Bowerman: “Un insetto al forno? Non lo scambierei con una bistecca”

Bowerman: “Un insetto al forno? Non lo scambierei con una bistecca”

Cristina Bowerman e gli insetti a tavola. Ebbene, una succulenta bistecca no, ripugnanti cavallette sì? Dopo averci terrorizzato sui rischi del consumo della carne rossa, gli insetti a tavola potrebbero diventare anche da noi una realtà, se l’accordo sul novel food (approvato dal Parlamento europeo) avrà il via libera definitivo dell’Efsa, l’Autorità europea per la sicurezza alimentare. La proposta scuote gli animi degli chef e scatena il terrore nelle cuoche casalinghe. C’è anche chi si dice pronto alla novità: “Li cucinerei, sì, ma non credo gli italiani siano pronti alle larve nella nostra dieta”: parola di Cristina Bowerman, la chef romana di Glass e Romeo.

insetti italia mangiare

Alcuni chef internazionali hanno già inserito nei menu dei loro ristoranti piatti a base di formiche, cavallette, scorpioni e altre prelibatezze, si fa per dire, del genere. All’Expo abbiamo assaggiato i grilli al cioccolato. Lei, Cristina Bowerman, utilizzerebbe insetti e larve nella sua cucina?
“Sì, utilizzerei gli insetti nel mio menu ma solo come novità. L’utilizzo degli insetti è troppo lontano dalla nostra cultura per essere apprezzato, ed è uno di quei sapori per cui il palato va educato. Insomma mi sembra difficile che un italiano dica “mmhh portami delle formiche culone con la mia birra” invece di patatine fritte”.

Come pensa che potrebbe reagire la clientela italiana a un piatto di insetti inserito nel menu di un ristorante?
“Penso che ne sarebbe incuriosita. Forse. Ma non sostituirebbe mai un piatto di insetti con una bistecca”.

La possibile introduzione dei “novel food” nella nostra dieta può essere utile per ridurre la pressione alimentare?
“Il fatto che la pressione alimentare possa essere alleviata dalla distribuzione di nuovi alimenti è un fatto assodato. Su quanto io lo consideri necessario e attuabile, ho i miei dubbi. Rimango convinta che trapiantare nuove abitudini alimentari sia un processo lunghissimo, e a volte neanche positivissimo, poiché non si tratta solo di cibo ma di cultura”.

About author

You might also like

Clotilde Roma, in centro apre il salotto newyorchese con cucina tradizionale

Clotilde Roma, un salotto elegante in centro con cucina tradizionale. Un salotto in stile newyorchese, raffinato ed elegante, con tavoli in cristallo e ferro, arredi blu cobalto e carta da parati geometrica. Una cucina …

Classifiche 0 Comments

Ristoranti vegetariani e vegani a Bologna, cinque indirizzi insoliti (anche pizzeria bio e gelato)

Ristoranti vegetariani e vegani creativi a Bologna. Bologna sarà pure la dotta e la rossa, ma è anche la grassa, patria di salumi pregiati, ragù e pasta all’uovo ripiena. Eppure anche …

Fish and Burger Bar Milano, l’hamburgeria Myke arriva all’Isola

Fish and Burger Bar Milano. La nota hamburgeria di via Quadrio Myke ha aperto nel cuore del quartiere Isola Fish and Burger Bar, un nuovo punto di ristoro con proposte di …

1 Comment

Leave a Reply