla ricerca di un locale al coperto ma con vista sul verde dove trascorrere la vostra domenica, non c’è niente di meglio di un giardino d’inverno in stile provenzale. Questa è l’esperienza che potrete vivere da Dedans in Piazza Wagner dalle 12 alle 15, un bistrot accogliente e curato nei dettagli, perfetto per godere momenti di relax assaporando un brunch raffinato ed abbondante. Il menu propone specialità d’Oltralpe, che variano di settimana in settimana, accompagnate da una petit déjeuner composta da pancake, baguette burro e marmellata, caffè americano ed acqua.

Prezzi: alla carta

Quando:  domenica

Dedans – Piazza Wagner 3, Milano – Tel. 02 481 25 56 – Sito 

RAFFINATO – PAOLO SARPI

30) Blanche Bistrot

Blanche_bistrot_brunch_milano

Se siete dalle parti di via Paolo Sarpi, ma non avete voglia di involtini primavera o spaghetti di soia, vi consigliamo di fermarvi per mangiare qualcosa di buono da Blanche Bistrot, raffinato locale in stile francese situato proprio all’inizio della zona pedonale. Qui il brunch (sia sabato che domenica) servito dalle 11 alle 15:30, consiste in un cestino – composto da yogurt, croissant, baguette e marmellate – da accompagnare ad uno dei piatti unici proposti nel menu.

Prezzo: alla carta

Quando: sabato e domenica

Blanche Bistrot – via Paolo Sarpi 64, Milano – Tel: 02 341 068 Sito

BAKERY – PORTA GENOVA

31) That’s Bakery

Thats Bakery_Brunch_Milano

That’s Bakery non è un posto che cavalca la moda di cup cake, bagel ed affini: in questo piccolo locale su due piani vicino a Porta Genova si presta sempre massima attenzione alla qualità. Il brunch è, manco a dirlo, tipicamente anglosassone, con diverse opzioni tra le quali scegliere (a base di uova, hamburger o sandwich). I piatti principali sono inoltre accompagnati da patate dolci fritte, patate al forno, pannocchia al burro, purè del giorno, salsiccia e cipolle in agrodolce, misticanza e il classico beverage di accompagnamento (spremuta d’arancia, caffè americano, acqua e cup cake incluse nel prezzo del menu).  Il menu bimbi e quello open sandwich (vista l’abbondanza) non prevedono contorni, inclusi invece in tutti gli altri. Lasciate sempre uno spazio per le cup cake: sono davvero strepitose. Gli orari del sabato sono più flessibili, mentre la domenica i turni sono tre: 11:30, 13:30 e 15:30 (a detta dello staff per chi arriva entro le 17 si chiude un occhio e si serve ancora il brunch).

Prezzo: dai 16,50 ai 26 euro

Quando: sabato e domenica

That’s Bakery – Via Vigevano 41, Milano – Tel. 02 839 48 90 – Sito

CULTURALE – CADORNA

32) Triennale Design Cafè

Triennale_brunch_milano

Questo weekend non sapete cosa scegliere tra una bella mostra e un brunch appetitoso? Andate alla Triennale e potrete avere entrambi: ogni domenica il Triennale Design Café propone degli speciali brunch tematici, che potrete gustare dalle ore 13 alle 15 in una location raffinata e arredata con pezzi di autentico design. Il menu è alla carta e la prenotazione deve essere effettuata entro le 17 del sabato.

Prezzi: 28 euro (14 i bambini)

Quando: domenica

Triennale Design Cafè – Viale Alemagna, 6, 20121. Milano – Tel. 02 890 938 99 – Sito

AMERICANO – TICINESE

33) California Bakery

 California Backery_Brunch_milano

La catena di locali di ispirazione americana conta ormai otto sedi a Milano, ma la più bella a nostro parere rimane quella di piazza Sant’Eustorgio. Qui il rito del brunch – american style – va in scena tutti i sabati e le domeniche (festivi compresi) e si svolge su tre turni (11 – 13.15 – 15.15) con prenotazione obbligatoria. Nel menu, che prevede tante novità sfiziose,ci sono anche i Savory Pancakes: golose farciture racchiuse tra due pancake caldi, anche integrali. A tavola il succo d’arancia, il caffè, il pane e le salsine sono servite a tutti e incluse nel prezzo.

Prezzi: dai 14 ai 26 euro

Quando: sabato e domenica

California Bakery, Piazza Sant’Eustorgio 4, Tel. 02 398 117 50 – Sito

GELATERIA – MOSCOVA

34) Biancolatte

Biancolatte_brunch_milano

Ogni sabato e domenica (dalle 12 alle 23), Biancolatte propone un brunch à la carte ricco ed invitante, dove gli ottimi dolci della casa sono affiancati da proposte salate per tutti i gusti. Il locale è luminoso e accogliente, interamente decorato sui toni del bianco: una vera fuga dal grigio dell’inverno milanese.

Prezzi: menu alla carta

Quando: sabato e domenica

Biancolatte, Via Turati 30 – Tel: 02 62086177 – Sito

BERLINO STYLE – ARGONNE

35) Santeria

Santeria_Brunch_milano

In questo locale trendy e rilassato di Milano est, la cosa migliore è arrivare in bici, fare un salto allo shop per passare in rassegna i nuovi arrivi e quindi sedersi a gustare qualcosa di sfizioso. Ogni sabato e domenica (dalle ore 12:30 alle 15), potrete scegliere tra il Santeria Brunch – più creativo – e il Brunch Tradizione, con piatti tipici del classico pranzo domenicale all’italiana, pagando 18 euro più uno di servizio. Le proposte cambiano ogni settimana per cui vi consigliamo di tenere d’occhio la pagina Facebook. Il sabato invece si paga 15 euro più uno di servizio e c’è un solo menu a disposizione: composto sempre da un piatto singolo fatto da tanti piccoli assaggi.

Prezzi: dai 16 ai 19 euro

Quando: sabato e domenica

Santeria, Via Ettore Paladini, 8 – Tel. 02 367 981 21 – Sito

AMERICANO – TICINESE

36) Juleps

Juleps_Brunch_milano

Uno dei primissimi a proporre il brunch a Milano (con due turni 12-14 e 14-16), il Juleps si ispira alla tradizione americana e in particolare newyorkese, con alcuni piatti alla carta (eggs benedictine, omelette, tacos ecc.) affiancati da un variegato buffet dolce e salato. Anche gli interni si ispirano a quelli dei locali d’oltreoceano e l’effetto “fuga dalla città” è assicurato.

Prezzi: 25 euro (10 euro per i bambini fino a 10 anni)

Quando: domenica

Juleps, Via Evangelista Torricelli 21 Tel. 02 894 090 29 – Sito

COOL  – TORTONA

37) God save the food

God save the food_Brunch_milano

L’appuntamento per il brunch di God save the food – grande e luminoso locale di ispirazione post-industriale situato nella zona trendy di via Tortona – è ogni sabato e domenica dalle 12 alle 16 (la domenica con 4 turni: 12, 12:30, 14, 14:30). Il menu alla carta affianca proposte classiche (pancakes, french toast, sandwiches) con insalate e preparazioni a base di uova. Buona anche l’offerta di dolci.

Prezzi: alla carta (solo per gruppi composti da 12 persone in su è previsto un menu)

Quando: sabato e domenica

God save the food, Via Tortona 34, 20144 Milano – Tel. 02 894 238 06 – Sito

POPOLARE  – TICINESE

38) Ostello Bello

Ostello Bello_brunch_milano

Atmosfera giovane e internazionale nel centralissimo Ostello Bello, situato a due passi da via Torino. Il brunch della domenica (dalle 12:30 alle 15:30) rispecchia al meglio i concept dell’ostello: i prezzi sono molto abbordabili e la qualità media soddisfacente, con punte di eccellenza che si raggiungono nella proposta di hamburger. Tra le altre proposte: english breakfast, omelette prosciutto cotto e formaggi oppure vegetariana, cesar salad, croque monsieur, pancakes ai mirtilli. Il brunch è alla carta con piatti che vanno dai 10 ai 15 euro, inclusi nel prezzo sono i succhi di frutta e il caffè.

Prezzo: alla carta

Quando: sabato e domenica

Ostello Bello, Via Medici, 4 Milano – Tel. 02 365 827 20 – Sito

RILASSANTE – MACIACHINI

39) Dulcis in fundo

Dulcis in fundo_Brunch_milano

Tra i migliori in città, il brunch di Dulcis in fundo è ormai una garanzia di qualità. Si può gustare solo al sabato (indispensabile prenotare, il brunch è servito dalle 12 alle 15) e il punto forte sono – manco a dire – proprio i dolci, rigorosamente home made. Bello anche il locale, arredato in maniera calda e colorata, perfetto per trascorrere qualche ora di relax. Il brunch è composto da un vasto buffet e delle uova uova, a scelta tra le scrambled e le sunny side up.

Prezzi: 23 euro

Quando: sabato

Dulcis in fundo, via Gianfranco Zuretti, 55 Milano Tel. 02 667 125 03 – Sito

RETRO’ – ISOLA

40) Les Pommes Bistrot

Les Pommes Bistrot_Brunch_milano

Questo delizioso bistrot di ispirazione vintage in zona Isola, propone ben quattro menu tra i quali scegliere. Dalle 11 alle 15 quindi potrete optare per il brunch scandinavo (con bagel al salmone), quello americano (hamburger e patate al forno), quello nostrano (mozzarella, affettati e formaggi misti) oppure quello mediterraneo (insalata greca, yogurt con cereali e patate al forno). Ciascun menu comprende – oltre al piatto unico – il caffè, il succo d’arancia, pane burro e marmellate varie. Sono invece a parte dolci e macedonie.

Prezzi: dai 22 ai 25 euro a menu, dolci esclusi

Quando: sabato e domenica

Les pommes Bistrot, Via Pastrengo 7, 20159 Milano – Tel. 02 870 747 65 – Sito

CUPCAKE – FIERA

41) Vanilla Bakery

Vanilla Backery_Brunch_milano

In questo paradiso del cake design, tutto decorato sui toni del rosa, il brunch domenicale è di ispirazione americana e si svolge su due turni (12:30-14 e 14-15:30) mentre il sabato è servito dalle 12:30 alle 15. Il menu è decisamente abbondante: dopo lo spumante di benvenuto è possibile scegliere tra piatti a base di uova, hamburger, pancakes tower con vari accompagnamenti oppure bagel. Oltre al piatto principale, vengono serviti al tavolo succo di arancia, caffè americano, pane con misto di salse e per finire una cup cake a scelta. Indispensabile la prenotazione, dato che i coperti sono circa una ventina.

Prezzi: 27 euro (12 euro i bambini)

Quando: sabato e domenica

Vanilla Bakery –  Via San Siro 2 Milano – Tel. 02 481 025 42 – Sito

FRANCESE – CINQUE GIORNATE

42) Cocotte

Cocotte_Brunch_milano

Un locale tutto bianco e all’insegna dello stile provenzale, situato nelle immediate vicinanze di piazza Cinque Giornate. Come suggerisce il nome, qui le pietanze vengono servite dentro adorabili cocotte in ghisa. Il brunch si può gustare ogni sabato e domenica, dalle 10:30 alle 16 (il sabato sono aperti fino alle 20:30) e comprende una portata principale (una cocotte a scelta, oppure croque madame, club sandwich, pancake ecc…), un succo d’arancia o una centrifuga, caffè, dolce e un bicchiere di bollicine. Porzioni contenute, come pure i prezzi.

Prezzi: 16 euro

Quando: sabato e domenica

Cocotte, via Benvenuto Cellini, 1 Milano – Tel. 02 551 895 09 – Sito

NORDICO – CITTA’ STUDI

43) Upcycle Cafè

Upcycle_Brunch_milano

In questo locale dal design nordico, tutto dedicato al mondo della bicicletta, il brunch non poteva che essere di ispirazione scandinava. Dalla cucina dello chef Pontus, ogni sabato e domenica escono una serie di prelibatezze Made in Sveden: crespelle di patate con salmone affumicato e panna acida, hamburger con carni selezionate e pane ai cereali fatto in casa, crostoni ai gamberetti con salsa skagen.

Prezzi: menu alla carta, piatti intorno ai 14-15 euro

Quando: sabato e domenica dalle 12 alle 15

Upcycle, via A.M. Ampère 59, Milano – Tel. 02 834 28 268 – Sito

ARTISTICO – CORSO GENOVA

44) Le biciclette

LeBiciclette_Brunch_milano

In questo locale vicino a Corso Genova, tutte le domeniche dalle 12 alle 16 si fa il brunch tra opere d’arte, arredi di design e una clientela radical-chic. Le Biciclette offre un fornito buffet, che comprende antipasti misti, piatti caldi e freddi, torte e frutta fresca, ma potrete ordinare anche uova cucinate in quattro modi diversi, diversi tipi di hamburger (tra cui uno vegetariano) e il nuovo “el grand burgher de Milan”, un hamburger a chilometro zero.

Prezzi: 22 euro (bevande escluse)

Quando: domenica

Le Biciclette, Via Gian Battista Torti 1, Milano – Tel. 02 839 41 77 – Sito

SOLO LA DOMENICA – ISOLA

45) Blu bar anche ristorante

10622748_353172631516926_2623490798637333292_n

Da Blu funziona così: tu arrivi, ti siedi e loro ti servono il brunch direttamente a tavola. Raccomandiamo però la puntalità: qui si arriva dalle 12 alle 15:30 per il brunch, poi la cucina chiude e riapre più tardi ma per la cena. Il menu consiste in: un piattino colazione (biscotti, pane e marmellata), succo d’arancia e caffè americano a volontà, un piatto a scelta fra quelli offerti (il più caro è la cotoletta sbagliata e costa 25 euro, gli altri più o meno costano tutti sui 20 euro) e un dessert per chiudere il pasto. Le bevande sono escluse dal prezzo brunch. Conviene prenotare per evitare di trovare tutti i posti occupati.

Prezzi: 25 euro (bevande escluse)

Quando: domenica

Blu bar anche ristorante, Via Carmagnola 5, Milano – Tel. 331 822 4002 Sito

BIO RESTAURANT – SANT’AGOSTINO

46) Bioesserì

10168216_694918080567409_8686344776875747471_n

Avete presente i supermercati Naturasì con tutti quei bei prodotti bio? Bene, questo è il ristorante-caffetteria figlio della catena. Qui ogni domenica dalle 12 alle 15.30, a due passi dalle fermate della metropolitana di Sant’Ambrogio e Sant’Agostino, si consuma un abbondante brunch. Il menu è diviso in due. La prima parte è composta dal buffet con piatti caldi e freddi: dalla pasta al ragù alle torte salate, dal finger food ai dolci di ogni tipo e forma (alcune torte speciali vengono preparate appositamente per il brunch e non si possono trovare durante la settimana, perciò conviene assaggiarle). La seconda parte del breakfast lunch è fatta da un piatto a scelta tra cibo vegetariano, uova, carne o pesce. Nel prezzo (28 euro) è tutto incluso, mentre per i bimbi c’è un prezzo speciale. Chiaramente, per chi lo desidera, è possibile ordinare anche piatti dal menu, senza richiedere il brunch. Lae è caldamente consigliata.

Prezzi: 28 euro

Quando: domenica

Bioesserì- Via Edmondo De Amicis 45, Milano – Tel. 02 366 992 15 – Sito

About author

You might also like

Brunch Milano maggio 2019, i migliori ristoranti per il weekend

Brunch Milano maggio 2019. Nel mese di maggio, che facciate tardi la sera prima o che siate semplicemente dei dormiglioni, le occasioni per un buon brunch a Milano non mancano. …

News

Brunch Milano maggio 2016, i migliori per pranzare nel weekend in città

Brunch Milano maggio 2016, sabato 7 – domenica 8

0 Comments

No Comments Yet!

You can be first to comment this post!

Leave a Reply