Ristoranti a Viterbo, i locali da non perdere

Ristoranti a Viterbo, i locali da non perdere

Ristoranti a Viterbo, i locali da non perdere.

Gourmet

Al vecchio orologio

vecchio-orologio1

L’Osteria del Vecchio Orologio si avvia a festeggiare il mezzo secolo di vita. Da sempre propone piatti tipici viterbesi. Negli ultimi anni, merito della nuova gestione del locale, propone una rivisitazione delle vecchie ricette sempre nel rispetto della tradizione. Fondamentali le materie, direttamente dal mercato ortofrutticolo e dal mattatoio viterbese, e la scelta di un menu improntato alla stagionalità. Da provare: lo gnoccone di castagne dei Cimini, la carbonara di coregone, la porchettina viterbese, la pizza fritta viterbese e logicamente tutti i piatti della tradizione dall’Amatriciana alla trippa alla romana e la coda alla vaccinara. Buona selezione di vini. Ottimo il rapporto qualità-prezzo.

Al Vecchio Orologio, via Orologio Vecchio 25, Viterbo. Tel. 335 337754 Prezzi: 25-35 euro.

Old style

Porta Romana

trattoria-porta-romana

Qui il tempo sembra essersi fermato agli anni ’70. La Trattoria di Porta Romana è un’autentica istituzione a Viterbo. Il menù è scritto a mano, la cucina propone i classici della cucina laziale. Tra i primi: cavatelli con zucchine, patate, sedano e carote e lombrichelli all’amatriciana. Tra i secondi: stinco di maiale con patate; magro di maiale con patate al forno;
coratella in padella con cipolla. 
Porzioni generose e scarpetta d’ordinanza. Casalinga l’atmosfera del locale, adorabilmente vecchio stile.
Trattoria di Porta Romana, via della Bontà, 12 Viterbo Tel. 0761 307118 Sito Prezzi: 25-35 euro

Trattoria e slow bar

Tredici gradi 

tredicigradi

Tredici gradi è la trattoria dove i sapori della Tuscia sono di casa. Dal vino all’olio, passando per i piatti tipici e i dolci, davvero c’è l’imbarazzo della scelta e delle proposte da sperimentare. Qui si mangia a pranzo e a colazione, ma il luogo si presta anche per un ricco aperitivo. Non solo. I proprietari organizzano periodicamente degustazioni di vino e di olio ed è possibile acquistare alcuni dei prodotti assaggiati a tavola per portare via un saporito souvenir da Viterbo. Alla sede storica di via La Fontaine, si è aggiunto ora lo slow bar di piazza del Gesù.

Tredici gradi, via Cardinal La Fontaine, 28 Viterbo Tel. 0761 305596  sito prezzi: 30-35 euro vini esclusi

Cucina medievale

Il Richiastro

richiastro2

Il Richiastro è uno dei locali più caratteristici di Viterbo, aperto solo d’inverno e in primavera, chiuso d’estate e nei periodi delle feste di Natale e Pasqua. Peccato perché propone i piatti della tradizione medievale viterbese, con una grande selezione di zuppe: Da non perdere: fettuccine “all’uccelletto fuggito”; pizzicotti alla pecorara; spiedini in salsa tardura;
arrosto al vino rosso; lombrichi alla vitorchianese e gli spiedini al miele. Ambiente molto caratteristico con camino per l’inverno e ampio cortile esterno per le giornate di sole. Controllare sempre la data di apertura prima di pianificare una visita.

Il Richiastro, via della Marrocca, 16 Viterbo Tel. 0761 228009 Prezzi: 25-35 euro

About author

You might also like

Sagre Lazio luglio 2018: dal fallacciano di Bellegra alla pecora di Fabrica di Roma

Sagre Lazio luglio 2018 (weekend 20-22 luglio). Fine settimana estivo da trascorrere nei borghi del Lazio, a pochi km da Roma, per scoprire itinerari del gusto e specialità locali. Ecco …

La Locanda di Fiuggi, tra tradizione e gusto

  I​ migliori ristoranti di Fiuggi, La Locanda. Dopo aver percorso salite, discese, attraversato vicoli caratteristici, scalato tanti gradini (perché la via principale era troppo facile e non ci piaceva) per …

Eventi 0 Comments

Sagre Lazio giugno 2018: dalla pecora di Castelchiodato allo strangozzo di Guidonia

Sagre Lazio giugno 2018 (weekend 22-24): Da venerdì a domenica festeggiate l’estate per i borghi vicino Roma: da Guidonia con gli strangozzi a Castelchiodato con la pecora, fino a Vallerano …

1 Comment

Leave a Reply