Genova Beer Festival 2018, a Villa Bombrini la birra casalinga e solidale per gli sfollati del Ponte Morandi

Genova Beer Festival 2018, a Villa Bombrini la birra casalinga e solidale per gli sfollati del Ponte Morandi

Genova beer festival 2018. A Villa Bombrini dal 19 al 21 ottobre, per il quarto anno consecutivo, ritorna Genova Beer Festival, l’evento dedicato agli amanti della birra casalinga.

L’evento è organizzato dall’associazione Papille Clandestine: 16 tra i migliori birrifici artigianali italiani, 8 stand gastronomici, un fitto programma di degustazioni, laboratori, conferenze. Oltre 100 le birre alla spina che si alterneranno nella tre giorni genovese: spazio alla nuova ondata delle luppolate, ma non mancheranno birre a bassa fermentazione, così come i più classici stili belgi e inglesi.

“Villa Bombrini è stata sede di Genova Beer Fest anche le passate edizioni, ma chi è di Genova sa quanto sia vicina al luogo del grande disastro che ci ha colpiti in agosto, anche se da lì il ponte Morandi – o quel che resta – non si vede”, ci racconta Alessandro Ricci, presidente di Papille Clandestine. “Quest’anno quindi a maggior ragione ci fa piacere realizzare lì questo evento, per dare un segno di vitalità ad una zona che sta soffrendo molto. Il nostro obiettivo è portare tante persone in quella villa, perché quella parte di città va vissuta lo stesso“.

I birrifici presenti. Altavia (Sassello, SV), Birrificio Scarampola (Millesimo, SV); Fabbrica della Birra Busalla (Busalla, GE); Maltus Faber (Genova), Nadir (Sanremo, IM), Argo (Lemignano di Collecchio, PR); Batzen (Bolzano); Birrificio di Cagliari (Cagliari); Birrificio Italiano (Lurago Marinone, CO); Birrificio Mastino (San Martino Buon Albergo, VR); Birrificio del Forte (Pietrasanta, LU); Brewfist (Codogno, LO); Canediguerra (Alessandria); Eastside Brewing (Latina, LT); Kamun (Predosa, AL); Crak (Campodarsego, PD).

Gli appuntamenti. Sabato e domenica ore 16: visite guidate a Villa Bombrini; sabato e domenica pomeriggio: area LAB bambini a cura dell’Associazione Culturale La Giostra della Fantasia; domenica ore 12: 30 homebrewers porteranno le loro birre in assaggio ad una giura presieduta da Simone Cantoni, docente Slow Food.

I laboratori. Interessanti momenti di degustazione e legati all’abbinamento food-beer (con il cioccolato, le ostriche, i sigari), fino all’atteso appuntamento con i piatti d’autore di noti chef genovesi.
Scientificast proporrà invece un avvicinamento sensoriale alla bevanda degli dei.

Non solo birra. Spazio alla solidarietà, con il banchetto presidiato dall’associazione RP Liguria – Associazione per la Retinite Pigmentosa e altre malattie della Retina (www.rpliguria.org), mentre il ricavato delle magliette ufficiali del festival – il cui disegno è stato donato dallo Studio Grafico Rebigoandrà a chi ha perso la casa per il crollo del Ponte Morandi.

Info pratiche. L’unica moneta utilizzabile all’interno del festival saranno i gettoni, che danno diritto a 10 cl o 20 cl di birra. L’ingresso ha un costo di 6 euro, ma è gratuito per i soci dell’Associazione Culturale Papille Clandestine (ci si può associare in loco a 10 euro) e si ricevono bicchiere, tracolla e guida al festival.

E’ possibile arrivare in macchina o in treno (fermate Cornigliano/Sampierdarena), ma sarà anche attivo un servizio taxi in convenzione con l’organizzazione.

Genova Beer Festival, Villa Bombrini (zona Cornigliano) via Muratori 5 – Genova Sito

About author

You might also like

Ai Troeggi Street Food Genova, birre, vini e soprattutto bruschette davanti al Duomo di San Lorenzo

Ai Troeggi Street Food Genova. In una delle vie più centrali della città proprio davanti al Duomo di San Lorenzo fa capolino da qualche mese un piccolo locale dal nome …