Il sushi è pericoloso? Allarme sgombroide a Milano

Il sushi è pericoloso? Allarme sgombroide a Milano. Mal di sushi“? No, non è come la sindrome del mal d’Africa. Né come il mal d’amore, anche se potrete avvertire fitte allo stomaco ugualmente intense o vedere rossori improvvisi inondarvi il volto. Stiamo parlando della ben più grave sindrome sgombroide che, ahinoi, sta aumentando pericolosamente a Milano. E potrebbe mettere a rischio il consumo di uno dei piatti più apprezzati dai modaioli meneghini.

mal di sushi

foto Repubblica.it

La denuncia pubblicata dalle pagine di Repubblica in questi giorni è preoccupante: un vero e proprio boom di malori e ricoveri causa sushi a Milano. Cosa sta succedendo? Spiegano dall’Agenzia di tutela della salute della Città metropolitana di Milano che solo nei primi 9 mesi del 2016 le intossicazioni da sindrome sgombroide sono già a quota 42, a fronte di 47 casi del 2015 e 45 in tutto il 2014. Un trend pericolosamente in crescita tra gli habitué delle tavole asiatiche a Milano. L’allarme riguarda il consumo più in generale del pesce crudo, che per non portare problemi deve obbligatoriamente essere trattato con l’apposito abbattitore.

sushi

Come si manifesta questa sindrome? Malori, rossori, orticaria, nausea, disturbi intestinali, anche vomito, diarrea e per finire svenimenti. Tutto per un po’ di sushi? Sì, se conservato male. State attenti allora, perché le denunce ai Nas parlano chiaro. Sempre secondo il quotidiano, “l’ultimo caso finito in procura è quello di quattro medici rimasti intossicati lo scorso 29 settembre dopo avere mangiato tonno in un ristorante di via Marostica. I carabinieri del Nas hanno ispezionato il locale, rilevando irregolarità nella modalità di conservazione di tonno e altri pesci di specie affini. Il 6 settembre a essere visitato dagli uomini dell’Ats è stato invece un bar, che serviva tonno scottato poco fresco, che aveva causato diversi malori. Il 26 settembre è toccato a un ristorante, il 27 a due locali di cui un ‘all you can eat’ di sushi”.

fruit sushi

Prudenza, allora, se non volete ritrovarvi in pronto soccorso con la sindrome sgombroide in corso. E i consigli sono sempre gli stessi, anche un po’ derivanti dal buon senso: rivolgetevi a esercizi pubblici di cui ci si fida e per i quali si ha la garanzia che vengano osservate le norme igieniche, dove è stata rispettata una corretta conservazione dei prodotti. Diffidate delle formule troppo a basso prezzo. E fidatevi un po’ di più dei vostri sensi: la vista e l’olfatto, prima di tutto.

About author

You might also like

Ramen e noodle: gli indirizzi da non perdere a Milano

Ramen e noodle a Milano Se il 2013 è stato l’anno dell’hamburger, con aperture a raffica e corollario di sfide all’ultima salsa per aggiudicarsi la palma di panino più buono …

Eventi 0 Comments

Eventi Milano giugno 2016: Design Food Village alla Fabbrica del vapore, Festival dell’Oriente al Parco Esposizioni Novegro

Eventi Milano maggio 2016 (da lunedì 30 maggio a domenica 5 giugno). Dai temporary restaurant stellati di Eataly al festival dell’Oriente la parola chiave è evasione. Tommaso Arrigoni, lo chef di …

Sgombroide a Milano: no all’all you can eat a 10 euro (e arriva il bollino di autenticità dei ristoranti giapponesi)

Sgombroide a Milano, all you can eat e ramen. L’Associazione Italiana Ristoratori Giapponesi ci spiega come riconoscere l’autentica cucina giapponese. Solo qualche settimana fa a Milano impazzava il caso sgombroide. Più …

0 Comments

No Comments Yet!

You can be first to comment this post!

Leave a Reply