Pizzerie nuove a Roma 2017: Seu presto a Trastevere. Callegari apre a San Pietro un cocktail bar. E poi Exquisitaly, Alma Buona e That’s Amore

Pizzerie nuove a Roma 2017: Seu presto a Trastevere. Callegari apre a San Pietro un cocktail bar. E poi Exquisitaly, Alma Buona e That’s Amore

Pizzerie nuove a Roma 2017, i nuovi progetti di Pier Daniele Seu e Stefano Callegari. Qualche settimana ancora e Stefano Callegari, chef e gran pizzaiolo romano, a sorpresa alzerà un’altra saracinesca. Per gli amanti della sua pizza, ecco in arrivo l’ennesima novità, in zona San Pietro: un cocktail e wine bar – in parteship con birrificio del Ducato – a cui si accompagnerà un’offerta gastronomia semplice dedicata alla pizza al trancio. E, dopo diversi mesi dalle prime indiscrezioni, sembrerebbe che Pier Daniele Seu, giovane e promettente pizzaiolo amico di Gabriele Bonci, abbia trovato uno spazio tutto suo a Trastevere. Di alcune ultime novità dal mondo della pizza a Roma vi abbiamo già parlato (come 180 gr Pizzeria Romana di Mirko Rizzo e Jacopo Mercuro che apre a novembre a Centocelle), altre invece sono in arrivo: in centro Exquisitaly lancia un nuovo format con la consulenza di Marco Lungo, a Prati è nata Alma Buona con la sua tonda “su misura” e, infine, da qualche mese, si sta facendo strada vicino all’ippodromo delle Capannelle That’s Amore.

Pizzerie nuove a Roma 2017

SAN PIETRO

Il Cocktail Bar di Callegari

mercato centrale stefano callegari

Stefano Callegari torna a mettersi in gioco (qui la nostra intervista). Negli ultimi mesi il pizzaiolo romano è stato impegnato su più fronti: il Trapizzino a New York, la pizzeria Sud del Mercato Centrale di Firenze, quella sulla spiaggia dei Coqui a Fregene con Flavio del Velavevodetto e l’apertura, a piazza Trilussa a Trastevere, del Trapizzino Cafè, dove oltre alla nota tasca di pizza farcita con i condimenti della cucina romana (e non solo) è stato dato spazio alla caffetteria e ai vini. Ora, in via della stazione di San Pietro, arriva una birreria, cocktail e wine bar, senza una cucina vera e propria. La nuova insegna non ha ancora un nome ma è certo che ci sarà anche Giovanni Campari di Birrificio del DucatoLe pizze, o meglio i tranci da farcire in loco, arriveranno direttamente dalle altre pizzerie di Callegari. Insomma, un locale serale, dedicato al bere di qualità, in cui non mancheranno gli impasti di successo di Tonda, Sforno e Sbanco.

TRASTEVERE

Pizzeria Seu

pizza roma

Le prime indiscrezioni risalgono a un anno fa. Pier Daniele Seu ha infatti cercato a lungo la sede per la sua pizzeria. E dopo mesi di ricerche sembrerebbe che il giovane e talentuoso pizzaiolo romano abbia trovato un grande spazio a Trastevere (non lontano da via Portuense), in una delle vie più tranquille del quartiere simbolo del turismo e della movida capitolina. Il nome che circola è Seu Pizza Illuminati, ma al momento è anche troppo presto per darne conferma, in quanto l’apertura è prevista per l’inizio del 2018. A giorni inizieranno i lavori di allestimento. Nato a Roma, cresciuto tra le spine di birra di Mastro Titta, Seu dopo il premio “Giovane emergente” ottenuto nel 2016, è cresciuto in fretta portando la sua tonda dai bordi altissimi prima al Mercato Centrale a Roma, per un’estate nella spiaggia del Plinius a Ostia, e, poi, Ai Banchi a Firenze. Negli ultimi mesi ha affinato impasti, cotture e topping, facendo molto parlare di sé. La sua, probabilmente, è una delle aperture di cui più si parlerà l’anno venturo.

*Foto di Andrea Salvatore/Foodwineadvisor

CENTRO

Exquisitaly

pizza roma

Il locale polifunzionale di piazza San Bernardo a Roma da venerdì 27 ottobre amplierà la sua offerta gastronomica con una nuova linea di produzione dedicata a una pizza originale, interpretando e ritoccando la “scrocchiarella” della tradizione romana: croccante alla base, morbida ai bordi, ingredienti rigorosamente territoriali che richiamano i nomi delle città italiane cui ciascuna pizza è dedicata. Gli impasti e l’impostazione della proposta, a cura di Marco Lungo, sono realizzati da Sumon Bhuiyan. In cabina di regia Rodolfo Mazzei, fondatore di Exquisitaly. Il menu partirà con dieci pizze tonde che attingono alla cucina e alle ricette di altrettante regioni italiane, e che in seguito varierà seguendo la stagionalità dei prodotti tipici impiegati nelle preparazioni. Gli ingredienti provengono da piccoli artigiani individuati lungo lo Stivale. Ogni pizza, dunque, rappresenta la regione di appartenenza. Nella Torino, ad esempio, si trova la toma delle Valli di Lanzo, la robiola di Roccaverano, il Castelmagno di alpeggio, così come la melanzana rossa di Rotonda nella Potenza, oppure il baccalà mantecato e l’uvetta passita nella Venezia.

Exquisitaly, piazza San Bernardo 99, Tel. 0648907042. Aperto tutti i giorni dalle 6,30 alle 23. Pagina Facebook. La pizzeria apre venerdì 27 ottobre.

PRATI

Alma Buona

pizza roma

L’idea di Alma Buona, pizzeria che ha aperto a Prati il 19 ottobre scorso, è di proporre una tonda personalizzabile in ogni suo dettaglio, dall’impasto al condimento, fino al tipo di mozzarella. Una pizza che mette insieme non solo i gusti personali ma anche eventuali intolleranze e stili alimentari: quindi oltre a prevedere piatti senza glutine e senza lattosio, ci sono anche ingredienti e prodotti adatti a vegetariani, vegani, fruttrariani e crudisti. In menu, infatti, ci sono quattro categorie di pizza, quattro impasti differenti (grano tenero, kamut, farro o quello “stagionale”), tutti con almeno 24 ore di lievitazione, quattro tipi di mozzarella e cinque di dessert.

Alma Buona Roma,  via Angelo Emo, 44, aperto dalle 19 alle 23, chiuso il lunedì. Tel. 069147389Pagina Facebook

APPIA

That’s Amore

pizza roma

Ai margini della città, a due passi dall’ippodromo di Capannelle, fa parlare di sé That’s amore, creatura di Angelo Pezzella, il pizzaiolo campione mondiale di pizza napoletana, già al forno di Rossopomodoro a Largo di Torre Argentina. Nel grande ristorante ci sono due cucine a vista, una dedicata alla gastronomia (con chef siciliano) e l’altra con il forno per le tonde lievitate. Gli impasti sono ben studiati con una lievitazione tra le 24 e le 30 ore da cui nasce una pizza morbida, ben idratata e che profuma di pane. In carta una dozzina di pizze, soprattutto classiche, per qualche variante basta chiedere allo chef. Da segnalare la Verace, con mozzarella di bufala (8 euro) e le integrali, con farina 1 e 2. Oltre alla pizza, a fare da padroni ci sono i fritti. In carta, per un assaggio assortito, trovate il “cuoppo” (ossia il tipico cartoccio da strada) con crocchè di patate, arancini di riso e una montanara piccola con sugo, parmigiano e basilico.

Thank’s Amore, Via Appia Nuova 1095, Tel. 067188560. Sito

Pizzerie nuove a Roma 2017

About author

You might also like

Ramen Bar Akira Roma, noodles e sake nel nuovo ristorante giapponese a Ostiense

Ramen Bar Akira Roma. Aggiornamento:  dal 24 giugno 2017 Akira ha raddoppiato e aperto un secondo store romano a piazza Bologna 9 Dal ramen Tonkotsu (brodo di osso di maiale) dell’isola nipponica …

Beef Bazaar Roma: tutta la carne del mondo a Prati, tra Kobe, Black Angus e Argentina

Beef Bazaar Roma, tutta la carne del mondo a Prati. Manzo danese, Black Angus statunitense, Scottona italiana, Manzetta prussiana, carne argentina e Kobe Beef proveniente dal Giappone. Sei tra le migliori carni al …

Emma a Roma, la pizza romana e scrocchiarella che non avete mai provato

Emma, pizza romana de Roma. Enzo Coccia, patron della Notizia, pasdaran della pizza napoletana con cornicioni acrobatici, lo scorso anno al Kino estivo (a proposito, riapre il 18 giugno), nello sconcerto generale, …