Red Brick Bologna, raddoppia e si rinnova il paradiso dei carnivori

Red Brick Bologna, raddoppia e si rinnova il paradiso dei carnivori

Red Brick Bologna tel. 051 580950. In una città dove non fanno che fioccare nuovi posti per vegetariani e vegan, nasce il paradiso dei carnivori. Anzi, rinasce. Ha appena riaperto Red Brick (inaugurato poco più di un anno fa) con una formula rinnovata che si rivolge a chi vuole provare l’esperienza della carne di qualità, sia bianca che rossa, cucinata in maniera innovativa con proposte che difficilmente si possono trovare altrove. Il ristorante dallo stile industrial con mattoncini a vista non solo si rinnova ma raddoppia: via Frassinago diventa il posto della sperimentazione mentre la Steak House si trasferisce a Castel Maggiore con un locale più informale e più ricco e veloce nella scelta.

Red Brick Bologna

Red Brick Bologna, brunoise di cervo e gazpacho invernale

Angelo Di Stani e sua moglie Teresa Barone, titolari di Red Brick Group, hanno scelto di ridurre i coperti nel ristorante di Bologna e curare di più i dettagli come la mise en place (ad esempio, tovagliato al posto di tovagliette). Ridotto anche l’orario dato che durante la settimana il locale apre alle 19 mentre il sabato e la domenica alle 12 rispettivamente per il pranzo e per il brunch, diventato uno dei più apprezzati e ricercati della città (25 euro). Giuseppe Clemente è l’executive chef del gruppo (di stanza alla Steak House) mentre in cucina a Bologna c’è il ventitreenne Andrea Masotti che, dopo una serie di esperienze in Italia e in Europa, torna a Bologna per portare la sua fantasia e la sua esperienza applicate alla cucina ad ogni tipo di carne (bovine, suine, volatili e selvaggina).

Red Brick Bologna

Red Brick Bologna, crema di carote stracchino e bottarga di manzo

In menu, tra i crudi si trovano la delicata brunoise di cervo, paprika e coriandolo con battuto di rucola e noci al profumo di zenzero e (10 euro 80 gr e 20 euro 160 gr) e il controfiletto di angus battuto al coltello, con gomasio e uovo affumicato, cavolo nero e radicchio ripassato, pomodoro maturo e mela verde (12 euro 80 gr e 22 euro 160 gr). Come antipasto si può scegliere la crema di carote, stracchino al profumo di cardamomo, zucchine al masala e “bottarga” di manzo preparata dallo chef marinando ed essiccando la parte posteriore del bovino per poi grattuggiarla sulla pietanza (9 euro) ma spendendo un po’ di più anche l’entrecote di Wagyu Kobe cotto a pietra, crema di sedano rapa, mandorle tostate e riduzione di vermouth (25 euro).

Red Brick Bologna Controfiletto di bisonte, wafer di patate e agrodolce

Red Brick Bologna, controfiletto di bisonte con wafer di patate agrodolce

Per entrare nel vivo dell’esperienza carnivora e creativa si passa quindi alle portate principali. La lista annovera il coniglio cotto a bassa temperatura con erbe aromatiche, spinacino saltato, anacardi e more (18 euro), il maialino da latte laccato cotto 24 ore in forno a 70 gradi servito con mandarino cinese candito, topinambur e radici (28 euro) e il controfiletto di bisonte canadese accompagnato da wafer di patate e salsa agrodolce al ginepro e miele (30 euro).

Nonostante sia il paradiso dei carnivori, anche coloro i quali non amano o non mangiano la carne, non rimarranno a bocca asciutta, potendo scegliere tra il gazpacho invernale di rapa rossa, pepe di cayenna, carpaccio di rapa bianca con aceto di Modena tradizionale, sedano fritto e polvere di porcini (10 euro) come antipasto, o il piatto Red Brick vegetariano (12 euro). Il pane in tavola così come le salse sono prodotti in casa. La carta dei vini è pensata per accompagnare i piatti e comprende etichette italiane e estere, con una predominanza di rossi ma non mancano champagne e bollicine.

Red Brick Bologna Bancone bar

Per andare a fondo dell’esperienza “carnivora”, con il menu degustazione si possono assaggiare cinque portate che raccontino la filosofia di Red Brick fidandosi della scelta dello chef (45 euro) così come per vini e birre in abbinamento a ciascun piatto (20 euro). Per chiudere invece il pasto in bellezza, la ricerca continua nei dolci che cambiano e assecondano l’estro dello chef e la stagionalità dei prodotti, mentre per digerire il bar custodisce una ricca selezione di gin e di grappe valdostane.

Red Brick, via Frassinago 2/c, tel. 051 580950 – Orari cucina: dal martedì al giovedì dalle 19 alle 23 mentre venerdì fino alle 24, sabato 12-15 e 19-24 e domenica 12-15 e 19-23, lunedì chiuso – sito e pagina fb

Red Brick – Steak House, via Pio La Torre 9 c/d (presso Le Piazze Lifestyle Shopping Centre), t. 051 6325586 – Orari cucina: dal lunedì al sabato 12-15 e 19-24 e domenica 12-15 e 19-23 –  stesso sito e pagina fb

About author

You might also like

Recensioni 0 Comments

Parlor Bologna, tortellini della tradizione e sperimentazioni culinarie nel ristorante, salotto e cocktail bar sotto i portici del centro

Parlor Bologna Tel. 051 6486648. “Un atipico salotto culinario volutamente nascosto sotto il più tipico dei portici”: Parlor Spiriti Cucina e Bottega sorge in una piccola stradina del centro città, a pochi …

Trattoria da me Bologna, la nipote di Danio fa rinascere lo storico ristorante di via San Felice

Trattoria da me Bologna, la nipote di Danio fa rinascere lo storico ristorante di via San Felice. A Bologna si ricordano tutti della trattoria Da Danio in via San Felice e …

Birreria Popolare Bologna, arriva la birra per tutti in pieno centro storico

Birreria Popolare Bologna tel: 328 8894612. Dal 10 febbraio 2018 apre in pieno centro storico la Birreria popolare (con prezzi popolari): un grande loft industriale con camino, da cento posti e con …

0 Comments

No Comments Yet!

You can be first to comment this post!

Leave a Reply