Mousse al cioccolato fondente

Per i puristi del cioccolato fondente, per tutti coloro che amano il sapore potente, che si scioglie in bocca e non lascia traccia se non il caldo, avvolgente sapore della cioccolata pura, una ricetta che è un po’ un esperimento da piccolo chimico, basata sulle teorie dell’ormai arcinoto (per alcuni famigerato) Hervé This, ricercatore fisico-chimico e redattore capo della rivista “Pour la Science” nonché membro onorario del “Club International Les Toque Blanches”. Questa è la ricetta della mousse al cioccolato più incredibile di cui voi abbiate mai sentito parlare: nella sua preparazione non vengono utilizzati né uova né panna o derivati ma solo cioccolato puro al 70% e acqua, quella del sindaco ovviamente!

Per creare questa mousse bisogna seguire una semplice formula: moltiplicare la percentuale di grassi per il peso del cioccolato e dividerla per 34, che è il quantitativo di grassi che vogliamo nella nostra mousse affinché monti come se ci fosse stata aggiunta della panna supercremosa. Nel nostro caso avremo 200 gr di cioccolato fondente con una percentuale di grassi al 39%. Ne deriva la seguente formula: 39 x 200 / 34 = 229 (arrotondate per difetto, l’acqua si può sempre aggiungere ma mai levare!).

Ingredienti:

200 gr di Cioccolato Fondente al 70% con percentuale di grassi del 39%; 229 gr di acqua.

Preparazione:

Spezzate il cioccolato in piccoli pezzi, ponetelo in una boule a bagno-maria (inter nos, pentolino con acqua sul fuoco). Mi raccomando, l’acqua non deve toccare il fondo della boulle, fiamma bassa. Il cioccolato fonde a 40 gradi per cui non abbiamo bisogno di eccessivo calore. Dopo pochi minuti iniziate a mescolare per facilitare lo scioglimento omogeneo di tutti i pezzi.

 

 

 

 

 

Spegnete il fuoco non appena il cioccolato si sarà sciolto.  mescolate e infine aggiungete l’acqua tutta in una volta, continuando a mescolare fino a quando non avrete un’emulsione uniforme. Lasciate riposare qualche minuto e mettete il tutto in frigorifero.

 

 

 

 

 

Quando il preparato si sarà freddato vi apparirà molto denso: è il momento di darci di frusta e di trasformarlo in mousse! Io ho usato le fruste elettriche ma monta abbastanza facilmente per cui chi volesse può andare anche a mano.

 

 

 

 

 

Il gioco è fatto, la nostra mousse sarà cremosa e vellutata (e, soprattutto, incredibilmente leggera), non resta che guarnirla a piacere o gustarla così, assoluta, lasciandosi invadere dal meraviglioso piacere del cioccolato fondente!

 

 

 

 

 

 

Buon appetito!

3 Commenti

  1. Squisita la tua mousse, in queste feste di primavera la voglio proporre ai miei amici, penso che piacerà anche ai bambini.

  2. bellissima questa ricetta: solo a guardare le foto si sente il profumo del cioccolato! oltretutto sembra facilissima, sono sicura che proverò a farla in queste feste. Brava hai avuto un'idea geniale

  3. Grazie ragazze! E grazie anche a tutti coloro che mi scrivono via facebook..a quanto pare  per le feste imminenti tutti proverete la mousse, che contentezza, avrei dovuto sottotitolarla "mousse al cioccolato o come riciclare le uova di Pasqua!"
    Scherzo, ma colgo l'occasione per augurare a  tutti voi una serena e lieta (e a questo punto golosissima) Pasqua!
    Alla prossima ricetta,
    Alessia

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*