I Quintili Roma, la pizza napoletana con topping gourmet a Tor Bella Monaca

I Quintili Roma, la pizza napoletana con topping gourmet a Tor Bella Monaca

I Quintili Roma tel.  06 201 6003. Come una cattedrale nel deserto, nel quartiere di Tor Bella Monaca sorge, da circa tre mesi, I Quintili, pizzeria in stile napoletano con uno sguardo gourmet.

Il progetto è di Marco Quintili, giovane pizzaiolo che ha iniziato – qui è proprio il caso di dirlo – a mettere le mani in pasta all’età di tredici anni nella zona di Caserta della quale è originario. Ed è proprio questo stile di pizza che propone nel suo locale, un due sale arredate in stile molto essenziale, tovagliette, bicchieroni possenti sui tavoli e pareti bianche e spoglie tutto intorno.

La zona è  la periferia popolare e popolosa di Tor Bella Monaca, una sfida per Marco che è riuscito, grazie unicamente alla qualità della sua offerta e non certo all’attrattiva della zona, ad incuriosire clienti da diverse parti di Roma. L’afflusso è particolarmente elevato nel weekend, così che la pizzeria si è attrezzata per offrire tre turni per la cena. La prenotazione è comunque caldamente consigliata.

Ma cosa si mangia esattamente a I Quintili? Per il “pre-pizza” si può scegliere fra tre categorie: pizza fritta (per esempio la Sbagliata con rucola, pachino e stracciatella – 8 euro), crocchette extralarge (3), non solo internamente ripiene ma ulteriormente farcite nel taglio centrale come fossero un maritozzo.

E infine frittatine, che strizzano l’occhio alla tradizione campana senza dimenticare i gusti della città ospitante, come la frittatina di amatriciana o la più classica piselli e salsiccia.

La regina della cena è la pizza. Segni particolari: forno a legna, impasto leggero, ricco di vitamine, realizzato con con farine poco raffinate.
Si va dai grandi classici come la Marinara o la Margherita (5), passando per le convenzionali come  la 4 Formaggi (6,5) e la Capricciosa (7,5), fino alle meno viste come la Zucchetta (8,5) o la Crocchetina (9). Le “innovative” si caratterizzano entrambe per lo spesso cornicione ripieno di ricotta che fa da perimetro ad un topping ricercato con crema di zucca, olive taggiasche e pancetta (Zucchettina) o mortadella, crema di pistacchio e crocchette di patate (Crocchettina).

I dessert monoporzione (6) provengono dalla rinomata pasticceria di Minori Sal de Riso e non smentiscono l’attenzione alle origini che I Quintili vuole comunicare. I profumi della costiera amalfitana sono evocati dal babamisù, dalla delizia al limone, dalla ricotta e pere e dal Signor babà in persona.

Il patron Marco Quintili, dietro al forno, dentro la cucina e davanti all’entrata del locale, con il suo volto barbuto su una targa minimal trasparente, chiacchiera, scherza e si racconta ai clienti, senza mettere quella fretta di andar via e liberare il tavolo, nonostante il “tutto esaurito” degli 80 coperti. Il bianco quasi accecante delle pareti potrebbe creare un ambiente un po’ freddo, ma la cordialità e il fare amichevole del padrone di casa in primis e dei ragazzi di sala poi, rendono l’atmosfera comunque rilassata e familiare.

I Quintili Pizza & Food, via San Biagio Platani 320, Roma. Tel. 06 201 6003 Pagina Facebook

Aperto dal martedì alla domenica solo a cena

About author

You might also like

Pianoalto Roma, le ragazze di Pianostrada hanno aperto la più bella terrazza della Capitale

Pianoalto Roma, il nuovo locale con terrazza delle ragazze di Pianostrada. Il 10 luglio ha aperto i battenti (sostituendosi alla gestione precedente di Pasticcio) Pianoalto, il nuovo locale del sorridente quartetto femminile …

Le migliori pizze a domicilio a Roma: dieci indirizzi

Le migliori pizze a domicilio Roma. Sarà la pigrizia, la comodità o l’effetto risparmio ma la pizza recapitata direttamente a casa non conosce crisi. Si può mangiare a tavola o sul divano, …

Retrobottega Roma, cucina conviviale (senza sprechi e senza camerieri)

Retrobottega Roma. Con qualche mese di ritardo, sul finire di questo 2015, apre Retrobottega, un nuovo laboratorio gastronomico in pieno centro. Gli artefici del progetto sono due giovani cuochi capaci, …

0 Comments

No Comments Yet!

You can be first to comment this post!

Leave a Reply