Tricolore Testaccio: lascia Monti e va al mercato

Tricolore Testaccio: lascia Monti e va al mercato

Tricolore Testaccio: lascia Monti e va al Mercato. Senza nulla togliere agli ultimi arrivati (o forse sì), esiste solo un baluardo del vero panino gourmet e si chiama Tricolore. Giusto per ribadire che fregiare una pagnottella-farcita dell’appellativo gourmet è inutilmente stonato e ingiustificatamente oneroso. Roba che non ci si frega nemmeno i turisti, figuriamoci i romani. E questo non ha nulla a che fare con l’alta cucina di Veronica Paolillo, chef e proprietaria di Tricolore Panini. Spieghiamo: la vera arte sta innanzitutto nel pane, sia nella sua lavorazione sia nelle sue molteplici varianti (ne esistono ben 18), accuratamente studiate per gli ingredienti con i quali verrà accompagnato. E naturalmente negli ingredienti stessi, non solo per la loro qualità ma anche per modalità e tecnica di cottura. Equilibrio perfetto nell’abbinamento dei sapori. E se eravamo soliti fare una passeggiata nel rione Monti di Roma per assaggiare una delle sue creazioni, domenica 10 aprile è l’ultimo giorno di apertura della sua storica dimora. Tricolore in via Urbana non chiude, ma trasloca. Lo troverete prossimamente al box 2 del mercato Testaccio, di fronte al banco del fioraio. Ma prima una breve trasferta a Milano. Dove? Al Fuori Salone, naturalmente. Dal 12 al 17 aprile.

cervelli

Il progetto

Carica e sorridente, naturalmente un po’ stanca, Veronica ci accoglie e ci mostra tutto il suo entusiasmo nel raccontarci del suo nuovo progetto: “Questa domenica sarà l’ultimo giorno per Tricolore in via Urbana. Sono felice, mi piacciono i cambiamenti. Ci trasferimento stabilmente nel box n.2 del mercato Testaccio“. E così il mercato acquisisce una nuova stella nel suo già ricco firmamento. Dopo Cups, Foodbox, sono tanti gli chef che hanno scelto questa piazza per proporre, riproporre, reinventarsi o mettersi alla prova. Come si troverà il nuovo Tricolore testaccino? “Dobbiamo confrontarci con un pubblico nuovo. Certo, molti sono i nostri clienti che verranno a trovarci al mercato, ma ci sarà una bella fetta di pubblico che non ci conosce e servirà un po’ di tempo. Non è la nostra prima esperienza nei mercati. L’anno scorso siamo stati presenti al Mercato Metropolitano di Milano ed è stato un successone”. Come mai proprio il mercato Testaccio? “E’ il mercato più all’avanguardia di Roma, quello più pronto forse ad accogliere progetti di street food accanto alla tradizionale attività dei banchi. C’è un bell‘affiatamento tra le persone. Chi fa cucina compra i prodotti dei banchi del mercato stesso, ci si sostiene a vicenda”.

I panini

Le proposte sono i grandi classici di Tricolore che abbiamo amato in questi anni, con i prezzi decisamente elevati degli inizi che hanno già subito un (più che opportuno) ridimensionamento: dal classico hamburger al sangue di Fassona piemontese battuta al coltello con maionese di uova di Parisi, il pan di patate con il polpo, il panino con pane di mais, uovo pochè e tartufo, il panino al tè Matcha e semi di sesamo al wasabi con hamburger di granchio e maionese piccante al sriracha, il vegan hamburger al sesamo nero con sesamo e germogli di porro. E tutte le novità studiate appositamente per il mercato.

tricolore granchio

La collaborazione con Mezzi

Ma questo non sarà l’unico mercato. Anzi, è il primo progetto dentro un progetto più grande. Veronica, assieme alla sua socia Christine, è affiancata da un partner specializzato in foodmarketing. Si tratta di Mezzi, l’agenzia di pubblicità itinerante di Maddalena Salerno e Marco del Vescovo. Avvalendosi della loro consulenza, Veronica e Christine porteranno il progetto Tricolore in altri mercati, italiani ed europei. E magari si spingeranno anche più in là.tricolore con mezzi

La campagna

Intanto per lanciare Tricolore a Testaccio ci sarà una divertente campagna stampa, rigorosamente ad hoc, che non poteva che chiamarsi Tricolore Bites. Non immaginate proprio? Una foto per ogni morso (di panino). E le espressioni di godimento dei fortunati assaggiatori. Uomini, donne, ragazzi, bambini. Ad ognuno la sua espressione. Ad ognuno il suo bite.

tricolore

Il Fuori Salone di Milano

Quando sarà possibile mangiare un panino di Tricolore passeggiando per il mercato Testaccio? A brevissimo. Reduci da una trasferta a Courmayeur, ad accogliere gli sciatori affamati, da lunedì si parte tutti per Milano. Per il secondo anno consecutivo, infatti, Tricolore sarà uno dei protagonisti dell’offerta food del Fuori Salone, all’Eat Urban Design Week 2016 nel Giardino di San Vittore, nel quartier generale di Zona Santambrogio Design District. Date: dal 12 al 17 aprile. Non perdete il panino speciale preparato solo per il Fuori Salone: il Crab Burger Gourmet, un hamburger di granchio reale al tè Macha e sandwich soft shell crab con salsa srirasha (nella foto in basso).

tricolore

Tutta le foto sono di Andrea di Lorenzo – www.andreadilorenzo.it

Tricolore – Panini Gourmet, prossimamente al box 2 del mercato Testaccio, Roma.

About author

You might also like

Colombe artigianali a Roma Pasqua 2017: ecco forni e pasticcerie dove trovare le migliori

Colombe artigianali a Roma Pasqua 2017. Si avvicina velocemente la seconda festa più importante dell’anno: La Pasqua. Il simbolo di questo giorno, la colomba pasquale, diffonde già da giorni il suo profumo per …

Nuove aperture Roma gennaio 2018, Rimessa Roscioli, Banchina 63, Blind Pig, China Cuisine e Saulo

Nuove aperture Roma gennaio 2018. Cucina cinese originale, cocktail bar d’autore in profumeria, fish bar, bistrot e vinoteca, lounge bar sudamericano. E’ quanto si affaccia tra dicembre e l’inizio del …

Osteria Mavi Roma: nuovo loft con vista sul Gazometro e menu rinnovato

Osteria Mavi Roma. L’oste di sempre ma l’osteria è nuova, più fusion e senza orari. Cinquanta coperti non bastavano più per tutti i clienti in fila per le farfalle di …

1 Comment

Leave a Reply