Roma/ A San Lorenzo apre Ferrovecchio: birre artigianali e hamburger in ambiente metalmeccanico

Roma/ A San Lorenzo apre Ferrovecchio: birre artigianali e hamburger in ambiente metalmeccanico

ferrovecchio5

Ferrovecchio è il nuovo locale di Roma, zona San Lorenzo. Nonostante il nome, Ferrovecchio è un condensato di mode del momento: gli hamburger, le birre artigianali, la cucina vegana (presto in arrivo), la riconversione di locali industriali – in questo caso un magazzino e laboratorio per il riciclo del ferro, attivo per sessant’anni -, la grafica anni Quaranta per menu e logo e le ormai immancabili lampade industriali, qui tutte originali degli anni Cinquanta e Settanta.

 

ferrovecchio2

A pochi passi dalla Mucca Bischera, degli stessi proprietari, il locale è diviso in tre ambienti: la sala di ingresso con il bancone e le spine, una sala con una trentina di coperti e un soppalco in cui è esposta una motocicletta d’epoca, poi c'è il grande cortile esterno – ora verandato – che in primavera si animerà per gli ape-ritivi. Nel cortile è infatti parcheggiato un ape degli anni Sessanta riadattato a bar.

ferrovecchio

Tutto l’arredamento è all’insegna del riciclo: i tavolini sono bacheche con i ferri vecchi ritrovati sul posto, le sedie sono di varia provenienza e persino i pavimenti in graniglia sono stati recuperati da un appartamento.

ferrovecchio3

Abbiamo provato gli hamburger, che vengono serviti con abbondanza di patatine fritte deliziose, e sono veramente superiori alla media: minimo 200 gr di carne di chianina 80 per cento magro, cheddar come da tradizione, cipolle caramellate, tutto fresco, preparato quotidianamente e si sente. Il pane lo fa il pizzaiolo ed è quindi sempre fresco di giornata. I prezzi dei piatti con hamburger vanno dai 9 ai 14 euro e c’è anche la versione vegetariana.

Le altre specialità del locale sono le pizze, con lievitazione di 36 ore, e i fritti, con i classici romani – supplì, crocchette, baccalà e fiori di zucca – ma anche di pesce e verdure: ben fatti. E poi le birre, con numerose etichette artigianali italiane e belghe. Per il vino invece sono stati scelti rossi del Lazio.

Ferrovecchio, via dei Sabelli 32, Roma. Tel. 06.4460002. Chiuso il lunedì

About author

You might also like

CoCheffing al QKing di Milano: preparare una cena gourmet con l’aiuto di uno chef professionista

CoCheffing al QKing a Milano. Vi abbiamo già parlato qui del QKing, il corestaurant di Milano dove i clienti possono fare gli chef e la percentuale degli incassi è devoluta a Oxfam. Dal 15 aprile grazie al …

Eventi 0 Comments

Stone Brewing a Roma e Milano, il birrificio degli Stati Uniti presenta l’apertura in Europa

Stone Brewing apre un birrificio in Europa. “Continua a crescere l’interesse per la birra artigianale in Europa”. Lo afferma Greg Koch, CEO e co-fondatore di Stone Brewing, uno dei birrifici artigianali americani …

Cataldo Calabretta: la Cirò revolution e la rinascita dei vini calabresi (ma anche il rosato, il bio e certi naturali “ciofeche”)

Cataldo Calabretta: la Cirò revolution, la rinascita dei vini calabresi (ma anche il rosato, il bio e certi naturali “ciofeche) .  Se chiedi ai crotonesi qualche nome di produttore di Cirò, …

2 Comments

  1. […] Ferrovecchio si trova nel cuore di San Lorenzo e nasce circa un anno fa dalle ceneri di un magazzino e laboratorio per il riciclo del ferro. Qui si mangiano hamburger, patatine, fritti e pizza, innaffiati dalla birra artigianale. Il piatto forte sono gli hamburger, composti da 200 gr di carne di chianina e proposti in 13 varietà (dai nomi ripresi da antichi mestieri): si va dal Bombolaro con melanzane grigliate, 'nduja e ricotta salata fino al Pizzicarolo con zucchine ripassate, lardo d’Arnad, rucola e sour cream. Tutti i panini sono serviti con ottime e abbondanti patatine fritte e i prezzi vanno dai 9 ai 13 euro. Gradevolissimo il giardinetto esterno con tanto di chiosco per i cocktail e area per far giocare i bambini. […]

Leave a Reply