Mu Corso Como Milano, il take away cinese nel cuore della movida

Mu Corso Como Milano, il take away cinese nel cuore della movida

MU Corso Como Milano. Metti insieme street food e Hong Kong e già sulla carta hai un progetto vincente. Aggiungi corso Como, cuore della movida patinata, e il gioco è fatto. L’idea imprenditoriale è quella di portare a un pubblico modaiolo la cucina (già verificata come molto interessante) della casa madre, MU Dim Sum, ristorante cino-chic in via Caretto 3 con annesso grande laboratorio. L’apertura di Porta Nuova segue il concept già sperimentato dai titolari, Giulia Dong e Suili Zhou, in quel di Torino con MU Bao, take away specializzato in soffici paninetti farciti.

Mu Corso Como, il locale e il menu

I bao, compresa l’elegantissima versione dessert nero e oro (3,50 euro), ripiena di taro (sorta di patata cinese), sono presenti anche nel menu del punto vendita milanese. Diciamo punto vendita perché definirlo locale è un po’ azzardato. Lo spazio, infatti, è piccolissimo: mini cucina – dove si rigenerano le specialità in arrivo dal laboratorio di via Caretto – e mini bancone bar dove ordinare i cocktail (10 euro) del barman Luca Santagostino.

C’è, come è ovvio, la possibilità di accomodarsi a gustare quanto ordinato nel dehors, allestito nel centro del corso come è consuetudine in questa strada: una manciata di tavoli alti, sgabelli e funghi riscaldanti promettono una sosta rapida ma confortevole. Per godersi, per esempio, una cup di riso al vapore (6,50 euro) con pollo e peperoni, manzo e uovo fritto, stufato e daikon o curry di pollo e patate (il nostro preferito, con una miscela intensa dalle lievi note dolci).

Tra le proposte più intriganti, i Cheng Fun, cannelloni di riso farciti e tagliati a trancetti. In pratica, una versione semplificata (nella confezione) dei classici ravioli, con ripieni di verdure (5 euro), maiale o manzo (6 euro) e gamberi (7 euro), interi e croccanti.

Tutto molto stuzzicante. E c’è da aspettarselo visto che i piatti proposti altro non sono che una selezione di “stuzzichini” o spuntini tipici del mangiare di strada cinese. Così sono le polpette fritte di gamberi, maiale o manzo, gli anelli di calamari e i bocconcini di pollo impanati (tutti 5 euro). Invitanti anche i già citati bao (5 euro) che in versione salata diventano mini burger di maiale, pollo o merluzzo, accompagnati da un’insalatina.

Buonissimi i piatti al vapore. Soprattutto la trippa in due versioni, entrambe deliziose: quella con zenzero e peperoncino e la cuffia in salsa marinade (6 euro).

Sono “steamed” anche le puntine di manzo (6 euro), accompagnate da “cellophane noodles” (spaghettini di soia). Ed è assolutamente da provare il riso glutinoso con pollo, funghi e ovetto di quaglia, avvolto nella sua foglia di loto (6,5 euro).

Mu Corso Como, street food cinese cool

Qualcuno ha osservato che, forse, l’offerta dello street food in corso Como risulta meno “cinese” rispetto a quella del ristorante (e degli altri locali e take away cittadini). Più addomesticata e “fighetta”, molto milanese. Ma, a nostro avviso, perfettamente inserita nel contesto. E, soprattutto, godibilissima.

MU Corso Como, Corso Como 8, tel. 327 1363837

About author

You might also like

Ta-ttà Milano, la polpetteria street food ha trovato casa a Isola

Polpetteria Ta-ttà. “Hai mangiato a nonna?” Oltre a essere un ritornello tipico della nostra infanzia, questa frase è anche lo slogan di Ta-ttà, la polpetteria itinerante che si è piazzata …

Nuove aperture 0 Comments

Filz Milano, spiedini arrosticini e cocktail per l’aperitivo in Crocetta

Filz Milano tel. 3493794046. C’è una parte dell’umanità convinta che lo spiedino non vada confinato soltanto alle grigliate estive. È a tutti loro che è dedicato Filz, il locale che ha …

Nuove aperture 0 Comments

Saporè Milano, la pizza di Renato Bosco al Mercato del Duomo

Saporè a Milano: Renato Bosco apre dentro Il Mercato del Duomo. Diverse insegne a Verona ed una a Prato ma ora anche a Milano. Il celebre pizzaiolo Renato Bosco ha …

0 Comments

No Comments Yet!

You can be first to comment this post!

Leave a Reply