Al Pappagallo Bologna, bis con La Bottega di pasta fresca e presto una nuova casa

Al Pappagallo Bologna. Dopo la chiusura (forzata) dello storico ristorante Al Pappagallo gli ultimi gestori Michele Pettinicchio ed Elisabetta Valenti hanno già raddoppiato, pronti a triplicare in primavera.

Leggi anche: Dove fare la spesa a Bologna

Centotré anni di storia

Michele Pettinicchio ed Elisabetta Valenti hanno accompagnato l’istituzione Al Pappagallo nella sua storica sede di Casa Bolognini, in piazza della Mercanzia, per gli ultimi sei anni della sua vita continuando a scrivere la storia di questo ristorante cominciata dai fratelli Guido e Vittorio Zurla nel 1919.
L’improvvisa chiusura del Pappagallo non ha sicuramente arrestato gli entusiasmi dei due imprenditori che, con coraggio, hanno scritto in brevissimo tempo due nuovi capitoli della loro grande avventura nella ristorazione bolognese forti della collaborazione del giovane chef Federico Gasbarro e della consulenza dello chef Marcello Leoni, due personalità che già in passato li avevano affiancati dando un significativo contributo nella realizzazione dei grandi classici della tradizione.
Lo scorso 8 dicembre ha aperto le porte il Ristorante “Al Pappagallo sul Green” presso il Golf Club Bologna a Monte San Pietro – aperto non solo per i soci, ma anche per gli affezionati clienti del Pappagallo – con un menu creato che riprende le fila della ricerca partendo dalla tradizione e riportando sulla tavola i grandi classici e i piatti di successo degli anni delle celebrazioni del centenario.

Il 23 dicembre 2022, invece, apre la Bottega del Pappagallo, nei locali di una storica macelleria, in Via Marconi 22F, strada di grande passaggio che permette di intercettare i flussi di persone che potranno avere la possibilità di acquistare i piatti simbolo della città, sapori che non si trovano altrove.
La Bottega del Pappagallo è laboratorio di produzione di pasta, panificati e dolci, punto vendita – per l’acquisto dalla pasta fresca fatta in casa, primi fra tutti i celebri “tortellini d’oro” – ma anche un piccolo accogliente spazio che ospita cinque tavoli per chi desidera gustare direttamente sul posto i piatti espressi della tradizione, in modo informale, senza servizio al tavolo. 

La grande protagonista della proposta è la pasta fresca – da acquistare al banco al kg oppure come piatto da gustare al momento, anche da passeggio – insieme a piccole prelibatezze bolognesi ad accompagnare come la Crescente e Mortadella Bologna IGP (6 euro) e il Panino con Ragù alla Bolognese e Parmigiano Reggiano gratinato (8 euro) che lasceranno spazio a giornalieri fuori menu. 

Tra le proposte della Bottega ampio spazio ai primi con tortellini in brodo o in crema di parmigiano (14 euro), lasagne alla bolognese (12), tortelloni alla ricotta (12), balanzoni (12), maccheroncini al torchio con ragù bianco di salsiccia (12), tagliatelle al ragù alla bolognese (10), spaghetti al pomodoro (10) e dolce della tradizione (crostata o ciambella, 5). Le proposte possono essere anche ordinate al banco, a portar via, con peso al kg.

Michele ed Elisabetta hanno ancora almeno due progetti: far spiccare il volo al Pappagallo verso la sua nuova casa, più raccolta rispetto a quella storica, la prossima primavera, e aprire un’osteria.
Anche se ancora non ci sono certezze, speriamo che il Pappagallo torni presto a fare del centro di Bologna la sua casa. 

La Bottega del Pappagallo. Via Marconi 22F, Bologna. Aperto dal lunedì al sabato dalle 9 alle 19. Chiuso la domenica
Ristorante Al Pappagallo sul Green. Golf Club Bologna, via Alfonso Sabattini 69, Monte San Pietro (BO). Chiuso il lunedì e la domenica sera

Al Pappagallo Bologna

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*