• Classifiche

Top Five / Panettoni artigianali

Acqua, farina, burro, uova, frutta candita, scorze di arancio e di cedro, uvetta. Che altro serve? Ah già, aggiungete la maestria di un panificatore artigianale, un quindici venti euro ed ecco a voi uno splendido panettone artigianale. Perché, si sa, il panettone è nordico (anche se, anche se) ma a Roma se ne trovano di ottimi. Ne passiamo in rassegna cinque noti e meno noti: quelli preparati dalle sapienti mani di forni e negozi celebri come Roscioli, Marcucci e Volpetti, il vicentino Loison che si trova in diversi punti vendita romani e quello della nuova pasticceria Perle. Non dimenticando che a Roma, due forni su tre preparano un loro panettone artigianale.

1) Roscioli- Campo de' Fiori

All'antico forno Roscioli, il panettone lo prepara Pierluigi in persona. Quest'anno la variante sarà l'utilizzo di due diversi tipi di burro, quello del consorzio di Zocca, che utilizza solo latte di vacche bianche, e quello più grasso di Dobiaco. Il panettone che dà più soddisfazione però è quello al cioccolato, che poi è quello che a Pierluigi piace di più, e infatti è quello che, a detta sua, gli riesce meglio. Per prapararlo vengono utilizzati diversi blend di cioccolato, valrhona, equatoriale e voire. Pierluigi nell'impasto aggiunge sempre delle pere candite  e non utilizza mai aromi naturali: gli odori che i suoi panettoni sprigionano si devono alla lievitazione e al cioccolato.

Roscioli, Via dei Giubbonari 21-22. Tel. 066875287. Sito

Prezzo: 19 euro

2 Fli. Marcucci – Ponte Milvio

Scatti di gusto (da cui è tratta la foto) l'ha eletto a miglior panettone artigianale di Roma. I gusti son gusti e le proteste son dietro l'angolo, ma certo Stefano Marcucci si pone in vetta con la sua arte dolciaria tramandata da generazioni. E allora vale la pena fare un salto a Ponte Milvio e provare questo panettone basso e largo, in stile piemontese.

Flli Marcucci – piazzale di Ponte Milvio, 26 angolo Via Cassia Antic. Tel 063333501

Prezzo: 16 euro

3) Volpetti -Testaccio

Beh, la foto dice molto, se non tutto. Abbracciarsi un paio di panettoni per Natale dà la giusta dose di calorie e di calore. Il panettone da Volpetti non è prodotto da loro ma da un pasticcere di Pescara. La ditta si chiama Mamma Massaia. Lavorano il  panettone con il metodo della lievitazione naturale, con il lievito madre. Un procedimento mai inferiore a 40 ore senza l'utilizzo di alcun conservante artificiale. Si consiglia di mantenere il panettone in un ambiente caldo o vicino ad una fonte di calore, 5 o 6 ore prima del consumo.

Via Marmorata 47. Tel: 06574235. Sito

Prezzo: 16 euro

4) Loison

E' il panettone più trendy dell'anno. Prodotto artigianalmente a Costabissara (Vicenza) da Dario e Sonia Loison, che scelgono gli ingredienti con maniacale attenzione, senza badare al contenimento dei costi. Ingredienti che hanno sempre la certificazione d'origine italiana controllata, uova fresche di allevamenti sicuri, latte e burro di montagna, fior di farina, zucchero italiano lavorato fresco. Loison produce più di 85 diversi tipi di panettoni e pandori. Il panettone Loison, ben conservato, dura fino a otto mesi. Che farsene dopo Natale? Basta guardare il sito Insolito Panettone e troverete mille varianti stranissime (per dirne una: seppia ripiena di melanzane e panettone al marron glacé)

A Roma i panettoni Loison sono in vendita in diverse enoteche e pasticcerie: tra le altre, Il Goccetto, Trimani, Uve e Forme, Pasticceria D'amore, Costantini e Achilli

Prezzo indicativo: 21-24 euro 

5) Pasticceria Perle – Capannelle

Fabrizio Donatone è il pasticcere di questo nuovo laboratorio a Capannelle. Il suo metodo è influenzato dalle scuole del nord ma anche dalla scuola francese. La passione per il panettone nasce dall'incontro con Iginio Massari, maestro pasticcere membro e consigliere della prestigiosa associazione internazionale Relais Desser. Donatone ha partecipato alla Coup du monde vincendo il premio "migliore torta dell'anno". Alla Pasticceria Perle per preparare un buon panettone si comincia a testare la farina già a giugno, sei lunghi mesi di preparazione che porteranno alla selezione della migliore farina, del miglior candito, nonchè del miglior risultato. Il panettone firmato Perle nasce dalla miscela di aromi naturali, il suo impasto ricco e giallo tuorlo è aromatizzato con due tipi di bacca vaniglia, bourbon e thaiti e per la lavorazione viene usato esclusivamente il lievito madre,

Via Appia Nuova 1220/b 00178 Roma. Tel. +39 06.45421748

Prezzo: quello classico con cioccolato, arancia e gianduja costa 18 euro, quello con i frutti di bosco 24 euro

 

E per concludere due proposte a prezzi decisamente più contenuti..

FORNO DI VIA DEI SERPENTI – MONTI

Il panettone del recentemente riaperto Antico Forno di via dei Serpenti: 12 euro e gran bontà (pezzi di cioccolato al posto dei canditi)

PANETTONE INDUSTRIALE ALLA SMA

Se invece vi volete fare del male, ecco da Sma un bel pandoro Motta a 1.89 e un panettone a 2.99.

 

2 Trackbacks

Leave a comment

Add your comment below, or trackback from your own site. You can also subscribe to these comments via RSS.

Your email is never shared. Required fields are marked *

2009-2011 © Puntarella Rossa - puntarellarossa@hotmail.it | graphic and web designer Francesca 'Fou Turista' Pignataro » heyfou.com