Bressanini smonta le bufale sul cibo del video virale “Shocking secrets of the food industry”

Bressanini smonta le bufale sul cibo del video virale “Shocking secrets of the food industry”

Bressanini smonta le bufale sul cibo del video virale “Shocking secrets of the food industry” Quel gran genio di Dario Bressanini, quanto lo amiamo, ha preso il video sull’industria alimentare che ci avvelenerebbe (diffuso da Brithg Side) e che ha già ottenuto milioni di visualizzazioni e lo demolisce letteralmente. Il nostro “amichevole chimico di quartiere“, come si autodefinisce, riproduce tutti gli “esperimenti” contenuti nel video e ci fa capire come non ci sia nulla di strano. Come spiega lui stesso: “Qual è il trucco di questi cialtroni? Far vedere qualcosa che la gente non si aspetta e condirlo con complottismo o con urla tipo “oddio ci stanno avvelenando”. Succede quando si colpiscono le corde emotive. Ho visto medici condividere queste porcherie”. Poi dice: “Va bene avere la mente aperta ma non deve esser troppo aperta da farsi scappare fuori il cervello”.

La mela Nel video virale una Biancaneve mangia una mela “avvelenata” dalla cera e muore. In realtà, spiega Bressanini la cera viene prodotta automaticamente dalle mele e protegge  da disidratazione e funghi. Qualcuno aggiunge altra cera: “Ma non c’è niente di misterioso, né di pericoloso”.

La Fanta Nel video mettono un fazzoletto dentro un bicchiere di Fanta. Il fazzoletto diventa colorato e il liquido perde colore. Bressanini ci riprova, ma niente: “Non perde colore. Avranno fatto qualche magheggio per fare impressione”.

Fibre sintetica nel tortino. Spremendo una sorta di muffin, resta un gruppo che viene detto essere “fibre sintetiche”. Bressanini spiega: “Vuoi vedere che questi furboni hanno scoperto il glutine? Avranno preso un muffin con molto glutine. Altro che fibre sintetiche che ci avvelenano, ma sparite”.

Maionese blu. Nel video prendono due maionesi diverse, aggiungono un liquido,  in una si sviluppa il colore blu o viola  nell’altra no. “Scrivono harmful. Oddio, diventa viola! Sono dei gran cialtroni. Quella è tintura di iodio. Lo iodio a contatto con l’amido dà una colorazione blu. L’amido viene messa per aumentare la viscosità. Non c’è niente di pericoloso. Che problemi hanno con l’amido? Non se li fanno mai due spaghetti?”

Miele. Nel video si vuole dimostrare che il miele industriale in realtà è fatto con sciroppo di glucosio. Se lo fanno, dice Bressanini, è frode in commercio. Ma l’esperimento prevede due mieli, uno “finto” e uno “vero”. Con l’acqua uno fa le ondine, l’altro fa figure che ricordano l’esagono. “E questa sarebbe la prova? Perché il miele con gli esagoni, come dicono, ha la memoria genetica dell’alveare? No dai, io me ne vado. Questa è una gran cazzata”.

Margherina globulare. Nel video ci sono due bicchieri con acqua calda, in uno mettono burro, nell’altro margarina. Nel video la margarina rimane globulare e non si amalgama. Ma, spiega Bressanini, è normale. Ci sono emulsionanti che cercano di far convivere grasso e acqua, che normalmente non vogliono convivere. “L’esperimento non dice nulla su proprietà benefiche o dannose di un alimento. E’ una fesseria”.

Caraffa filtrante. Nel video prendono una bevanda colorata, la passano in caraffa filtrante e il colorante resta nel filtro. “Ma perché si stupiscono? Cosa c’è di strano? Dimostra che c’è un colorante? Lo sai, c’è scritto in etichetta”.

Formaggio alieno. Si prendono due formaggi in fiocchi. Uno diventa verde con un liquido. Perché? “Perché contengono addensanti: uno non reagisce con la tintura di iodio, ma nell’altro c’è amido. Ma, come abbiamo detto, non c’è niente di pericoloso nell’amido. E’ l’ennesima fesseria”.

Magari, conclude Bressanini, “prendetevi due minuti prima di condividere fesserie senza saperne nulla”.

Questo il video virale

La pagina You Tube di Bressanini

About author

You might also like

Dimenticate i vini naturali, ecco i vini artigianali di Castagno, Gravina e Rizzari

Vini artigianali italiani, di Armando Castagno, Giampaolo Gravina e Fabio Rizzari. Da qualche tempo, trovo sempre più insopportabile la frase standard: “A me non piacciono i vini naturali“. Tic (sotto)culturale …

Intervista a Roberto Ceraudo, pioniere del vino biologico e produttore di Dattilo: “Basta trattori, torniamo alla terra di 100 anni fa”

Intervista a Roberto Ceraudo, pioniere del vino biologico e produttore di Dattilo. A 70 anni cavalca il suo trattore con la stessa agilità visionaria di Don Chisciotte con il suo …

Sagra degli spaghetti all’amatriciana 2018, a due anni dal terremoto torna l’evento ad Amatrice

Sagra degli spaghetti all’amatriciana 2018, Amatrice. Torna a fine mese l’appuntamento gastronomico e culturale che ha da sempre animato le vie del piccolo comune del Lazio: la sagra degli spaghetti …

0 Comments

No Comments Yet!

You can be first to comment this post!

Leave a Reply