Nuove aperture a Roma maggio 2022: i gelati di Lucciano’s, Molto e il bis di Giuffrè

nuove aperture a roma maggio 2022

Nuove aperture a Roma maggio 2022. Continua la carrellata di nuove aperture romane che, dopo due anni difficili, torna a dare linfa alla ristorazione della Capitale. Tra nuove pizzerie, raddoppi, gelaterie, ecco le ultime novità da provare.

Leggi anche: Nuove aperture a Roma aprile 2022

Nuove aperture a Roma marzo 2022

Nuove aperture a Roma maggio 2022

Lucciano’s – Trevi

nuove aperture a roma maggio 2022

Con la bella stagione, una nuova gelateria è quello che ci vuole per entusiasmare l’animo dei romani e non. E infatti ha appena aperto, proprio dietro Fontana di Trevi, Lucciano’s, format nato nel 2011 in Argentina, a Mar del Plata in provincia di Buenos Aires, da un’idea di Daniel e Christian Otero, padre e figlio argentini. I due imprenditori sono arrivati ad avere, a oggi, ben 60 sedi, di cui 55 nel Sud America e gli altri negli Stati Uniti. Adesso sono arrivati per la prima volta in Europa e hanno scelto Roma. Oltre al gelato sfuso (la maggior parte delle materie prime provengono dall’Italia e la cioccolata dal Belgio), Lucciano’s si fa conoscere per gli Icepop’s, vere e proprie creazioni di gelato di diverse forme e colore che negli anno hanno riscosso molto successo: da quelli a forma di maialino (“Tonio”, con crema chantilly, venatura di biscotti, ganache al cioccolato e copertura di cioccolato bianco) al Minion IcePops, ispirato al noto cartone animato. Per la sede di Roma ne è stato creato uno specifico a forma di Colosseo, il Colosseum Ice Pops.

Luccianos’. Via delle Muratte 76, Roma. Sito. Facebook. Instagram

Enoteca La Torre Rinascente – Piazza Fiume

nuove apertura a roma maggio 2022

Sono anni che Enoteca La Torre ci ha abituato ai suoi alti standard e alla sua versatilità. Da Enoteca La Torre a Villa Laetitia (una stella Michelin) a Enoteca La Torre in Prati aperto nell’estate 2021 per riproporre a tavola i piatti del progetto delivery Eat Me Box, passando per il beach club Enoteca La Torre La Dogana. Adesso c’è un’altra creatura che entra a far parte del gruppo: si tratta di Enoteca La Torre Rinascente, un nuovo format gastronomico al 6° piano della Rinascente a piazza Fiume. Aperto da mattina a sera, per fare colazione (dolce e salata) e per uno spuntino, per il pranzo e per la cena (la carta è a cura dallo chef Domenico Stile di Enoteca La Torre a Villa Laetitia, e realizzato dallo chef Antonio Autiero), ma anche per un cocktail serale tra proposte nazionali, internazionali e signature drink.

Enoteca La Torre Rinascente. Piazza Fiume – 6° piano Rinascente, Roma. Tel. 06 84009725. Sito. Facebook. Instagram

Molto alla Galleria Borghese – Pinciano

nuove aperture a roma maggio 2022

Era febbraio 2020 quando alla Galleria Borghese è iniziata una campagna di lavori che ha interessato gli spazi della struttura e ha portato a oggi con l’inserimento di Molto Italiano per il servizio del bar-bistrot. Dalla prima colazione alla merenda, fino all’aperitivo, Molto alla Galleria Borghese sarà operativo dalle 9 alle 19, e la sera nei periodi in cui il museo rimarrà aperto. La proposta è varia e cambia ogni mese. Si parte dalla colazione a base di lievitati come brioche e muffin fino alla parte di biscotteria, e poi tè, tisane e le voci della caffetteria, mentre nell’offerta salata troviamo focacce, maritozzi, cornetti al burro da farcire con salumi, formaggi o verdure. Antipasti, primi, secondi e dolci per il pranzo (per ciascuna voce si trovano quattro referenze, tra cui c’è sempre uno speciale primo del giorno): dalla Tartare di manzo di Fassona, alle Polpette di vitella alla cacciatora con olive e capperi, poi Fregola in versione veg, Gnocchetti alla Sorrentina, Riso al salto allo zafferano, pomodoro “Gerardo di Nola” e bottarga di Cabras dei Fratelli Spanu. Per chi volesse, infine, è possibile organizzare un picnic privato nel parco di Villa Borghese, grazie alle box take away di Molto.

Molto. Galleria Borghese, Roma. Tel. 06 96006005. Sito. Facebook. Instagram

Giuffrè Forno & Gelato – Portuense

nuove aperture a roma maggio 2022
Foto di Emanuela Rizzo

Da Trastevere a Colli Portuensi. Giuffrè, la gelateria con pasticceria, fa il bis e apre un nuovo spazio che permette al progetto di consolidare quanto già fatto di buono con la prima sede: uno spazio dedicato non solo al gelato ma anche alla pasticceria, senza dimenticare le proposte salate, un luogo da vivere tutta la giornata. Il nuovo indirizzo, Giuffrè Forno & Gelato (sempre gestito da Alessandro Giuffrè con la moglie Giorgia Tarenghi, a cui si sono aggiunti i soci Massimiliano e Marco Caroselli), è più piccolo della sede principale ed è studiato per puntare sulla replicabilità del format. L’offerta è comunque ricca: dal gelato, con i suoi gusti ormai famosi a Roma (dal Trasteverino, con biscotti al sale e gianduia, al Porta Portese, alla nocciola con mandorle tostate affogate nella gianduia), per un totale di 20, quattro granite e due tipologie di panna; e ancora prodotti della pasticceria da forno tra cui brioche, veneziane, proposte da boulangerie, biscotteria secca e babà in vasocottura. E poi c’è una vetrina dedicata alle torte monoporzione, ai succhi di frutta homemade, allo yogurt, e ancora centrifughe, frullati, frappè, maritozzi e bevande calde, crepes, waffel, tè, infusi e specialty coffee,

Giuffrè Forno e Gelato. Via dei Colli Portuensi 596, Roma. Tel. 06 5132181. Sito. Facebook. Instagram

Extremis – Pietralata

nuove aperture a roma maggio 2022

Mattia Lattanzio, Giovanni Giglio e Edoardo Cicchinelli sono i tre giovani dietro al nuovo progetto Extremis e lo presentano così: “Extremis è il nome giusto per questa realtà perché nasce dalla voglia di intersecare più argomenti e ambiti, dalla cucina naturalmente alla musica passando per l’arte, intersecando il tutto all’interno di quella che nasce come una pizzeria ma che diventa un vero e proprio collettore di idee”. Ambiente moderno, tra opere d’arte e colorazioni inusuali, per un totale di 70 coperti interni e 75 nella grande veranda esterna. Ma cosa si mangia da Extremis? La pizza napoletana è protagonista, con una preparazione che prevede 24 ore di maturazione per il prefermento e altrettante di lievitazione e una sezione dedicata alle pizze vegetariane e vegane. E poi ci sono la pizza al padellino, denominata Crumbly, e i fritti, che qui prendono il nome di Lingotti.

Extremis. Via del Casale Rocchi 20/22, Roma. Tel. 06 87809051. Facebook. Instagram

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*