Okja Milano, il coreano fast tutto rosa con zuppe e pollo fritto sui Navigli

Okja Milano, il coreano fast tutto rosa con zuppe e pollo fritto sui Navigli
Okja Milano tel. 02 3652 8694. Se cercate un posto fast, “instagrammabile” e avete voglia di assaggiare qualcosa di nuovo, allora Okja è il posto che fa per voi. Il nuovo ristorante coreano di Viale Gorizia non passa inosservato con le pareti e l’arredamento interamente sui toni del rosa pastello. Se non bastasse, anche le tre scritte neon sui muri, in coreano e inglese, risplendono in rosa e bianco. I tavoli sono pochi e piccoli, ma sul fondo del locale c’è anche un bancone dove cenare appoggiandosi su sgabelli alti.Okja
Il menu si divide tra small dishes, Okja, Okja side e zuppe: nella prima categoria si trovano ravioli e gnocchi coreani, con ripieni di carne o pesce (5,5 euro). Nella categoria Okja si trovano i classici nazionali, i Bibimbap, la ciotola di riso con manzo, in versione semplice (accompagnato con uovo fritto) o Dolsot (servito su una piastra calda). Entrambi costano 9,50 euro. Le ciotole sono piuttosto grandi, il riso è forse un po’ sovrabbondante rispetto agli altri componenti del piatto. Scorrendo la lista si trova anche il Kimbab, una sorta di uramaki più grandi di quelli serviti nei ristoranti giapponesi, ripieni di pesce e verdure o kimci, cioè cavolo cinese fermentato (8 e 7 euro). Non potevano mancare i noodles, in brodo o accompagnati da salsa (6,5 e 7 euro). Come contorni, il menu propone ancora il Kimci, l’alga, la rapa bianca e uno snack di riso (tutti 2 euro). Le due zuppe disponibili sono una piccante a base mare e l’altra con fagioli di soia e salsa di gamberi (8 e 7 euro). L’altro grande protagonista tipico della cucina coreana è il pollo fritto: tre dimensioni (5,50, 11,50 e 19,90 euro) per tre gusti disponibili (soia, salsa piccante e miele).
Okja
Anche sulle bevande Okja propone solo alternative tipiche: l’alcol di riso, la birra coreana, il Soju, i succhi di avocado e arancia.
Okja
L’idea è buona. Un locale veloce e trendy per un pranzo al volo o una cena divertente con in un sottofondo di immancabile k-pop. Sulla traduzione in pratica qualche dubbio, il servizio non è ancora inappuntabile, soprattutto per quanto riguarda l’organizzazione. Peccato, perché i sapori sono sfiziosi, anche se il conto non bassissimo, considerate le quantità.
Okja Viale Gorizia, 8, tel. 02 3652 8694, aperto dalle 11.30 alle 15 e dalle 19 alle 23 tutti i giorni eccetto il lunedì

About author

You might also like

Quattro Stagioni Lao a Milano, i brodi dell’hot pot nel ristorante cinese in via Padova

Quattro Stagioni Lao a Milano tel. 02 49633721. C’è un nuovo ristorante hot pot (dedicato alla fondue cinese) in città. Si chiama Quattro Stagioni Lao e ha aperto nella terza parte …

Ten Grams Milano, il tartufo accessibile in Moscova

Ten Grams Milano. Tel. 366 315 2000. Che il 2017 non sia stato un anno di abbondanza per il tartufo ormai è chiaro. Ancor più apprezzato quindi è il nuovo …

Lume Milano, da W37 il nuovo ristorante dello chef stellato Luigi Taglienti

Lume Milano. Bianco e pieno di luce, così si presenta il nuovo ristorante che ha aperto all’interno del complesso W37, in via Watt 37. Dove un tempo sorgeva l’ex fabbrica Richard …

0 Comments

No Comments Yet!

You can be first to comment this post!

Leave a Reply