Nuove aperture a Roma giugno 2021: si riparte con Gastromario, Carnale, Horti ed Enoteca La Torre in Prati

  • Nuove aperture a Roma giugno 2021: si riparte con Gastromario, Carnale, Horti ed Enoteca La Torre in Prati
  • Nuove aperture a Roma giugno 2021: si riparte con Gastromario, Carnale, Horti ed Enoteca La Torre in Prati
  • Nuove aperture a Roma giugno 2021: si riparte con Gastromario, Carnale, Horti ed Enoteca La Torre in Prati
  • Nuove aperture a Roma giugno 2021: si riparte con Gastromario, Carnale, Horti ed Enoteca La Torre in Prati
  • Nuove aperture a Roma giugno 2021: si riparte con Gastromario, Carnale, Horti ed Enoteca La Torre in Prati
  • Nuove aperture a Roma giugno 2021: si riparte con Gastromario, Carnale, Horti ed Enoteca La Torre in Prati
  • Nuove aperture a Roma giugno 2021: si riparte con Gastromario, Carnale, Horti ed Enoteca La Torre in Prati
  • Nuove aperture a Roma giugno 2021: si riparte con Gastromario, Carnale, Horti ed Enoteca La Torre in Prati

Nuove aperture a Roma giugno 2021. Ci siamo. Finalmente si riapre (si dovrebbe, da quello che dicono): prima fuori, poi dentro, poi senza coprifuoco. Se poter mangiare e bere all’aperto, nei tavoli esterni, nei parchi e nei giardini, ci ha fatto tornare un po’ a vivere, adesso siamo ansiosi di riprendere tutte le vecchie abitudini, come andare a caccia di nuovi locali da provare. In questi mesi di singhiozzo tra zona gialla, arancione e rossa non sono mancati alcuni coraggiosi progetti avviati; ma adesso la lista di ristoranti appena aperti, o in procinto di, inizia a farsi davvero sostanziosa. Ecco quello che abbiamo raccolto per voi.

Nuove aperture a Roma giugno 2021

Gastromario – Re di Roma

gastromario roma

Tre amici – una pasticciera, un cuoco e un sommelier – sono gli artefici di Gastromario, un luogo che loro stessi definiscono “un po’ bottega, un po’ bistrot”, e dove hanno messo le loro conoscenze per creare un luogo, intimo e accogliente, rivolto “agli amanti delle cose buone”. Il locale dalle tante anime (bistrot, pasticceria, enoteca, forno e anche bottega di pasta fresca) sarà aperto da mattina a sera, per ogni momento delle giornata. La produzione sarà quotidiana e artigianale, oltre – precisano i tre – a essere realizzata con materie prime scelte con cura e con molta attenzione al territorio. All’interno di Gastromario c’è un grande laboratorio a vista, oltre a una grande esposizione con tutta la produzione, e agli ospiti viene data la possibilità di mangiare fronte cucina. Il locale è piccolo: 25-30 posti tra interno ed esterno. Quando apre? I lavori sono ancora in corso, probabilmente a giugno.

Gastromario. Via Voghera 10, Roma. Pagina Facebook. Tel. 06 79782584 / 334 1834969. Pagina Facebook
Prossima apertura: tutti i giorni dalla mattina alla sera

MaMà food&mood – Quartiere Africano

Mamà food&mood Roma

MaMà food&mood è il nuovo locale in via di Piscrilla, aperto il 15 aprile 2021, nato dallidea del viaggio. A metterla in pratica Aurelio Carraffa e Mario De Angelis, amici e soci in affari. Si tratta di una bottega, un localino intimo e raccolto dai colori caldi, in cui fare su e giù per l’Italia: prodotti gastronomici dall’Alto Adige alla Sicilia e anche una piccola selezione di vini naturali. E per gli amanti delle spezie, qui può trovare un angolino dedicato (ce ne sono circa un centinaio), con profumi e colori provenienti da tutto il mondo, oltre a una selezione di prodotti solo francesi: fois gras, mostarde, senapi e qualche etichetta di Champagne. MaMà, inoltre, è una costola della scuola di cucina MaMà Mediterraneum, che organizza corsi amatoriali ma che, in questo ultimo periodo, si è dedicata al catering e al delivery. Non solo cibo e vino. Nel soppalco, infatti, si trova una piccola zona lettura e libreria (pensata insieme alla libreria Eli, di viale Somalia), tra carta da parati a fasce verticali e alcune poltroncine: qui le persone possono consultare un libro e, ovviamente, anche acquistarlo.

MaMà food&mood. Via di Priscilla 26, Roma. Tel. 06 68587598. Sito. Pagina Facebook
Aperto dal lunedì al sabato, dalle 10 alle 13.30 e dalle 16.30 alle 20

Carnale – Aurelio

Carnale Roma

Intorno alla metà di giugno, a poche centinaia di metri da San Pietro apre Carnale. I lavori di questo nuovo spazio, un vecchio deposito, sono iniziati la scorsa estate: dopo un po’ di rallentamenti di routine e quelli dovuti al Covid, adesso la nuova giungla urbana di Roma è quasi pronta per accogliere i suoi ospiti. Sono 1000 metri quadri totali, di cui 700 di giardino: una grande area verde, dalla forte vocazione scenografica (baldacchini di rose, un anfiteatro), da vivere dalle 16 con un aperitivo anticipato fino al dopo cena, non appena le disposizioni lo consentiranno. Ma dopo i primi tempi di rodaggio, non si esclude di aprire anche al pranzo e al brunch. Grande protagonista – come si intuisce dal nome – la carne, soprattutto alla brace, a cui si accompagna una drink list. Un altro punto nevralgico dello spazio, infatti, è il cocktail bar. 

Carnale. Vicolo del Gelsomino 17, Roma. Sito. Pagina Facebook
Prossima apertura

Gatsby Cafè: il Chiosco dei Gelati e Horti – Esquilino

Horti Gatsby Cafè Roma

Foto di Severine Queyras

Con la riqualificazione dei giardini di piazza Vittorio, all’Esquilino, riapre per la stagione il Gatsby Cafè con i suoi tavoli all’aperto sotto i portici. Ma c’è di più. La proprietà, infatti, ha deciso di ampliare l’offerta con due nuove aperture: sul fronte strada il chiosco dei gelati, già inaugurato, e Horti in partenza a metà giugno. Ma vediamo i dettagli. Il chiosco del Gatsby ospita il Gelato San Lorenzo, 100% Naturale, che propone un prodotto senza monodigliceridi, senza grassi vegetali idrogenati e raffinati, senza gelificanti, senza coloranti e senza aromi. Ogni giorno ci sono più di 15 gusti diversi da provare

Horti, invece, nasce dal bando del Comune di Roma sulla casina liberty nei giardini di Piazza Vittorio, vinto dal Gatsby che sta trasformando la struttura in una caffetteria-bistrot. Qual è la proposta? La parte caffetteria si occupa della prima colazione, tra cornetti, torte e caffè, della merenda o del momento del tè (per la stagione estiva andranno per la maggiore frutta fresca per macedonie, spremute ed estratti e il gelato artigianale). Il bistrot si occuperò della pausa pranzo, veloce e leggera, dell’aperitivo con vini anche naturali, birre artigianali e cocktail da accompagnare a tapas e finger food.

Il Chiosco dei Gelati by Gatsby. Giardini di piazza Vittorio, Roma Tel. 342 6098360. Pagina Facebook
Aperto tutti giorni dalle 12 alle 22
Horti by Gatsby Cafè. Pagina Facebook
Prossima apertura, seguirà l’orario della piazza, dalla mattina al tramonto

Petra – Aurelio

Petra Roma

Il 14 maggio, tra San Pietro e il Gianicolo, ha aperto Petra, nuovo locale che alla proposta della cucina affianca quella di un cocktail bar. Da dove viene il nome? È quello di un’operaia immaginaria delle vicine fornaci, la cui figura si ritrova – stilizzata – anche nel logo. Petra nasce per diventare un punto di ritrovo e di aggregazione per il quartiere e rivolge soprattutto a un target giovane. Oltre che negli ambienti interni, gli ospiti possono accomodarsi anche nell’ampio giardino di oltre 200 metri quadri. Cosa si mangia? Il menu, curato da Margherita Rossi (con la consulenza di Ciro del Pezzo), è veloce e tra le attuali proposte possiamo trovare maiale tonnè, ceviche di manzo, panzanella con burrata e alici, rostfish di pesce spada agli agrumi. In accompagnamento, dicevamo, tanta miscelazione (al bancone c’è Manuel Rasetti), oltre a una vasta carta dei vini, che conta anche etichette naturali, da provare anche durante l’aperitivo.

Petra. Via Domenico Silveri 34, Roma. Tel. 379 2592745. Pagina Facebook
Aperto dal lunedì al venerdì dalle 17 alle 23. Sabato e domenica dalle 12 alle 23

The Meat Market – Prati

The Meat Market Prati Roma

Dopo Testaccio e piazza Bologna, The Meat Market arriva anche a Prati, precisamente in via della Giuliana. Terza sede, dunque, per il locale degli imprenditori di origini pugliesi Anita Nuzzi e Vito Fiusco che ha fatto della carne la vera protagonista: l’idea è quella di far vivere l’atmosfera delle tipiche steakhouse statunitensi, ma servizio da ristorante. Il terzo The Meat Market sarà per pranzo, aperitivo e cena: gli ospiti sono accolti in un ambiente minimal, con sedute in pelle e con al centro bancone della carne (come nelle altre sedi), affiancato dallo spazio dedicato al cocktail bar. Circa 40 posti interni e 30 esterni, più una sala al piano inferiore ideale per pranzi o cene di lavoro, piccole cerimonie private, degustazioni di vini e distillati. Nel menu, che guarda un po’ a tutto il mondo e anche alla cucina romana, il Sud Italia occupa una ruolo importante: troviamo piatti in perfetto stile Meat come i burger e i vari tagli di carne (Fiorentina, Marchigiana, Scottona, Chianina e Piemontese), ma anche Burrata pugliese con prosciutto crudo e pomodorini confit. Tra le novità, i cruditè con la South Experience (Tartare di manzo, melanzane a funghetto in rosso, stracciatella di burrata su un nido di pasta kataifi) e il Sashimi di Picanha, cotto direttamente al tavolo su pietra di sale. La carta dei vini tocca varie regioni italiane, prediligendo piccoli produttori, soprattutto laziali, oltre a una selezione di Champagne.

The Meat Market Prati. Via della Giuliana 125, Roma. Tel. 06 89226086. Pagina Facebook
Aperto tutti i giorni dalle 12 alle 22

Ramen Lab di Akira – Centro

Ramen Lab Akira Roma

Dopo la primissima apertura a Roma nel 2016 e il moltiplicarsi dei suoi locali, Akira Yoshida, imprenditore giapponese naturalizzato italiano, inaugura un laboratorio artigianale tutto incentrato sul ramen, a Fontana di Trevi, con 20 posti nel dehors. La carta si amplia: ben 12 tipologie di ramen, tra brodo a base di carne di maiale, carne di pollo, oppure vegetale. Il cliente può anche personalizzare il piatto: può scegliere lo spessore dello spaghetto, il suo tempo di cottura e anche tra vari tipi di topping, come le fettine di maiale, l’uovo sodo marinato nella soia, l’alga nori, il porro e la salsa piccante. E per l’estate? C’è l’Hiyashi Cold Ramen, servito freddo, con carne di maiale a listarelle, pomodori, cetrioli, omelette, salsa di soia con zenzero, sesamo e alga. Non mancano altri piatti tipici, come edamame (fagioli di soia), onigiri (polpette di riso ripiene di pesce o verdure), gyoza (ravioli fritti e ripieni di pollo o verdure), takoyaki (palline di polpo fritte), karaage (bocconcini di pollo fritti), curry Don (riso bianco, salsa al curry, patate, carote e cipolla), chashu Don (carne di maiale marinata in salsa di soia, condita con porro, salsa piccante, alga nori e riso bianco). In menu anche due tipi di dolci: dorayaki, pancake ripieno di marmellata di fagioli rossi Azuki, e taiyaki, stesso dessert tipico ma a forma di pesce.

Akira Ramen Lab. Via in Arcione 71, Roma. Tel. 06 64014602. Sito. Pagina Facebook
Aperto tutti i giorni dalle 12.30 alle 15 e dalle 19 alle 22

Enoteca La Torre in Prati – Prati

Enoteca La Torre Prati Roma

Foto Aromi.group

Enoteca La Torre Group (gruppo dietro il ristorante stellato Enoteca la Torre, il beach club La Dogana e le Eat Me Box) apre il ristorante e cocktail bar Enoteca La Torre in Prati. Un menu semplice e snello: pokè bowl, bagel, toast, mini panini al vapore, panini romani, burger, tataki & tartare e lobster roll. I piatti proposti sono gli stessi che si ritrovano nelle Eat Me Box, che ora possono essere acquistate non solo online ma anche al bistrot. Il tutto da accompagnare a una drink list appositamente studiata e da assaggiare sfruttando (per il momento) il dehors.

Enoteca La Torre in Prati. Via Sabotino 28, Roma. Tel. 06 51601328. Sito. Pagina Facebook
Aperto tutti i giorni: lunedì – sabato dalle 10 alle 22, domenica dalle 10 alle 15

Col Cavolo Vegan Bistrot – Salario

Col Cavolo Vegan Bistrot Roma

Col Cavolo è un bistrot vegano aperto il 18 maggio 2021. Le due socie, amiche e vegane da molti anni, che hanno deciso di intraprendere questa avventura con un’esclamazione: “A chi si chiede se i vegani mangino solo insalata, rispondiamo Col Cavolo!”. Qual è la loro offerta? Sapori semplici, spesso anche dimenticati, da provare durante una pausa veloce pranzo, ma anche per una merenda (con dolce homemade e bevande biologiche) e infine per un aperitivo. Tra le proposte del momento vellutata fredda di finocchi con polenta croccante, curry di verdure, insalata di orzo e spirulina con zucchine e uvetta.

Col Cavolo Vegan Bistrot. Via Cesare Bosi 7, Roma. Tel. 06 79784982. Pagina Facebook
Aperto il lunedì dalle 12 alle 15.30 e dal martedì al sabato dalle 12 alle 21

Cargo Burger Lab – Dragona

Cargo Burger Lab Roma

Foto pagina Facebook Cargo Burger Lab

Con la riapertura del 26 aprile 2021 c’è stata anche l’inaugurazione di Cargo Burger Lab, il primo “Burger Store” di Roma sud (a Dragona). La struttura in cui sorge il locale è senza dubbio fuori dal comune: un container navale in un’ex segheria. Qui si preparano burger (solo di manzo italiano frollatura Dry Aged, mentre il pane è dell’Antico Forno Roscioli), in abbinamento a un’ampia selezione di birre artigianali.

Cargo Burger Lab. Via Ippolito Desideri 63, Roma. Tel. 06 84382470. Sito. Pagina Facebook
Aperto tutti i giorni: lunedì 18.30-22, dal martedì alla domenica 11.30-15 e 18.30-22

Anvedi – Battistini e Tuscolana

Anvedi Roma

Foto pagina Facebook Anvedi

Nuova insegna per Anvedi, format ispirato all’atmosfera del ristorante-pizzeria di quartiere, che dopo la prima sede all’Axa, il 26 aprile ha aperto un secondo locale in zona Battistini e un terzo locale, in zona Tuscolana (in via dei Quintili 2). Uno spazio informale dove un ruolo di primo piano è occupato dalla cucina romana, dalla pasta (è stata avviata una collaborazione con il Pastificio Mauro Secondi che ha messo a punto una ricetta ad hoc per creare due formati, il tonnarello e il maccarone) e dalla pizza, ma si trovano anche rivisitazioni di alcuni classici d’oltreoceano. Largo quindi ad amatriciana, carbonara e gricia, alle pizze romane e piatti come Pork Ribs (spuntature laccate alla cacciatora) o lo Smokey Burger (Pulled pork alla romana con insalata coleslaw). Lo spazio esterno può ospitare fino a 60 coperti e quello esterno fino a 100 posti (attualmente ridotti a 60).

Anvedi Battistini. Via Mattia Battistini 57, Roma. Tel. 06 6148934. Pagina Facebook
Aperto tutti i giorni a pranzo e a cena

 

[Foto copertina Enoteca La Torre in Prati – Aromi.group]

Nuove aperture a Roma giugno 2021

 

Puntarella Rossa esiste dal 2009 e dal primo giorno non accetta soldi e contributi da ristoranti.
Se vuoi un’informazione sempre più libera e indipendente, sostieni Puntarella Rossa con una donazione.


About author

You might also like

Nuove aperture Roma marzo 2016, da Coropuna a Tacito 18, da Nest a The Fisherman Burger

Nuove aperture Roma marzo 2016. Ecco un altro gruppetto di nuove aperture. Finalmente ristoranti, e non solo street food. Finalmente novità sul pesce, con due nuove aperture italiane e una …

Temakinho a Roma, tutte le foto del nuovo locale e perché sarà un successo

Temakinho ha aperto a Roma, come abbiamo raccontato (qui). Com'è, dal punto di vista estetico, lo vedete nelle foto che abbiamo scattato. Ma come si mangia da Temakinho? C'è già …

Murakami a Ponza, mangiare nel primo sushi boat restaurant del mondo

Murakami a Ponza, dal 2 giugno 2018 Non so voi, ma noi abbiamo già tanta voglia di estate, di mare e ovviamente anche di sushi, una mania che non smette …

0 Comments

No Comments Yet!

You can be first to comment this post!

Leave a Reply