Nuove aperture aprile 2019 Roma: arrivano Matière, Prati, Treetoo e Gelato d’Essai

Nuove aperture aprile 2019 Roma: arrivano Matière, Prati, Treetoo e Gelato d’Essai

Nuove aperture aprile 2019 Roma. Vi avevamo lasciati con le numerose aperture di marzo, tra bis, novità e cambiamenti in atto. Aprile non è certo da meno: è proprio vero che la bella stagione porta nell’aria di Roma un non so che di speciale. Ma veniamo al dunque. Tra le novità più interessanti c’è sicuramente il raddoppio del Sorì. La piccola enoteca di San Lorenzo è pronta per fare il bis e nelle prossime settimane (se non prima) apre i battenti Matière, bar à vin alla francese a Monteverde. Arrivo previsto anche per Prati, in piazza Mazzini. C’è chi l’ha definita astronave del gusto, per ora sappiamo che sarà aperto da mattina fino a notte fonda, per ogni necessità durante la giornata. Altra apertura di aprile, il Ristorante Gelateria di Geppy Sferra a Centocelle: il quartiere continua a macinare locali su locali, mentre il gelato trova una nuova dimensione e un nuovo modo di essere consumato.

Nuova veste e nuovo menu per altri due ristoranti, Arlù a due passi da San Pietro e Suburra1930 a Monti. Arlù nasce nel 1959 e da molti anni tramanda i suoi segreti da una generazione all’altra. Luci soffuse, atmosfera accogliente e tre diversi ambienti attendono gli ospiti con nuovi sapori in carta, matrice tradizionale ma abbinamenti innovativi. Un esempio? Crema di calamaro affumicato, sponge agli spinaci e croccante di parma. Suburra 1930 Cucina e Liquori, invece, unisce il ristorante al cocktail bar, una formula che si sta rivelando sempre più vincente nella realtà romana. Il quartiere Monti, di certo, fa la sua parte. A questo si aggiunge un locale ispirato agli anni’30 con contrasti tra colori e ombre e un menu che spazia dalla tradizione romana ai sapori più internazionali, dove troneggiano le cinque variazioni sul tema del baccalà.

Dopo tutte queste aperture, una domanda ci sorge spontanea. Ma Francesco Apreda ha trovato una nuova casa? Da un hotel all’altro, è di qualche giorno fa la notizia del suo approdo nella grande famiglia del Gruppo Tridente Collection. Tra i suoi numerosi viaggi in giro per il mondo, lo chef di origine napoletana ha fatto di Roma la sua casa e quella dei prossimi anni sarà da Idylio, il ristorante del The Pantheon/Iconic Rome Hotel la cura apertura è prevista nella seconda metà di aprile. Non solo. Apreda, oltre a diventare il nuovo chef di Idylio, sarà anche lo Chef Ambassador dell’intero Gruppo.

Nel frattempo, a poco più di un chilometro di distanza, Roberto Wirth ha scelto chi far cucinare da quella sua invidiabile terrazza al sesto piano dell’Hassler Hotel. Si tratta di Andrea Antonini, giovane chef (giovanissimo, classe ’91) ma con un bagaglio di esperienze notevoli che lo hanno portato da Imàgo: muove i primi passi con Andrea Fusco e Roy Caceres, poi parte alle volta della Spagna dove lavora nelle cucine di Quique Dacosta e da El Celler de Can Roca. Ci riaggiorniamo tra qualche tempo.

E dopo questa panoramica sulla scacchiera dell’alta ristorazione romana, ecco nel dettaglio le nuove aperture di aprile.

Matière – Monteverde

Matière Roma

Nel 2010 il Sorì, piccola enoteca a San Lorenzo. Adesso (non è ancora certa la data ufficiale di apertura) è venuto in momento del raddoppio con Matière, a Monteverde. Il progetto era in cantiere già da qualche tempo. Archiviati i ritardi e gli imprevisti è quasi tutto pronto per il nuovo bar à vin alla francese. Francese è anche il nome: Matière, infatti, si traduce in materia, ovvero l’elemento più importante nel vino, protagonista del locale, in linea col più piccolo Sorì. 40 posti interni e 40 esterni sulla piazzetta. L’atmosfera, coccolata dalle grandi vetrate, vuole essere luminosa, accogliente e caratterizzata da arredi artigianali, come rapita a qualche località di mare. 300-400 etichette provenienti da tutta Europa, buona parte dalla Francia, una grande passione che il proprietario Pasquale “Paky” Livieri si porta dietro dalla sua prima creatura a San Lorenzo, così come lo Champagne. Altre 30 etichette circa alla mescita e un altro, divertente, formato: la caraffa. La proposta gastronomica si articola in tapas, mezza porzione e piatto intero, a cui si aggiungono pinchos e le immancabili ostriche.

Matière. Piazza Ottavilla 8, Roma. Pagina FB

Prati – Vittoria

Ristorante Prati Roma

Ci sono ancora un po’ di dubbi sulla data di apertura. Sicuramente prima d’inizio estate, forse intorno alla metà di maggio. Per adesso sappiamo che Prati vuol far rifiorire Piazza Mazzini: il locale multifunzionale sarà aperto da mattina a sera (anzi notte, con l’after dinner). Si candida a punto d’incontro informale e accogliente, un luogo per ogni momento della giornata: dal grande bancone che presenta non solo la caffetteria, ma anche pizza al taglio e spazio per il consumo di cocktail verso l’ora dell’aperitivo o post cena. Tra le tante anime del nuovo locale Prati c’è anche quella del ristorante, per una pausa pranzo veloce o per la cena. Alla base di tutto, però, la materia prima. L’ampio spazio di piazza Mazzini sarà, infatti, propone prodotti artigianali da ogni parte d’Italia: l’olio extra vergine d’oliva, le miscele del caffè, le farine, con particolare attenzione a salumi e formaggi di piccole ma interessanti aziende. Il cavallo di battaglia è, però, la carne. Non solo allevatori e provenienza, si guarda anche alla scelta dei legnami più aromatici per la brace. Nel menu piatti della tradizione, riproposti in chiave moderna, realizzati dallo chef Davide Cianetti. Per gli amanti dell’aperitivo, il vostro punto di riferimento sarà, invece, Fulvio Berni con al seguito giovani ma intraprendenti bar tender. Il progetto, ancora work in progress, è curato dall’architetto Gian Luca Gentili.

Prati. Piazza Mazzini, Roma.

Ristorante Gelateria Gelato D’Essai – Centocelle

Gelato D'Essai Roma

Centocelle, ormai da qualche anno, sembra vivere un momento d’oro. La ristorazione degli ultimi tempi ha scelto questo quartiere e, ogni mese, nuove aperture ne sono la conferma (L’Ombralonga, Menabò Vino e CucinaAcacie & Pepe, Rude). L’ultima novità è il primo ristorante di gelato nato dalla mente del gelatiere Geppy Sferra. Il Ristorante Gelateria inaugura ufficialmente il 13 aprile 2019 e ha un obiettivo ben preciso: far conoscere al pubblico un nuovo modo di intendere, e soprattutto consumare, il gelato. Alla tradizionale offerta di gelateria, quindi, si affianca quella di ristorante: stesso prodotto ma proposto in modi differenti. Geppy Sferra, Alessio Schioppa e lo chef Marco Mezzaroma sono gli artefici di questo inedito incontro, tra gastronomia e gelateria. È così che nascono piatti salati partendo appunto dal gelato, non più servito nel cono o coppetta ma presentato nel piatto e inserito all’interno di un menu articolato. Il ristorante si aggiunge alla gelateria aperta già da diverso tempo in zona Colli Aniene, ed è pronto ad accogliere i clienti più curiosi in uno spazio di 140 metri quadrati, con richiami al mondo del cinema, strutturato in tre aree: gelateria, caffetteria e ristorante.

Ristorante Gelateria Gelato D’Essai. Via Tor De’ Schiavi 295, Roma. Tel. 06 64264692/366 3006027. Sito

Queen Mab Burger & Spirits – Testaccio

Queen Mab Roma

Inaugurato ufficialmente il 30 e 31 marzo 2019, con due serate-evento per presentare il locale e il menu, Testaccio si arricchisce di un nuovo progetto firmato RomeoCristina Bowerman. Tutto ruota intorno alla materia prima (principalmente made in Italy): viaggi, esperienze, tradizioni gastronomiche diverse confluiscono in questa hamburgeria contemporanea. Il pane arriva direttamente dal laboratorio di panificazione di Romeo, a cui si aggiungono salse, spezie e verdure. Lo stile internazionale di Queen Mab, poi, ha fatto pensare ad abbinamenti burger e cocktail, con particolare attenzione alle miscelazioni a bassa gradazione alcolica. Non mancano birre e vini artigianali. Il nuovo progetto all’interno della location ristorativa di Romeo ospita anche musica dal vivo e dj set.

Queen Mab – Burger & Spirits. Piazza dell’Emporio 28, Roma. Tel. 06 45229090. Pagina FB

TreToo – Ponte Milvio

TREETOO Roma

ph. Livia Mucchi

Può da una falegnameria nascere un locale dalle atmosfere scandinave? È quello che è successo a TreeToo, recente apertura a Ponte Milvio (sempre più culla della ristorazione romana che fa della proposta food&beverage il suo cavallo di battaglia). Viste le sue origini, mantiene la matrice artigianale ed è la prosecuzione del noto TreeBar. Circa cento posti interni e quaranta nel piccolo dehors, Pizzeria e Cucina – Cocktail – Wine & Beer Bar: un mix che parte dalla combinazione forno a legna/gas (le pizze sono affidate ad Alessandro Angelieri, tre le basi da scegliere) e continua con una cucina equilibrata (a occuparsene è lo chef Roberto De Santis) tra burger, fritti e wok. Non solo cibo, ovviamente. L’ampia proposta di cocktail (in abbinamento alle pizze) è presentata e preparata dal barman Francesco Saverio Verrico.

TreeToo, Via Prati della Farnesina 76, Roma. Tel. 0652723038. Sito

Cresci – Vaticano

Cresci Roma
A Danilo Frisone (chef) e Saverio Crescente (patron) il Ristorante Grano non bastava (qui il nostro articolo). Lo scorso 18 marzo ha inaugurato Cresci, un locale multifunzionale aperto dalle 7 fino a tarda sera. Un’offerta ampia che va dal laboratorio del pane e della pizza alla cucina, passando per un banco da mescita, da caffetteria e da cocktail. Il menu, semplice e curato, abbraccia le tradizioni e si sposa con l’atmosfera accogliente ma elegante, si trova infatti all’interno di un palazzo storico di inizio ‘900 e ospita una sala di 50 posti e un dehors da 30.

Cresci. Via Alcide De Gasperi 11/17, Roma. Tel. 06 51842694. Sito

Mastro Papone Bistrot – Testaccio

Pescheria Mastroianni Mastro Papone Bistrot Roma

Il Mercato Testaccio è una realtà in continuo divenire. Fare un giro qui, tra i tanti box che emanano profumi invitanti e le chiacchiere concitate della gente, può solo che mettere di buonumore. E se i box iniziassero anche a cucinare? Sono sempre di più quelli che si lasciano andare (Sergio Esposito, Cristina Bowerman e Marco Morello, tanto per fare qualche nome, ve lo abbiamo raccontato qui) e l’ultimo in ordine di tempo è la storica Pescheria Mastroianni con il suo Mastro Papone Bistrot, al box 96. Per una pescheria, in particolare, ridurre gli sprechi è essenziale. Ancora di più lo è per un’insegna che ha vissuto ogni fase del Mercato di Testaccio e adesso ha deciso di stupire i suoi affezionati con una proposta ulteriore. Cucina espressa a portar via (anche su ordinazione) oppure da consumare, senza fronzoli e rapidamente, in pausa pranzo. Gli ingredienti del menu? Tutti prodotti che quotidianamente si trovano sul banco e il pesce arriva, come sempre, dall’asta di Fiumicino o dal mercato ittico di Lunghezza. Le proposte cambiano ogni giorno e da aprile, ogni secondo sabato del mese Mastro Papone Bistrot apre anche a cena.

Mastro Papone Bistrot. Mercato Testaccio – Box 96, via Alessandro Volta, Roma. Tel. 338 369 8256. Pagina FBù

Pinseria Oliver 2.0 – Montesacro

Apre una nuova pinseria, sulla scia della moda che ormai dilaga a Roma e non solo. In questo caso, il locale nasce da un’idea di Maria Grazia Veneziani e Oliver Daniele, figlia di una partecipazione con il Wunder cafè di Marino sotto il marchio La Pinseria, della quale sono gli unici partner romani. Oliver 2.0 ha anche avviato una collaborazione con il birrificio Vale la Pena, e in generale con il mondo dell’economia carceraria, come spiegano i titolari: “Siamo convinti che fare impresa per bene voglia dire avere anche un impatto positivo sul territorio che ci ospita; stiamo per accogliere un lavoratore in esecuzione penale, produciamo per loro nel nostro laboratorio, e ci fanno una birra la RecuperAle, realizzata con le pinse invendute per contrastare gli sprechi e le eccedenze”. Per l’inaugurazione, prevista il 15 aprile, ci sarà una pinsa speciale: la Sora Maria, stracciata di fior di latte, conciato romano e salsa ajo oio e peperoncino. Prezzi: 5/9 euro

Oliver 2.0 via Val Cenischia 7  Roma Tel  064754712

 

About author

You might also like

Nuove aperture 0 Comments

Dove mangiare a Montesacro, tre nuovi locali e ristoranti da provare

Dove mangiare a Montesacro, tre nuovi locali e ristoranti da provare. Un nuovissima apertura con cucina italo-spagnola, una esperienza di ristorazione gourmet e un cocktail bar di tendenza. Tre sono i …

Gatsby Cafè Roma, piazza Vittorio risorge con un bistrot-cappelleria a tre piani

         Gatsby Cafè Roma, piazza Vittorio Finalmente una buona notizia per il quartiere Esquilino e per piazza Vittorio: una delle piazze più belle di Roma dove, misteriosamente, da anni non si …

Rostick Roma, arrosticini di pecora, polpette e patate al cartoccio a Trastevere

Rostick Roma, Trastevere. Tel. 06 8764 7696. Inaugura ufficialmente il 6 ottobre prossimo il locale nel cuore di Trastevere, in vicolo del Cinque, che prepara arrosticini, non solo di carne,e piatti street food. L’idea …