La ricetta della pizza di Marco Quintili che puoi fare anche a casa: la San Marzanino

La ricetta della pizza di Marco Quintili che puoi fare anche a casa: la San Marzanino
La ricetta della pizza di Marco Quintili: la San Marzanino. Oggi ci lanciamo in una ricetta che richiede pochi ingredienti, ma molta maestria. Infatti noi che abbiamo non tantissimo tempo e capacità limitate, vi diciamo che potete preparare questa pizza anche a partire da una base già lievitata (ogni panetto deve pesare all’incirca 240 grammi) da acquistare in forno o in pizzeria. Altrimenti ecco che Marco Quintili, pizzaiolo tra i più apprezzati negli ultimi anni della capitale, ci propone la sua ricetta della San Marzanino, a partire dall’impasto. Se volete la ricetta della crocchetta alla gricia per cominciare con un antipasto, abbiamo anche quella.

Marco Quintili

Potete preparare la pizza anche a partire da un semplice forno di casa (o almeno provarci). Sicuramente non sarà lo stesso che in pizzeria ma, se si parte da ottimi ingredienti, un buon risultato sarà sicuramente apprezzato. Di seguito vi illustriamo un processo breve per la creazione della San Marzanino, una pizza con pomodori San Marzano interi, bocconcini di bufala, parmigiano, basilico e olio. Quanto di meglio offre la nostra tradizione culinaria mediterranea. Partiamo!
Ingredienti per l’impasto: 
– 1 kg di farina
– 25 grammi di sale
– 600 grammi d’acqua
– 3 grammi di lievito
Ingredienti per il condimento: 
– pomodorini San Marzano
– bocconcini di bufala
– basilico
– Parmigiano
– Olio EVO q.b.
Procedimento
In una ciotola versate i 600 grammi di acqua in cui sciogliere i 3 grammi di lievito precedentemente preparati. Sempre in ciotola, aggiungete 1 kg di farina e procedete iniziando poi ad impastare. Dopo circa tre/quattro minuti di impasto, inserite 25 grammi di sale e fatelo amalgamare all’impasto finché non diventerà omogeneo e sarà perfettamente assorbito. Successivamente dividete in quattro parti l’impasto ottenuto. Avrete formato così i panetti.
Questi panetti vanno riposti in ciotole più piccole e poi coperti con una pellicola trasparente. Andranno lasciati a maturare e lievitare per 20 ore in frigo a una temperatura compresa tra i 4 e i 6º. Dopo la lievitazione del panetto, che dovrete verificare attentamente, potrete porgerlo su un tavolo, ma solo prima di averlo cosparso di farina che vi aiuterà nel lavoro e non farà incollare la pizza. A questo punto potete dare la classica forma della pizza tonda.
All’impasto ancora crudo, vanno aggiunti subito dopo 7/8 pomodorini San Marzano sulla superficie della pizza per ciascun panetto, a seconda del gusto. Infornate tutto in un forno a 250 gradi e dopo un minuto e mezzo di cottura aggiungete dei filetti di bufala. Dopo un altro minuto di cottura, la pizza è pronta. Potete togliere la pizza del forno, aggiungere un paio di foglie di basilico, olio extravergine d’oliva e gustarla.

La ricetta della pizza di Marco Quintili 

About author

You might also like

Pizzeria Tonda, trovata la quadra?

 (the english version) Inaugurata lunedì 18 luglio a Montesacro, ecco una pizzeria di cui si sentirà molto parlare. Perché fa parte di quella piccola famiglia di isole felici dove la …

Recensioni 0 Comments

Buone Maniere Roma, pizza fragrante e fritti leggeri a Centocelle

Buone Maniere Roma. Un locale semplice ma piacevole, che colpisce per la qualità del cibo e per la gentilezza del personale. Si trova in una zona non centralissima, ma di certo raggiungibile: …

Hotel Butterfly Roma, l’oasi estiva alla Wes Anderson

Hotel Butterfly Roma, Guido Reni District. Una graziosa cameriera in gonnellino e movimenti sincopati finge di spolverare un albero, guardando i clienti con aria professionale, tra l’imbronciato e l’ammiccante. Il …