Leo’s Gyoza Factory Roma, il primo ristorante dedicato ai ravioli giapponesi in zona Ostiense

Leo’s Gyoza Factory Roma, il primo ristorante dedicato ai ravioli giapponesi in zona Ostiense

Leo’s Gyoza Factory Roma, Tel. 0694421058. Preparatevi perché il 15 dicembre 2018 aprirà in Italia il primo Gyoza Bar, precisamente a Roma in zona Ostiense.

leo's gyoza factory ostiense

Si tratta di ravioli. Il format nasce in Giappone come street food, ma dal 15 dicembre in occasione della prima apertura a Roma il concetto sarà rivisitato, divenendo per la prima volta un vero e proprio ristorante pensato per gli italiani, da anni amanti della cucina orientale. I gyoza hanno radici cinesi, ma successivamente sono stati fatti propri e personalizzati dalla cucina del Sol Levante. Leo’s Factory servirà principalmente ravioli, ripieni di carne, pesce, ortaggi e una versione vegan (euro 3,50). Una variante sarà quella della zuppa di gyoza (euro 5,50) con ravioli ripieni di maiale serviti in brodo di pollo. Si potrà scegliere tra la formula fritta o quella più classica (e leggera) alla piastra a cui si potranno abbinare diverse salse come la neghi sesame o al miso.

leo's gyoza factory ostiense

La garanzia offerta dai soci Akira Yoshida (attuale titolare di Ramen Bar Akira), Hamazawa Ryohei e Horiguchi Store, un’azienda di Nigata, è quella di proporre cibo homemade preparato sul momento. Ai fornelli ci saranno soprattutto cuochi giapponesi, arrivati in Italia proprio per l’avvio del progetto. I prodotti, il metodo di preparazione e gli ingredienti saranno esclusivamente giapponesi. A completare il menu, oltre alla specialità dei gyoza, ci saranno almeno altri dieci piatti tra cui onigiri, wakame (3,80 euro), cosce di pollo fritte in salsa di soia “karaage” (6 euro) e polpette di riso con vari gusti. Tra gli onigiri più particolari il tenkasu (4,80) con pastella di tempura e brodo di alga Kombu. Anche l’accompagno delle bevande è strettamente locale, sia per i liquori che per il tè. La lista del menu al tavolo è la stessa anche da asporto.

leo's gyoza factory ostiense

Sarà un locale giovane, in linea con il contesto del quartiere. L’arredo scelto ha uno stile pop, molto luminoso e con tonalità che variano dal bianco più moderno al marrone caldo del legno. Si affaccia, tra i 30 coperti, qualche punta di verde che richiama la naturalezza delle materie prime utilizzate per cucinare. Non aspettatevi però i classici tatami perché non ce ne saranno. Un locale moderno che tuttavia vuole riuscire a trasmettere ugualmente la tradizione propria del Giappone e lo farà attraverso la cultura culinaria dello stesso. Il Leo’s Gyoza Factory sarà il primo di una lunga serie. Infatti il progetto è quello di aprire altri dieci Gyoza Bar in Italia nell’arco di cinque anni. Il prossimo non si sa ancora dove verrà inaugurato, ma non sarà nel Lazio.

Leo’s Gyoza Factory, aperto dal martedì alla domenica dalle 12,30 alle 15 e dalle 19 alle 23

Leo’s Gyoza Factory, Via Pellegrino Matteucci 15-17, Roma. Tel. 0694421058 – Pagina Facebook

About author

You might also like

Settemari a Roma, cosa mangerete nel nuovo ristorante di pesce (con Libera Iovine) che apre a Prati

Settemari Roma Prati. Guazzetto di gamberi, sushi, ceviche di pesce bianco e sauté di mazzancolle: sono alcuni dei piatti che mangerete da Settemari, il nuovo ristorante a firma del celebre ristorante-caffè-libreria a Prati, Settembrini, …

Otaleg a Trastevere Roma, Marco Radicioni: “Arrivano grattachecca e frozen yogurt. Ma provate anche la liquirizia”

Otaleg a Trastevere Roma Tel. 338 65 15 450 Il 15 giugno 2018 è stato inaugurato, in via di San Cosimato, il nuovo Otaleg di Marco Radicioni, che fino a pochi giorni fa …

Dove mangiare al Pigneto, tre nuovi locali da provare

Dove mangiare al Pigneto, tre nuovi ristoranti da provare.  Dal greco al siciliano, dallo speakeasy al locale dove faceva colazione Pasolini, il Pigneto è un crocevia di culture, tradizioni e …