Barbarossa BeerFood Roma, a Garbatella l’hamburgeria e friggitoria artigianale che valorizza la materia prima locale

Barbarossa BeerFood Roma, a Garbatella l’hamburgeria e friggitoria artigianale che valorizza la materia prima locale

Barbarossa BeerFood Roma, tel. 389 287363. In Via Giulio Rocco 55, a Garbatella, echeggia musica rock. Radio Freccia come il canto delle Sirene. Il dehors del Barbarossa – l’hamburgeria e friggitoria artigianale tra le fermate Garbatella e S. Paolo della linea B della metropolitana – è essenziale e accogliente, riparato in inverno, fiorito e distensivo d’estate. Panche e tavoli di legno anche nel contenuto ambiente interno: piastre a vista, cimeli di buone bevute e la grande lavagna con il menu, preparato da Elisa e portato in tavola da Alessio, brillante intrattenitore.

Si mangia cibo di strada. Street food, ma non fast. La cucina proposta è accurata, fin dalla scelta delle materie prime, negli abbinamenti, fino alla preparazione: alla parete, il monito “se voi il panino che te piace, ce vole il tempo che se coce”. Cliente avvisato…

Il Barbarossa nasce, a settembre 2016, “per riportare le persone a mangiare sano”, spiega Alessio. Il pane del forno Albanesi è senza latte, privo di grassi idrogenati e zuccheri aggiunti. La carne è allevata nei pascoli della Sabina (“Poggio Moiano, il paese di nonna”) e le verdure sono di coltivazione regionale: “anche il trasporto determina la qualità”, la filiera corta garantisce un prodotto sempre fresco che mai viene sprecato. Rinunciare ai surgelati è posizione identitaria e rischiosa, l’eventuale indisponibilità di un piatto potrebbe penalizzare. Ma, sul punto, nessuna esitazione: “la certezza sulla freschezza degli ingredienti è sempre un pro”.

Passati in pastella o panati a mano, fritti leggeri e croccanti sono ideali per iniziare: fragranti onion rings (7 pz. 4.5) e mozzarelline al basilico (4.5), verdure pastellate (4.5) e nuggets (100 gr. 4.5). Per gli indecisi, un cartoccio misto (6.9). Le patatine fritte (piccole 2.9), roventi e morbide all’interno, sono disponibili in versione classica oppure piccanti, cacio e pepe o filanti con formaggio cheddar (+1).

Cavallo di battaglia, le alette di pollo in salsa di fragole piccante dall’inedito gusto agrodolce: una tira l’altra.

I panini del Barbarossa si distinguono per ricercatezza nei sapori e consistenze. La scelta è tra hamburger di vitella (anche in formato XL da 260 gr.) e petto di pollo fritto. L’hamburger si accompagna con lattuga, pomodoro, provola e cipolla (5.5); lattuga, pomodoro, cipolla, bacon, cheddar e salsa BBQ (6.5); melanzane, zucchine, pomodoro e maionese al basilico (6.5); rucola, brie, speck e maionese (7); stracchino, rucola, e pomodorini secchi (6.5); salsa ai funghi, uovo all’occhio di bue, bacon e cipolla (7).

Il petto di pollo, dalla dorata panatura, è accostato a maionese, lattuga e pomodoro (5.5); crema di olive nere, mozzarella e pomodorini secchi (6.5); salsa ai funghi, pomodori pachino e mozzarella (6.5); cicoria, pomodorini secchi e salsa al pecorino (6.5).

Croccanti listarelle di pollo sono, poi, adagiate su insalate estive (5.5 – 7) che il cliente compone secondo le personali preferenze.

Non mancano proposte vegetariane e vegane (5): provola, melanzane, funghi, pomodoro e senape; zucchine, melanzane, pomodoro, cipolle e senape. Menzione speciale per la rosetta farcita con le melanzane alla parmigiana di nonna Rita (7), appetitoso e affettuoso richiamo ai sapori della tradizione.

Senza fronzoli, per gli amanti della carne in purezza, bistecche e tagliate che esaltano la pregiata materia prima (11.9 compreso il contorno, tutti i mercoledì).

Le dolcezze (4.5 – 6) di fine pasto sono opera di Elisa, anche pasticcera ed abile cake designer: cheesecake e panna cotta alla nutella o frutti di bosco, golosi brownies, torta Sacher e, non a caso, birramisù. “Ovviamente, un panino di qualità non può che essere accostato ad una buona birra”, evidenzia Alessio che, periodicamente, seleziona le migliori etichette (3.5 – 6) tra birrifici commerciali e piccole realtà artigianali e consiglia i clienti in base all’aroma prediletto.

Il Barbarossa è un riferimento, un punto di aggregazione in continua evoluzione. Non solo a pranzo e cena, ma anche per l’aperitivo in occasione del quale è stata ideata una formula ad hoc: una box (8) di 3 mini hamburger misti, patatine fritte, onion rings e salse, accompagnato da birra o un calice di vino, da gustare in veranda o ovunque si desideri. Ogni stagione ha il suo “SpecialOne”, panino dai sapori decisi e forti accostamenti celebrativi degli ingredienti tipici del momento mentre, ogni giorno, la proposta si differenzia per significative accortezze verso gli avventori tra le quali spicca quella del venerdì, “il Caraffa day”: per 1 litro di birra ordinato (10), un altro ne viene offerto.

La clientela, spesso ricorrente, per Alessio è “la comunità” del Barbarossa che si ritrova durante gli eventi di frequente organizzati: l’arrosticino day, il panzerotto day, il bruscaciccia day e molti altri. Un legame che resiste all’attuale contingenza dovuta all’emergenza coronavirus: nel rispetto del distanziamento sociale, colorati tavolini in ferro sono stati aggiunti su strada e, per chi lo desiderasse, si cucina da asporto: un saluto e via. O sarà Alessio a bussare alla vostra porta: si consegna anche a domicilio.

Barbarossa Beerfood, Via Giulio Rocco, 55 -Tel. 389 2873631- aperto dal lunedì al sabato dalle 12 alle 16 e dalle 18 alle 21.30. Orario estivo, fino all’8 agosto: dal lunedì al giovedì 18 – 22; venerdì e sabato 18 – 22.30. Pagina FB

About author

You might also like

Vigneto Roma, l’enoteca del Pigneto che piace a Calcutta (e a noi)

Vigneto Roma, enoteca al Pigneto tel 06 2171 0136. Quando apre un posto di qualità è sempre una festa. Quando apre al Pigneto, poi, son fuochi d’artificio. E allora salutiamo l’apertura di …

Classifiche 0 Comments

I migliori burger vegani a Roma, sette locali da provare

I migliori burger vegani a Roma. Colorati, sani e proteici, sono i burger vegani e vegetariani. Soia, seitan, curcuma, ceci: ecco sette locali a Roma dove si possono mangiare panini …

La Maisonnette Ristrot Roma, mangiare all’aperto a Garbatella

La Maisonnette Ristrot Roma, mangiare all’aperto a Garbatella Con l’arrivo della primavera, puntuale come un orologio svizzero, l’esodo di massa dal letargo. La ristorazione romana segue volentieri e fa rifiorire dehors …

0 Comments

No Comments Yet!

You can be first to comment this post!

Leave a Reply