Libri di cucina da regalare per Natale 2017, dieci proposte

Libri di cucina da regalare per Natale 2017, dieci proposte

Libri di cucina da regalare per Natale 2017, dieci proposteLe feste si avvicinano e siete indietro con i regali? Un consiglio ve lo diamo noi: con un bel libro di cucina non si sbaglia mai. Tra le novità 2017 ci sono gli chef star, come Gino Sorbillo e Antonino Cannavacciuolo. Le signore del food in tv, come Benedetta Parodi. Ma anche saggi e libri più impegnativi. Ricette, naturalmente, per chi ha bisogno di tenere la ricetta sott’occhio anche per girare una frittata. Ma anche libri sui vini, romanzi d’amore (per la cucina) e atlanti del gusto. E allora ecco la nostra selezione di libri gourmet da regalare a Natale.

Pizzaman, ovvero Gino Sorbillo

Un libro di cucina dove non si parla di ricette ma di un’arte patrimonio dell’umanità Unesco, che il celebre pizzaiolo Gino Sorbillo ha cominciato ad imparare a soli sei anni. E’ il primo romanzo di Gino, che oltre a raccontare la storia della sua famiglia, descrive la rinascita del suo quartiere, che oggi è una zona viva e piena di turisti, anche perché da tutto il mondo vogliono venire a Napoli, in via dei Tribunali, ad assaggiare la sua pizza, al tempo stesso autentica ed evoluta, digeribile e dal cornicione più basso rispetto a quello di altre pizzerie, per piagarla ‘a portafoglio’ come l’antico cibo da strada.

Pizzaman – Romanzo autobiografico di Gino Sorbillo. Collana Dissapore, prefazione di Joe Bastianich. Euro 12

Vini (leggeri) da scoprire

E’ un libro che parla di vini, ma non dei ‘soliti noti’. I tre autori, Armando Castagno, Giampaolo Gravina, Fabio Rizzari, come dei talent scout sono andati alla ricerca di vignaioli emergenti e di 120 bottiglie che saranno molto apprezzate domani. Vini che quasi nessuno conosce e con un ottimo rapporto qualità/prezzo, tutti leggeri come una risata fragorosa. Lo stile del libro rispecchia l’argomento: pagine ricche di spirito, con riferimenti colti e humour.

Vini da scoprire – la riscossa dei vini leggeri. Giunti editore. Euro 17

Sapori Vegolosi (per vegani)

Chi ha detto che le tagliatelle per essere gustose debbano per forza sguazzare nel sugo di carne? Il regalo di Natale giusto per chi ha scelto un approccio etico alla cucina, ma anche per gli onnivori che vogliono assaporare piatti complessi, ricchi di sapori e di consistenze, è il ricettario di cucina vegana che aiuta ad arricchire i piatti con spezie, salse e intingoli. Tante ricette tradizionali e molte proposte etniche e le risposte ai più diffusi dilemmi sugli alimenti da eliminare e da sostituire, prendendo in esame proprietà e utilizzi dei vari ingredienti

Sapori Vegolosi – Condimenti, sughi e idee per una cucina vegana deliziosa. Gribaudo editore. Euro 14,90

Il Classico contemporaneo di Bartolini

Il grande ‘amore’ per l’arte gastronomica è l’ingrediente principale dell’autobiografia di Enrico Bartolini, il più giovane chef pluristellato d’Italia. Attraverso ricordi, ricette e consigli, lo chef racconta la sua esperienza e il suo percorso personale verso il successo. Completano il volume trenta ricette per avvicinarsi alla arte culinaria di Bartolini, come il “Risotto alle rape rosse e salsa gorgonzola” e i “Bottoni di olio e lime al sugo di cacciucco e polpo arrosto”, in modo da sentirci come nella cucina di un ristorante anche a casa nostra.

Enrico Bartolini. Edito da 24 ORE Cultura

Atlante gastronomico delle erbe

In vista del Natale Slow Food editore ha dato alle stampe un tomo di oltre 250 pagine con tutti i segreti delle erbe, in ordine alfabetico, dalla acetosella alla visnaga: come le chiamiamo nei diversi nomi dialettali, la stagionalità della raccolta, le note sensoriali e proprietà curative e palliative. Dopo aver imparato tutto quello che c’è da sapere, il volume spiega anche come usarle in cucina, con le ricette della tradizione italiana che hanno le erbe come protagoniste. Il tutto corredato da illustrazioni e dalle fotografie delle ricette raccontate.

Atlante gastronomico delle erbe. Slow Food editore. Euro 20,83

La Scuola di cucina di Martha Stewart

Se il massimo che i vostri amici possono portare a tavola sono frittate bruciacchiate e patatine inzuppate d’olio, gli potrebbe servire un manuale di sopravvivenza in cucina, come quello di Martha Stewart, con ‘lezioni, tecniche e più di 200 ricette’, ripubblicato di recente. Un corso di cucina vero e proprio, alla portata di tutti e di facile comprensione, con le foto dei vari passaggi e quelli dei piatti finiti, nozioni e varianti. Partendo dalle basi si passa a operazioni di cucina anche molto complesse. Una vera summa della cucina della veterana delle cuoche in tv.

Scuola di cucina di Martha Stewart. Giunti editore. Euro 29

Le ricette della felicità della Parodi

A proposito di cuoche della tv, in libreria c’è anche Benedetta Parodi con il suo nuovo libro, salutista ma non troppo. Anche questo è un ricettario, e promette la ricetta per essere felici, a tavola. Cibo consolatorio, ma senza sensi di colpa. Anzi, salutare e depurativo. Il libro promette ‘tanti consigli per la spesa intelligente e qualche trucchetto per stare leggeri e sperimentare nel modo giusto alimenti nuovi e super sani’.

Le ricette della felicità. Rizzoli editore. Euro 19,90

Cannavacciuolo: Pure tu vuoi fare lo chef?

Un programma di apprendimento, corredato da 30 ricette di Antonino Cannavacciuolo, che per questo libro toglie il grembiule e indossa i panni di un coach: “Proprio come in palestra: si parte dalle basi, a modo mio, fino ad arrivare a un vero e proprio pranzetto gourmet’. Un motivatore per chi desidera fare lo chef. Ma i suoi consigli di Cannavacciuolo sono buoni per chinque abbia un sogno da realizzare:  ‘imparare da un maestro; puntare a un obiettivo chiaro; imporsi una disciplina ferrea; lavorare sodo, anche a costo di sacrificare la vita personale; riporre fiducia nella squadra’.

Pure tu vuoi fare lo chef?. Mondadori editore. Euro 12,90

Foodology e i cinque sensi

Per la serie non si mangia solo con la bocca, Michela Diffidenti, consulente di marketing folgorata dalla cucina, propone un viaggio nel mondo del gusto, guidati dai 5 sensi alla ricerca del piatto perfetto. La sua tesi è che si può riuscire a valutare un piatto in modo oggettivo, secondo parametri gustativi, olfattivi, tattili, visivi e uditivi. La chiave di tutto è il famoso ‘q.b.’  (quanto basta), un equilibrio che si impara solo sperimentando, assaggiando, sbagliando.

I ristoranti da scoprire di Bolasco

Marco Bolasco, direttore per cinque anni della guida ristoranti d’Italia del Gambero Rosso e attuale curatore della guida Osterie d’Italia di Slow Food, condivide in questo libro il suo taccuino dei posti che vale la pena di riscoprire. Andando in giro per l’Italia, l’autore ha selezionato ottime tavole ma non ristoranti stellati, secondo i criteri di un serio critico gastronomico: locali accoglienti, con una forte identità, che sanno raccontare una storia attraverso i suoi piatti e valorizzare i prodotti che usano.

Ristoranti da scoprire – I ristoranti italiani dove nessuno ti ha mai portato. Giunti editore 18 euro

 

About author

You might also like

[bu:r] Milano, il nuovo ristorante di Eugenio Boer in Porta Romana raccontato bene

[bu:r] Milano Eugenio Boer. L’uscita di Eugenio Boer dal ristorante Essenza, dove aveva appena ricevuto la stella Michelin, fu il caso dell’autunno nel circo gastronomico-mediatico milanese. Lo stesso che ha …

Raw Vegan, la dieta dei vip

© Il Fatto Quotidiano Non è che i vegani amanti delle crudité abbiano fatto la scoperta del secolo: che mangiare frutta e verdura facesse bene all’organismo lo sapevamo più o meno tutti. …

Al Cortile Milano, lo chef Zillo e il pop-up di Cucina Istintiva

Al Cortile Milano, lo chef Zillo e il pop-up di Cucina Istintiva. Il Cortile di Milano è un ristorante didattico per due motivi. Il primo, e il più evidente, è quello …

0 Comments

No Comments Yet!

You can be first to comment this post!

Leave a Reply