Kawaii Firenze, il sake bar dove l’aperitivo è in stile giapponese

Kawaii Firenze, il sake bar dove l’aperitivo è in stile giapponese

Kawaii Firenze, Tel. 055 281400. E’ il primo izakaya di Firenze, come vi avevamo anticipato qui: così in Giappone viene chiamato il sake bar dove bere e assaggiare i piatti della tradizione. Il progetto di Kawaii è nato all’ombra del Momoyama. I proprietari sono gli stessi, il nuovo locale è adiacente al ristorante fiorentino ma ha tutte le carte in regola per camminare con le sue gambe puntando sulla formula dell’aperitivo in puro stile giapponese.

kawaii-44Kawaii Firenze è un locale senza menu, dove i piatti cambiano spesso, com’è nella tradizione giapponese. L’elenco delle novità è scritto su una lavagnetta in modo che con un semplice colpo d’occhio si può sapere subito cosa mangiare. Nei piatti (6-12 euro) si possono trovare Shirataki Soup, una zuppa con gamberi e alga wakame, di donburi di anguilla, di tartare di Wagyu, una delle carni più saporite e tenere della tradizione giapponese. Alcuni piatti poi, sull’esperienza del Momoyama, sono il trionfo della cucina fusion. C’è sempre un’attenzione alle materie utilizzate, ai metodi di cottura, alla freschezza del prodotto.

kawaii-33Il menu è studiato per accompagnare ed esaltare la lista dei cocktail e dei distillati. Ad oggi Kawaii ha quasi 30 sake, 15 whiskey, 15 birre giapponesi (5-8 euro) e anche una buona selezione di grappe tutte Made in Japan. Il range dei prezzi oscilla tra un bicchiere di sake (3-5 euro) a una bottiglietta da 250 cl (10-20 euro) per passare alle bottiglie da 720 (dai 30-35 euro ai 60-70 euro per le più costose). Ci sono sake tradizionali e altri rivistati: uno con le bollicine come lo champagne, un altro invecchiato. Sono serviti sia freddi che caldi. I sake sono molto usati per la miscelazione, la carta dei drink propone una quindicina di cocktail fusion (7-10 euro). Ricca la carta delle birre, non mancano rum e grappe giapponesi.

kawaii-bottiglieIl locale si presenta minimal, caratterizzato da un lungo bancone dove ci sono una decina di posti per sedere a bere e a mangiare, un’altra decina di posti nella sala, altrettanti saranno disponibili rispettivamente nella corte esterna e all’esterno con la bella stagione. Insomma in totale circa 40 i coperti. I proprietari, come detto, sono gli stessi del Momoyama: Lorenzo Mazzanti, Lorenzo Castoldi, Lapo Gaetani e Duccio Di Giovanni. Il personale, a rotazione, è lo stesso del Momoyama.

kawaii-88

Kawaii, Borgo San Frediano, 8/r Firenze. Tel. 055 281400 Pagina Facebook

Autore

Potrebbe interessarti anche

Patatrüff Firenze: a Santo Spirito il primo locale dove mangiare il kumpir, la patata farcita alla turca

Patatrüff Firenze, novità a Santo Spirito per chi ama la cucina turca. Ha aperto il 12 giugno un locale dove mangiare il kumpir: in pratica la patata farcita proprio come viene servita …

Bottega di Pasticceria Firenze, colazioni e aperitivi firmati dallo chef stellato Bartolini

Bottega di Pasticceria Firenze Tel. 055 6580313 Tre locali in uno: caffetteria, pasticceria e wine bar. Porta la firma di Simone Bartolini, chef stellato del ristorante “La Panacea del Bartolini” e gestore della Caffetteria …

Nuove aperture Firenze maggio 2017, apre il vietnamita Comsaigon e c’è il ritorno di Calino

Nuove aperture Firenze maggio 2017. Il Negroni riapre i battenti: là dove una volta c’era lo storico bar Necchi dal 9 maggio ci sarà un cocktail restaurant. L’Outside bistrot che aveva chiuso un …