Sale da tè a Roma, gli indirizzi da non perdere per l’afternoon tea

Foto di Adriana Forconi

Sale da tè a Roma. Il rituale inglese per eccellenza è quello del tè delle cinque, o afternoon tea. Nato nel Regno Unito più di due secoli fa, questo rito non si trascura mai a Londra ed è ormai arrivato anche in Italia. Roma di certo non si fa parlare dietro, infatti il rito del tè delle cinque viene proposto in varie formule. Dalla sala da tè più antica in Italia ai salotti dei grandi alberghi del centro, dalle pasticcerie che servono il tè in eleganti tazzine di porcellana, al ristorante giapponese con la cerimonia senza scarpe, inginocchiati sul tatami.

Abbiamo quindi stilato per voi la lista delle sale da tè a Roma.

 

Sale da tè a Roma

Babingtons

Partiamo dalla più antica sala da tè italiana, nonchè tea shop, aperta nel 1893 da due giovani inglesi di buona famiglia, Isabel e Anna. Ancora oggi, aperta dal mattino alla sera, il “tea time” è il punto forte di Babingtons. Qui si trovano i migliori tè del mondo che per l’occasione vengono abbinati a sandwiches, muffins salati e alla pasticceria fatta in casa ogni mattina. Per chi vuole provare il vero afternoon tea, qui ci sono due soluzioni: il tradizionale Cream Tea for two (48 euro), con gli scones caldi (abbiamo pure la loro ricetta originale) serviti con burro, marmellata di fragole e panna montata oppure il Grand High Tea (35 euro), con piccoli sandwiches freschi e scones caldi.

Babingtons Tea Room. Piazza di Spagna 23, Roma. Tel. 06 678 6027. Sito. Facebook. Instagram

Velo Pasticceria

Velo apre nel dicembre 2021 al primo piano del the First Hotel Dolce, nel cuore di Roma. Andrea Cingottini è il pastry chef che dirige la pasticceria con le sue creazioni che seguono le due stagioni autunno-inverno e primavera-estate. Velo è anche afternoon tea all’inglese, che va in onda tutti i giorni dalle 15 alle 18. La proposta di tè accuratamente selezionati (dai 10 ai 15 euro), può essere affiancata ad una selezione di biscotteria secca, come frollini alla cannella (2 euro al pezzo), scones (5 euro al pezzo), o mignon (2,5 euro), come la tartelletta alla nocciola o la tarte au citron. In carta anche una selezione di praline (3 euro al pezzo), o monoporzioni a scelta, come il tiramisù o il maritozzo moderno. È anche possibile optare per il full english afternoon tea (59 euro a coppia), che prevede scones e clotted cream con marmellate miste, un misto di monoporzioni, mignon e biscotti.

Velo Pasticceria. Via del Corso 63, Roma. Tel 06 4542 7861.  Sito. Facebook. Instagram

Hotel de’ Ricci

Tutti i giorni all’Hotel de’ Ricci l’afternoon Tea viene servito dalle 16 alle 19. Un’ampia selezione di tè con circa venti varietà tra bianco, oolong, nero e verde affianca anche una selezione di tisane. Il rituale in via della Barchetta inizia con una coppa di bollicine, come benvenuto iniziale. Si prosegue nello Charade Bar con le alzatine assortite di pasticceria secca e alcuni sfizi salati come tramezzini, cestini ripieni e focaccine. Il tutto da accompagnare al tè o alla tisana scelta. La formula è fissa e costa 35 euro. Interessante la drink list dedicata ai Cocktea e ai Mocktea, creata dalla bartender della struttura Marta Nafra. Grazie alla sua precedente esperienza londinese, ha creato tre cocktail alcolici e tre analcolici a base di masala chai, un tè indiano e matcha, il tè verde di origine cinese. I cocktail di ispirazione inglese si possono ordinare alla carta.

Hotel de’ Ricci. Via della Barchetta 14, Roma. Tel. 06 6874775. SitoFacebookInstagram

Le Serre by Vivi 

ViVi Le Serre - sale da tè a roma

A Monte Mario, le Serre by Vivi sorge all’interno di una villa storica, immersa nel verde tra fiori e piante. In questo luogo di relax, aperto dal brunch del mattino fino al dopocena, il tea time è un rito vero e proprio. I migliori té dal mondo (4,5 euro) vengono serviti in tazzine di porcellana accompagnati da biscotti homemade. Si trovano dal classico Earl Grey ai té dell’Himalaya, dal tè bianco a quello verde. Per chi preferisce infusi alla frutta o tisane, c’è l’imbarazzo della scelta. La proposta messa a punto per l’afternoon tea ricalca la filosofia di Vivi, dove la ricerca di prodotti bio e salutari ne sono il fulcro. Ad accompagnare il tè, scones fatti in casa serviti con panna e marmellata di fragole (6 euro), alzatina di biscotti misti (6 euro), selezione di praline al cioccolato (10 euro) e una vasta proposta di torte, come la carrot cake gluten free (7 euro) o il brownie fatto in casa servito con panna montata (6 euro).

Le Serre by ViVi. Via Decio Filipponi 1, Roma. Tel 06 83986929. Sito. Instagram

Lumen St Regis

Dal St Regis New York arriva anche al Lumen del St Regis Roma l’afternoon tea ritual, che ha luogo tutti i pomeriggi tra le 15 e le 18. In collaborazione con Dammann Frères, il St Regis Rome presenta questo rituale con le migliori miscele Damman, accompagnate dai classici scones e sfizi dolci e salati fatti in casa. Qui, nei periodi di festa, la proposta viene ampliata e arricchita con prodotti tipici delle festività. L’ampia selezione di tè è stata accuratamente selezionata dal sommelier di Lumen tra i migliori tè del mondo. La formula proposta prevede in abbinamento al tè scelto, un assortimento di quattro finger sandwiches, pasticceria classica e due tradizionali scones accompagnati da marmellata ai frutti rossi e panna (42 euro a persona); è possibile aggiungere alla formula, un calice di champagne Ruinart (65 euro).

St Regis Rome. Via Vittorio Emanuele 3, Roma. Tel. 06 47091. Sito. Facebook. Instagram

Hiromi La Maison 

giardino zen Hiromi la maison

Ha inaugurato ad agosto 2023 in zona Porta Pia il nuovo progetto di Hiromi, noto ormai per la pasticceria giapponese. Da Hiromi La Maison si fa un un viaggio in Giappone. Qui infatti, la cerimonia del tè è sacra: senza scarpe e inginocchiati sul tatami, arrivato appositamente dal Giappone. All’interno del locale è presente un laboratorio di pasticceria, da cui escono i dolci della pastry chef Mitsuko Takei da accompagnare alla selezione di tè. Tra le monoporzioni figurano la Yuzu Tarte (6 euro) una pasta frolla con crema allo yuzu e agrumi ricoperto da meringa, la Daiski (6 euro) un savoiardo al matcha con crema di frutti rossi, mousse allo yogurt e glassa al lampone o ancora il Rikyu (6 euro) un tortino di farina di castagne con crema al the matcha arricchita da castagne marinate nel sake e rifinito con glassa rocher. Non mancano i dolci tradizionali come i dorayaki (4 euro) o i mochi (3 euro).

Hiromi La Maison. Via Reggio Emilia 24, Roma. Tel. 06 88936084. SitoFacebookInstagram 

Casa Vidaschi

Aperto a dicembre 2022 Monteverde, Casa Vidaschi si propone come il locale da vivere all day. È suddiviso in diversi ambienti, ognuno del quale presenta una proposta dedicata. L’ingresso lascia spazio al Patio, un’area verde con sedute colorate, che è l’ambiente dedicato alla merenda. Qui per l’afternoon tea, che si tiene tutti i giorni dalle 15.30 alle 17, un’ampia selezione di tè (6-7 euro) neri e verdi da accompagnare all’alzatina Vidaschi (15 euro) composta da una selezione del pastry chef Roberto Semerano. I dolci di Casa Vidaschi li troviamo dal mattino fino all’ora del tè e tra questi figurano in carta pancake (5 euro), brownies (3,5 euro), cupcake red velvet (4 euro) banana bread e carrot cake (3,5 euro).

Casa Vidaschi. Via Lorenzo Vidaschi 59, Roma. Tel. 334 2471016. SitoFacebookInstagram 

Madeleine

A Prati, questo bistrot di ispirazione francese, è aperto dalla colazione a base di croissant, al dopocena con la drink list della Boudoir, passando per il pranzo e l’ora del tè con le proposte dalla pasticceria. Nel locale dallo stile Art Nouveau, l’ampia proposta di tè è targata Mariage Fre’res, maison parigina del 1854. La selezione spazia dal tè nero, ai tè più fruttati e speziati (5 euro). Ad accompagnare il tè, i dolci della pastry chef Francesca Minnella. Troviamo le madeleine servite in diverse versioni (2,5 euro), selezione di biscotti della maison (6 euro), crepes (10 euro), pancakes (10 euro) e i colorati macaron (2,5 euro al pezzo) dal pistacchio al mirtillo fino al caramello salato. Interessante anche la proposta di torte e crostate, o dolci più elaborati come il Saint Honoré (10 euro) o la tarte citron meringuée (10 euro).

Madeleine. Via Monte Santo 64, Roma. Tel 06 3728537. Sito. Facebook. Instagram

Dolce

Nel cuore del quartiere Africano, questo ristorante nato del 2011, nel pomeriggio si trasforma in una vera e propria sala da tè, dove una pâtisserie a vista accoglie i clienti all’ingresso. L’afternoon tea qui si svolge comodamente su divani in pelle, con tanto di copertina in inverno. In carta un’ampia selezione di Kusmi tea (6 euro), da affiancare ai biscotti fatti in casa (4,50 euro), o alle torte del giorno e alle diverse tipologie di dolci proposte. Il menu della merenda vede una selezione di dolci italiani, come il tiramisù fai da tè (9,5 euro), il maritozzo con panna montata, accompagnati da una salsa al cioccolato fondente e frutti di bosco freschi (9 euro), una selezione di dolci dal mondo, come i profitteroles (9,50 euro) o la torta Sacher al cioccolato, farcita all’albicocca, mousse al cioccolato e albicocche semicandite (10 euro). A queste si aggiunge la sezione “il sogno americano” con diverse versioni di cheesecake (10 euro), donuts (9,5 euro) ed apple pie crumble (10,5 euro).

Dolce. Via Tripolitania 4, Roma. Tel. 388 8746993. Sito. Facebook. Instagram

Hotel Vilòn

A pochi passi da via del Corso, all’hotel Vilòn il tè delle cinque è un appuntamento metà british metà francese. Dalle 17, il “tea time Vilòn” si svolge in una sala da tè, servito in porcellane e con oltre venti tipologie di tè Kusmi Tea, dalle miscele speziate o agli agrumi, ai tè verdi, naturali o aromatizzati ai fiori, dai bianchi fruttati e floreali ai neri aromatizzati. Ci sono anche infusi, deteinati e detox che possono essere abbinati alle proposte del giovane pastry chef Andrea De Benedetto, come Paris brest alla nocciola, muffin alla zucca e agli agrumi, cookies del giorno con caramello e frutta secca, mini cheesecake, tartelletta con frutta fresca. Non mancano le opzioni salate, sempre servite in formato mignon, come french toast, supplì, crostini al salmone, gambero al panko. A completare l’esperienza, un calice di Champagne per chi vuole brindare.

Hotel Vilòn. Via dell’Arancio 69, Roma. Tel. 06 878187. Sito. Instagram

Caffè Novecento

Foto di Monica Cervellera

Aperto dalla mattina alla sera, questo bistrot a due passi da piazza Navona, di certo non passa inosservato grazie al suo stile retrò e ai suoi arredamenti vintage. Ad accogliere i clienti, un tavolino all’ingresso con la proposta di dolci fatti in casa e sfornati ogni giorno dalle tre pasticcere del locale. Per l’afternoon tea, i dolci si possono accompagnare ai 50 tipi di tè presenti in carta selezionati da tutto il mondo. Dal buffet dei dolci a vista si possono ordinare opzioni senza glutine tra cui i quadrotti di carote e mandorle (5,5 euro), i brownies al cioccolato con panna (5,5 euro) oppure cookies al cioccolato (3,5 euro) biscotti e piccola pasticceria (6,5 euro) o la tartellette di frolla con crema pasticcera, frutta fresca (6,5 euro). Inoltre, le torte vengono servite insieme a crema pasticcera. Durante la bella stagione, si può approfittare dello spazio esterno per godersi il tè delle cinque tra le vie del centro.

Caffè Novecento. Via del Governo Vecchio 12, Roma. Tel. 06 6865242. Sito. Facebook. Instagram

Hotel Locarno

sale da tè a roma - hotel Locarno
Foto di Adriana Forconi

Questo storico hotel di via della Penna, vuole coccolare i clienti, facendoli sentire come a casa dalla colazione alla cena, passando per la rinomata merenda all’inglese. Infatti, per celebrare l’afternoon tea, Locarno ha messo a punto una formula a 30 euro a persona “Low tea Locarno style“, da vivere nelle sale dell’hotel. La formula prevede un tè a scelta tra i 23 selezionati, rigorosamente in foglia, accompagnati da un assortimento di sfizi sia dolci che salati. Tra questi gli scones con panna montata, marmellata di fragole e lemon curd, la torta di carote e al cioccolato, oltre che una selezione di sandwich. È possibile anche ordinare alla carta il proprio tè (10 euro), da abbinare alle proposte salate, come mini club sandwich vegetariano (20 euro), sandwich con salmone affumicato e guacamole (16 euro) o a quelle dolci come french toast (20 euro), selezione di biscotti (8 euro) e ancora una torta di mele e crema al mascarpone (14 euro).

Hotel Locarno. Via della Penna 22, Roma. Tel. 06 3610841. SitoFacebookInstagram

 

 

Seguici sui social: Facebook e Instagram

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*