Torta salata alle verdure

Chiamarla frittata sarebbe riduttivo, anche se gli ingredienti lasciano supporre che di una semplice frittata alle patate si tratti!
Eppure, anche in questo caso, è la preparazione che fa la differenza: lavoreremo le uova a lungo, per fargli incorporare aria e infine sostituiremo alla padella il forno. Il risultato sarà una torta a strati, morbida e leggera, gustosa ma dietetica.

(Ps Qui trovate le altre ricette della splendida chef di Puntarella Rossa Alessia Vicari)

Ingredienti

6 uova biologiche (categoricamente allevate a terra!); 2 cipolle di Tropea (quelle rosse e dolci per intenderci!); 20 patatine novelle; 50 g di parmigiano; sale e pepe q.b.; erbette aromatiche a piacimento.

Preparazione: Lavate le patate in abbondante acqua fredda, con l’aiuto di una spugnetta in fibra metallica sfregate la buccia ed eliminate soltanto le parti con i difetti. Tagliate le patate in tanti tondini cercando di prestare attenzione alla grandezza, più saranno uniformi maggiormente uniforme sarà la loro cottura. Asciugatele dall’acqua.

 

Preriscaldate una padella molto ampia, aggiungete dell’olio e date una cottura veloce alle patate, quando saranno dorate da entrambi le parti, scolatele e fate a perdere loro l’olio su un foglio di carta assorbente. Lasciatele raffreddare.

Sbucciate e tagliate le cipolle. Tenetele da parte.

Sbattete le uova a lungo con una frusta, anche il frullatore ad immersione andrà bene o se ne avete la disponibilità lasciate che a fare tutto il lavoro sia la planetaria. Le uova dovranno montare, quindi ci vuole pazienza e olio di gomito. Non appena avranno raddoppiato il loro volume aggiungete le erbette aromatiche, le cipolle e un pizzico di sale. Mescolate e lasciate riposare.

Nel mentre preparate la teglia, io ho usato lo stampo per i plum-cake, (nulla toglie che una qualsiasi altra teglia vada bene). Foderatelo con la carta da forno, cospargete uno strato di parmigiano e ricoprite con uno di patate, facendo attenzione a non lasciare spazi tra una patata e l’altra. Terminato lo strato cospargetele con un mestolo di uova montate, continuate con un altro strato di patate e infine versate tutto il composto di uova. Livellatele con l’aiuto di una spatola.

Preriscaldate il forno a 160°. Infornate la teglia per circa 20 minuti. Per verificare la cottura è valido il metodo dello stecchino, se esce pulito è cotto.

Lasciatelo raffreddare e sformatelo capovolgendo la teglia. Servitelo tagliato a fette accompagnandolo con un’insalata di stagione o come piatto freddo per il giorno dopo.

 
E buon appetito!

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*