Da’ Pescatore Firenze, la cucina di mare dello chef napoletano all’hotel Sina Villa Medici

Da’ Pescatore Firenze, la cucina di mare dello chef napoletano all’hotel Sina Villa Medici

Da’ Pescatore Firenze Tel. 055/2771891. Il mare nel piatto: basta una frase per descrivere la cucina di Daniele Pescatore. Dallo scorso tre novembre, conclusa l’esperienza con l’omonimo ristorante in piazza del Carmine a Firenze, lo chef napoletano, insignito del “cappello” sulla Guida Espresso 2017, ha trovato casa negli ambienti a 5 stelle dell’hotel Sina Villa Medici, sempre a Firenze.

da pescatore firenze

Lo storico albergo, oggetto di recenti lavori di ristrutturazione, si trova in una struttura a pochi passi dal centro storico. Varcata la soglia dell’edificio, bisogna abbandonare ogni esitazione e non lasciarsi scoraggiare dagli ambienti lussuosi e arredati con gusto. Perché quella di Daniele Pescatore resta, nonostante l’apparenza, una cucina di casa. Nei sapori, nei gusti, negli abbinamenti. Da’ Pescatore infatti mischia la tradizione degli ingredienti con l’estro dello chef e della sua brigata. A fare da amalgama, la semplicità scolpita sin dal nome dei piatti. Ogni portata, infatti, ha il nome del tipo di pesce protagonista del piatto: anguilla, astice, baccalà, cozze, triglia, polipo.

da' pescatore firenze

In carta, non divisa secondo lo schema classico di antipasti, primi e secondi, due menu degustazione da 95 euro (cinque portate) e 125 euro ( sette portate). Ma c’è anche la possibilità di costruire il proprio percorso, scegliendo una sequenza personale. Il consiglio, però, resta comunque quello di affidarvi allo chef.

Solo così, lasciandovi guidare, potrete assaggiare e comprendere  la sua idea di cucina. Basata su cotture veloci e contrasti tra l’apparenza degli impiattamenti (semplici, puliti, lineari) e la sostanza dei piatti (dai sapori decisi e d’impatto). Come accade con l’astice al vapore su giardino di verdure e tè matcha, in cui le verdure che compongono l’insalata russa (montata al momento) vengono cotte separatamente per rispettare i diversi sapori.

O con il baccalà, mantecato e sfogliato, protagonista di un primo in cui i paccheri vengono cotti insieme alla bottarga del pesce.

Anche se, per mangiare davvero Da Pescatore, sarà necessario assaggiare il piatto icona dello chef. Il polpo in tre cotture (fritto, al vapore e alla brace), accompagnato da una purea di patate e da due salse (una fatta con pomodorini pachino e l’altra con pomodori gialli del Vesuvio) è infatti il piatto che meglio rappresenta l’impegno e lo studio di questo chef. Un “piatto ingannatore”, lo potremmo definire, perché semplice all’apparenza ma complesso per la varietà di materie prime e di cotture.

Da’ Pescatore propone una carta dei vini in cui etichette di piccoli produttori locali si alternano a grandi nomi. In carta proposte provenienti anche da Austria, Germania e Nuova Zelanda. Interessanti anche la lista di grappe e distillati. Senza dimenticare il caffè, altra passione dello chef, rigorosamente fatto (e servito) nella classica moka napoletana. 

Il ristorante, collocato nella terrazza coperta dell’albergo a cui si accede dall’ingresso dell’hotel (sarà lo staff della reception ad accompagnarvi nella sala ristorante), può ospitare fino a 24 coperti. Da ogni punto del locale è possibile vedere la piscina e l’attiguo giardino, su cui affaccia. Gli spazi sono arredati con tavoli bianchi in stile francese e lampade dal design moderno. Nella mise en place, ridotta all’essenziale, ritorna il tema marino  con il contrasto tra il bianco del tavolo e delle ceramiche e il blu della tovaglietta. Oltre al Da’ Pescatore, lo chef curerà tutta l’offerta food and beverage dell’hotel e l’area banqueting.

Da’ Pescatore @ Hotel Sina Villa Medici Autograph Collection, via Il Prato, 42, Firenze. Tel. 055/2771891.  Pagina Facebook – Aperto solo a cena da lunedì a sabato – Orario: 19.30-22.30

About author

You might also like

Vivo Firenze, il pesce fresco dell’Argentario approda al mercato di Sant’Ambrogio

Vivo ristorante Firenze, i piatti dei pescatori dell’Argentario approdano al mercato di Sant’Ambrogio. Il locale di Capalbio apprezzato per la cucina di pesce apre in largo Annigoni e promette di portare …

I migliori ristoranti cinesi e thailandesi a Firenze. Tra novità e conferme

I ristoranti cinesi e thailandesi a Firenze dove provare noodles e ravioli al vapore. Nel capoluogo toscano involtini primavera e pad thai ormai sono un classico a pranzo e a cena. Negli …

Thai Firenze, green curry e khao pad come a Bangkok nel nuovo ristorante etnico di Statuto

Thai Firenze tel. 334 987 2680. Ha aperto da poche settimane un nuovo ristorante di cucina thailandese in piazza Giorgini, da oltre 50 anni regno incontrastato della storica trattoria dei Fratelli Briganti. …