Pasticcio Roma, pizza, “pasticci” e cocktail al quinto piano, vista Testaccio

Pasticcio Roma, pizza, “pasticci” e cocktail al quinto piano, vista Testaccio

Pasticcio Roma, tel. 065813605  Ha inaugurato giovedì 12 novembre, il ristorante Pasticcio a Roma, nello storico quartiere di Testaccio. Un locale di 300 metri quadri raggiungibile da un ascensore all’avanguardia all’interno di un garage (il locale preesistente si chiamava, appunto, Le Garage), fino ad arrivare al quinto piano di un palazzo altissimo. A colpo d’occhio la prima cosa che noterete è l’accoglienza e il calore del posto; la presenza di toni caldi, la vista di Roma dalle grandi vetrate, le luci soffuse. Tutto vi farà sentire come in un posto familiare, come se tornaste dopo tanto tempo a casa.

Pasticcio roma_pasticcio di-coda-alla-vaccinara_2

Pasticcio prende il nome dalla tipica ricetta di un piatto noto della nostra tradizione: nel menu troverete una vasta scelta di pasticci cucinati dallo chef Matteo Chiappini, già noto per le sue precedenti esperienze nelle cucine di Rosso, Gusto e CamilloB. I consigliati sono quello con patate, broccoletti siciliani e noce moscata (8 euro), quello con la coda alla vaccinara (10 euro) e quello con tagliolini di ragù di pollastra (10 euro). Molto apprezzata anche la sezione “pasticci vegetariani“, ognuno al costo di 8 euro.

pasticcio a roma_pizza-margherita

Pasticci a parte, il menu è molto vario: dai classici piatti tradizionali romani come l’amatriciana, cacio e pepe o l’immancabile carbonara (10 euro ciascuno), alle pizze romane fatte con un mix di farina semintegrale macinata a pietra, per conservarne tutti i principi nutritivi, e lavorata esclusivamente a mano (dai 6 agli 11 euro).

pasticcio roma_bancone

Al centro di Pasticcio Roma c’è un lungo e grande bancone in cui il bartender Joy Napolitano vi delizierà con i suoi drink. Avrete una carta molto ricca, tra longdrik ispirati alla mixology del momento (come il Mexican Button, con Mezcal joven, liquore al peperoncino rancho, succo fresco di lime, sciroppo di agave, albume, accompagnato con il fiore seuchan botton, 9 euro ), fino ai più classici vini e distillati, e cocktail appositamente creati per l’aperitivo (come il Volevo dirty Martini: London dry gin, tio pepe sherry, salamoia al pepe, oliva, 10 euro).

pasticcio roma_esterno_4

La vista dalla vetrata a semicerchio che contorna la parete principale è mozzafiato. Pasticcio Roma è molto minimale, l’arredamento realizzato con mobili di legno tipici dei designer nord europei degli anni ’60. Il look è studiato in modo semplice, così da lasciare la giusta importanza alla vista e al roof (anch’esso molto bello), dal quale ci si può gustare, nelle migliori giornate, anche una vista lontana dei Castelli Romani. Il colore predominante è il bianco, mentre per il bancone al centro è stato utilizzato il rame, che dona quel giusto tocco di caldo all’ambiente.

pasticcio roma_cucina rid

Dalla cucina a vista possiamo osservare organizzazione e uno staff affiatato. Tutti attenti a ogni dettaglio nella presentazione di fritti, hamburger, pizze.

Pasticcio a Roma è aperto tutti i giorni dalle 18 alle 3 (il sabato fino alle 4). Sabato e domenica poi trovate il brunch, dalle 12 alle 16.

Pasticcio Roma, Lungotevere Portuense 200, 00153 (Ponte Testaccio). Tel. 06.5813605, Sito

About author

You might also like

Amaricante Roma, nuova birreria con panini gourmet al Pigneto

Amaricante Roma. Il nome richiama il sapore che rilascia la birra dopo averla bevuta: Amaricante ha aperto i battenti ad aprile 2016 proprio sull’isola pedonale del Pigneto al civico 21, vicino …

Dove mangiare all’aperto a San Lorenzo a Roma: da Ferrovecchio fino a Soul kitchen

Mangiare all’aperto a San Lorenzo a Roma. San Lorenzo, quartiere caro agli studenti e colmo di locali, birrerie e cornettari assaltati la notte, offre un panorama gastronomico non da poco, che fa dimenticare …