Parchi e giardini a Roma: picnic, aperitivi e cene nel verde per l’estate 2021

Parchi e giardini a Roma: picnic, aperitivi e cene nel verde per l’estate 2021

Parchi e giardini a Roma. Quanto ci piace la bella stagione? Le norme da rispettare ci sono ancora, così come tanti accorgimenti da tenere sempre bene a mente. Ma all’aria aperta possiamo sentirci un po’ più liberi: e cosa c’è di meglio di parchi e giardini? Immersi nel verde è possibile godere di qualche ora di relax, staccare la spina e scegliere tra le tante proposte ristorative che queste grandi aree esterne offrono. Insomma, c’è solo l’imbarazzo della scelta.

*Articolo in aggiornamento

Parchi e giardini a Roma

Le Serre by Vivi

Le Serre by Vivi Roma

Foto pagina Instagram Le Serre by Vivi

Aperto il 1° ottobre 2020, il nuovo Botanic Garden Restaurant a marchio Vivi si trova all’interno dei giardini di Villa Blumensthil, a Monte Mario, dove un tempo c’era una serra. La struttura è stata completamente ricreata e adesso conta un grande spazio immerso nel verde, con 150 coperti su 1.200 metri quadri (oltre a due sale interne con 80 coperti e altri 400 metri quadri). Le novità per la bella stagione, da vivere open air, sono tante, a partire dagli ChicNic: dal martedì alla domenica, dalle 12 alle 15, sul prato del giardino del locale sarà possibile godersi un picnic. Due le opzioni di menu: una con guacamole, sashimi di salmone e macarons, e l’altra con hummus, hamburger (plant-based e non), patatine e brownies. Per voi anche telo, cestino di vimini, tavolino e un cuscino. Il costo è di 30 euro, bevande escluse. Ma Le Serre è aperto per tutta la giornata, dalle 9 alle 22, e ci sono nuovi menu da provare: per la prima volta, ViVi propone una selezione di crudi di pesce come ceviche, ombrina, spigola, sashimi di salmone e tataki di tonno. Il pesce, in accordo con la filosofia ViVi, è rigorosamente biologico, proveniente da mari italiani, alimentato con mangimi biologici e senza antibiotici.

Le Serre by Vivi. Via Decio Filipponi 1, Roma. Tel. 06 83986929. Sito. Pagina Facebook. Pagina Instagram
Aperto dal martedì alla domenica dalle 9 alle 22

Collettivo Gastronomico Testaccio

Collettivo Gastronomico Testaccio Roma

Foto pagina Facebook Collettivo Gastronomico Testaccio

Collettivo Gastronomico Testaccio ha aperto il 6 marzo scorso, durante un apri e chiudi continuo alternando zona gialla e arancione, sfruttando e provando a rianimare uno degli spazi più piacevoli della città, non sempre sfruttato a dovere: la Città dell’altra economia, l’ex mattatoio di Testaccio. Dietro a questa nuova iniziativa (chiamarlo locale ci pare riduttivo) ci sono, almeno in fase iniziale, Menabò Vino e Cucina, l’ottima osteria di Centocelle gestita dai fratelli Camponeschi, e Food Box, lo spazio del mercato di Testaccio condotto da Marco Morello. Ma l’idea è quella di creare un vero e proprio collettivo o un hub gastronomico, come preferite, al quale potranno aderire altre realtà locali. Insomma, un posto ancora tutto in divenire che si propone di ospitare ristoranti pop up, corsi di food&beverage, eventi e altro ancora. Spazi interni, certo, ma soprattutto tanto verde. Cosa si mangia? Il menu cambia spessissimo, c’è molta tradizione romana (e anche il menu bimbi!).

Collettivo Gastronomico Testaccio. Largo Dino Frisullo 1 – Mattatoio/Città dell’Altra Economia, Roma. Tel. 389 2488413. Pagina Facebook. Pagina Instagram
Aperto dal martedì al venerdì dalle 15.30 alle 22. Il sabato e la domenica dalle 12.30 alle 22

Bistrot Bio

Bistrot Bio Roma

Foto pagina Facebook Bistrot Bio

Bistrot Bio si trova nella Casa del Parco della Riserva Naturale della Valle dei Casali. La struttura principale è un casale seicentesco: siamo a due passi dal centro, ma sembra di stare in piena campagna. E per chi vuole immergersi nel verde e nella natura, vale la pena fare una visita, oltre ad assaggiare una cucina dello chef Marco Moroni con radici nel territorio e nella tradizione e basata su prodotti biologici certificati, seguendo rigorosamente la stagionalità. Al momento Bio Bistrot è aperto solo nel weekend a pranzo.

Bistrot Bio. Via del Casaletto 400, Roma. Tel. 06 45476909. Sito. Pagina Facebook. Pagina Instagram
Aperto nel weekend a pranzo

Parco Appio

Parco Appio a Roma panoramica

Riparte la stagione di Parco Appio, all’interno dello spazio tra Appia Antica, Ardeatina, Parco della Caffarella e Appia Pignatelli. Qui si possono trovare diverse aree ristorative, un palco per gli eventi e postazioni smart working. Nell’offerta, debutta quest’anno il Natural Bar, un chiosco aperto dalle 9 di mattina fino al dopocena. A colazione i lievitati sono assicurati dalla collaborazione con pasticcerie e forni romani a rotazione, oltre al servizio di bar e caffetteria. A pranzo c’è la giovane chef sicula e vegetariana Antonella Giuffrè (scuola Bonci), che propone un’offerta fredda con pokè bowl mediterranee, ma anche ‘panini del contadino’, con il pane che arriva fresco dal Forno Feliziani di Prati e le ‘imbottiture’ provenienti da piccoli artigiani italiani selezionati da Natural Born Drinkers. Per l’aperitivo, salumi e formaggi provenienti ancora dalla selezione di Natural Born Drinkers e hamburger. Sul versante beverage, invece, vini naturali, birre artigianali e mixology fino a serata. Sabato e domenica il Natural Bar si trasforma nel pop-up di Umami, la trattoria giapponese di San Giovanni che proporrà rolls, gyoza, sushi e bun al vapore. Confermata, la Pizzeria L’Elementare con la pizza romana e i fritti di Mirko Rizzo, aperta solo a cena dalle ore 19. Ma la novità sarà che quest’anno L’Elementare firma anche la proposta da trattoria, con il menu classico da trattoria romana.

Parco Appio. Via dell’Almone 105, Roma. Tel. 06 78393634. Pagina FacebookPagina Instagram
Aperto tutti i giorni

Eur Social Park

Eur Social Park Roma

Musica, drink e cucina a partire dal tramonto. Ecco i tre protagonisti per la bella stagione da Eur Social Park, spazio all’aperto per l’estate romana, nato tra gli alberi dell’ex Bibliotechina. Per chi cerca un luogo dove divertirsi e rilassarsi al tempo stesso, nel fine settimana questo spazio verde, tra conifere e giardini, di oltre 2.000 mq all’interno del Parco del Turismo è un’opzione da tenere in considerazione. Spettacoli e musica al centro della scena, accompagnati da prodotti della nostra gastronomia, piatti tipici della tradizione italiana e romana e birra artigianale.

Eur Social Park. Via di Val Fiorita (di fronte alla metro Eur Magliana), Roma. Tel. 347 1004907. Pagina Facebook. Pagina Instagram 
Aperto il weekend dalle 12 alle 22

Luce Experience

Luce Experience Roma

Foto di Alessandro Barattelli

Grande protagonista dell’estate 2020, Luce Experience di Iolanda Ambrosini torna anche nel 2021, all’interno di Villa dei Cesari, dimora storia di antichissima costruzione a due passi dalle Catacombe di San Callisto. Cosa troverete? Nuovi allestimenti, giochi di luce, installazioni artistiche e una rinnovata proposta food&beverage. Si arriva percorrendo un sentiero alberato e illuminato: il cuore di Luce, un vero e proprio polmone verde, può ospitare, con distanziamento, fino a 200 posti a sedere e altri 200 li troviamo nella zona del campo ristorante, sempre all’esterno. L’offerta unisce cucina, pizzeria e cocktail bar. A occuparsi del menu c’è Massimo Pedico, chef classe 1990 (diverse esperienze in Italia, al Magazzino Scipioni e al rinnovato Treefolk’s Public House, ma anche negli Usa, all’Otium di LA da Timothy Hollingsworth). Per la stagione 2021 di Luce ha pensato a una proposta che comprende fritti, tacos e tartare in apertura, tra i primi troviamo lo Spaghettone Mancini ai tre pomodori o la versione con le vongole, fino ai secondi a base di carne, pesce e vegetali. Alla pizza ci pensa Raffaele Rozzi, con un impasto steso a mano, molto idratato e lievitato per 48/72 ore. In carta saranno presenti pizze classiche come la Margherita e la versione con mozzarella di Bufala, ma anche proposte originali come la Mari e Monti (con tonno, pomodori secchi e olive taggiasche) o la Focaccia 2.0 (con pomodorini gialli e rossi, mozzarella di bufala e prosciutto crudo). Dalle 18 si illumina la postazione cocktail, supervisionata dal bar manager Marco Rimedio. Per chi volesse fare un aperitivo, si può scegliere tra drink classici, sei diversi Gin Tonic e signature, accompagnati da sushi, qualche fritto e una selezione di focacce.

Luce Experience. Via delle Sette Chiese 293, Roma. Tel. 347 7188592. Pagina Facebook. Pagina Instagram
Luce Restaurant aperto tutti i giorni dalle 18.30 alle 22, sabato e domenica dalle 13 alle 22
Luce Cocktail Bar aperto tutti i giorni dalle 18 alle 22

 

[Foto copertina di Alessandro Barattelli – Luce Experience]

Parchi e giardini a Roma

 

Puntarella Rossa esiste dal 2009 e dal primo giorno non accetta soldi e contributi da ristoranti.
Se vuoi un’informazione sempre più libera e indipendente, sostieni Puntarella Rossa con una donazione.


About author

You might also like

Classifiche 2 Comments

Mangiare all’aperto a Roma in centro: i migliori ristoranti con dehors

Mangiare all’aperto a Roma in centro. English Version. Il centro storico di Roma pullula di ristoranti e bistrot dove fare pausa pranzo o cenare (scartati i soliti posti acchiappaturisti). E …

Frisco Bar Roma, ai Parioli “frischini” a tutte le ore

Frisco Bar Roma Tel 0687695149. Gli habitués di piazza Euclide probabilmente già lo sanno, la novità ai Parioli si chiama Frisco Bar. Tra storici caffè e conclamati ristoranti, non sfugge …

News 0 Comments

Carl Lewis, il figlio della Gricia

Avendo sentito in giro qualche brutta voce sul recente corso del ristorante Taverna Trilussa (prezzi saliti, qualità scesa), Agrette Sauvage era andato a fare un check up di quello che …

0 Comments

No Comments Yet!

You can be first to comment this post!

Leave a Reply