Nuove aperture Milano novembre 2018: a Isola Cru e Beergarden, e poi Gerri e Caffè Fernanda

Nuove aperture Milano novembre 2018: a Isola Cru e Beergarden, e poi Gerri e Caffè Fernanda

Nuove aperture Milano novembre 2018. Anche questo mese abbiamo raccolto i nuovi spunti che offre Milano per tutti coloro che hanno voglia di assaggiare una novità. “Centro nevralgico del nuovo mondo” a novembre è soprattutto il quartiere di Isola, dove hanno trovato accoglienza alcune delle scoperte più interessanti.

Nuove aperture Milano novembre 2018

Isola

Cru

cru milano

Arriva una nuova enoteca naturale a Isola: il principio è semplice, i piatti e le bottiglie serviti rispettano stagionalità e disponibilità dei prodotti. L’attenzione si concentra su vignaioli piccoli, che producono al massimo poche migliaia di bottiglie l’anno, il vino è naturale, e c’è spazio anche per prodotti innovativi come l’orange wine. Il locale organizza anche incontri coi produttori, tutti gli eventi sono disponibili sulla pagina Facebook.

CRU, via Ugo Bassi 24, tel. 342 304 0081, aperto tutti i giorni dalle 10.30 alle 22.00, Pagina Facebook

Beergarden

beergarden milano

Un classico “Biergarten“, come nella migliore tradizione nordeuropea: un binomio classico, birra e ristorante con giardino (coperto), per godersi le ultime giornate soleggiate di autunno. Il menu offre scelte diverse per pranzo e cena. L’aperitivo accanto alla birra (ma anche i cocktail) propone spuntini leggeri, in alternativa c’è una classica cena europea: tra i piatti, focacce (come quella del mese, che quando scriviamo è con crema di carciofi, mayo al tartufo nero, lardo di Colonnata), taglieri, pasta e risotti e secondi (tra gli altri, hamburger gourmet, costolette e fish and chips).

Beergarden, via Porro Lambertenghi 19, tel. 02 9737 8447, aperto dal lunedì al venerdì dalle 12 alle 14.30 e dalle 18 alle 23.45 (giovedì e venerdì fino alle 2), sabato e domenica dalle 18 alle 2 pagina Facebook

A Casa di

a casa di milano

Ci sono dei momenti in cui una burrata diventa un bisogno di prim’ordine e la Puglia è troppo lontana. Per quei momenti c’è A Casa di, inaugurato il 28 ottobre a due passi dal Bosco Verticale: il locale accompagna il cliente dalla colazione alla cena (passando per l’aperitivo pugliese), offrendo anche la possibilità di acquistare prodotti tipici come i sott’oli. Le materie prime sono selezionate rigorosamente dai proprietari, che si sono posti l’obiettivo di dare un’interpretazione moderna delle radici tradizionali della regione meridionale.

A casa di, via Gaetano de Castillia, 7, tel. 02 8706 3435, Pagina Facebook

 

Garibaldi

B11

b11 milano

Una boutique della focaccia. La “Scrocchiarella” è una pizza croccante: si tratta del marchio registrato dalla società Molini Besozzi Marzoli, che nel 1911 ha impiantato il suo primo molino in via Adige a Milano. La focaccia è leggera e si vedono i risultati dei lunghi tempi di lievitazione, i condimenti vanno dalla classica Margherita al Crudo3, con tre prosciutti diversi (Parma, San Daniele, Norcia) o la Milanese con risotto allo zafferano, burrata e ossobuco. Prezzi dai 6 euro e 90 agli 11 e 50 a trancio.

B11, viale Pasubio 6, tel. 02 99 99 00 43, aperto dal lunedì al venerdì dalle 12 alle 14.30 e dalle 18.30 alle 21.30, pagina Facebook

Porta Romana

Gerri

gerri milano

Chi ama il Tango sul Naviglio non può perdere il nuovo progetto di Nicola Inserrato e Gianmatteo Leva, che hanno deciso di cimentarsi in un nuovo campo, quello del cocktail bar puro in stile speakeasy. Accanto a etichette selezionate, un menu di piatti semplici (soprattutto tartare, ma anche ostriche, foie gras e jamon iberico) con cui accompagnare la bevuta.  La scelta di bottiglie va dal Blanc de Noirs a una selezione di birre come Leffe e Goose.

Gerri, via Perugino 1, aperto dal lunedì al sabato dalle 17 all’1, domenica chiuso, sito 

Brera

Caffè Fernanda

caffè fernanda milano

Fernanda Wittgens avrebbe piacere di sorseggiare un caffè nel locale a lei dedicato nella sua amata Pinacoteca, di cui fu la prima direttrice donna. Il nuovo bar, ultimo risultato del riallestimento di James Bradburne avviato tre anni fa, è al primo piano. Domina un grande bancone in metallo dorato e legno in contrasto con le pareti blu petrolio e le sedioline rosa confetto, tutto sui marmi preziosi bianchi e neri del pavimento. Piatti forti, la pasticceria e i prodotti a chilometro zero provenienti da un orto a sud di Milano. Ovviamente non potevano mancare preziosi quadri a decorare le pareti.

Caffè Fernanda, via Brera 28, aperto dalle 8,30 alle 19,15 (22,15 il giovedì), sito

About author

You might also like

Nuovi ristoranti Milano ottobre 2015: dalla cucina balcanica al sake giapponese fino alla pizza gourmet

Nuovi ristoranti Milano ottobre 2015. Con la fine dell’estate, un’altra infornata di ristoranti e nuove aperture si affacciano nelle cucine milanesi, dopo l’abbuffata dell’Expo. Dai fast food etnici alla pizza gourmet, …

Trattoria Trombetta Milano, Giancarlo Morelli à porter in Porta Venezia

Trattoria Trombetta Milano tel. 02 35941975.  Là dove per un tempo sorgeva il bar trendy Indaco, ora si trova una trattoria che proprio una trattoria non è. Si tratta piuttosto di …

22 Milano, ristorante con design nordico e cucina a tutte le ore

22 Milano, ristorante con design nordico e moderno e cucina non stop. Tel. 3488219605 22 Milano è un nuovo ristorante di tendenza, aperto il 22 settembre 2015 in via Principe Amedeo. Punto di …

0 Comments

No Comments Yet!

You can be first to comment this post!

Leave a Reply