Roma, scuole (professionali) di cucina

Secondo uno studio dello statunitense Bureau of Labor Statistics, la professione del futuro è quella del cuoco, dello chef specializzato e qualificato. Naturalmente cucinare è un piacere e una passione sempre più diffusa, anche grazie alle trasmissioni televisive di successo. Ma per imparare, occorre studiare. E come orientarsi nel mare magnum delle scuole di cucina a Roma? Come distinguere tra la semplice passione per i fornelli e la reale aspirazione a svolgere una vera attività lavorativa come chef? Vi avevamo già offerto un' ampia panoramica qui, ma volendo restringere i nomi delle scuole con i prossimi corsi in partenza, ecco tre corsi professionali, in partenza a gennaio, e alcuni corsi per appassionati.

Iniziamo dalla storica scuola di cucina del Gambero Rosso, che dal 2003 ad oggi continua ad accreditare professionisti di tutte le età nel mondo della ristorazione. Impegno, motivazione, disciplina e tanta passione sono i requisiti indispensabili per affrontare una professione aliena dalla routine ma sicuramente molto impegnativa. Il corso "Professione Cuoco" ha inizio il 21/01/2012 ed ha la durata di un trimestre, un metodo didattico teorico-pratico e che vanta tra i docenti nomi altisonanti come Antonello Migliore "Chef delle Scuole Gambero Rosso", Renzo Fantucci ("La Tradizione" Roma), Marcello Leoni, Alberto Marcomini, Michele Gioia ("La Posta Vecchia" Ladispoli), Fabrizio Sangiorgi, Gianfranco Pascucci ("Il Porticciolo" Fiumicino), Roy Caceres, Filippo Artioli, Vincenzo Mancini (Dol di Roma) solo per citarne alcuni. Il corso costa 8 mila euro.

Un'altra proposta formativa degna di nota è quella della nuova scuola di cucina Coquis, nata dall'iniziativa dei fratelli Troiani, Coquis è la massima espressione di anni di esperienza, di lavoro e di passione per la gastronomia. Il loro corso è un vero e proprio Master, della durata annuale con inizio il 14/01/2012. Il Master di cucina professionale è concepito per formare chef con competenze che spaziano dalla conoscenza e scelta delle materie prime in base alla biodiversità e stagionalità allo stoccaggio dei prodotti , dai segreti della preparazione alle più appropriate tecniche di trasformazione.
La durata complessiva del corso è di 1.450 ore di cui 4 mesi di attività teorico-pratica svolta nelle modernissime aule Coquis e cinque mesi di attività pratica/stage formativo didattico svolto presso un grande ristorante italiano. Il loro corso costa 11.737 euro.

E per chi è un semplice appassionato e vuole frequentare qualche corso per divertirsi o per approfondire qualche nuova tecnica?
Abbiamo due interessanti novità da suggerire: la prima è la scuola del Club delle Cuoche di Luisanna Messeri, noto volto televisivo e Maria Castellano. I corsi sono numerosissimi e dai titoli accattivanti. “Vado a vivere da solo” è chiaramente un corso d’iniziazione, come “Nozze coi fichi secchi”, mentre “Cuochi che passione” o i “Cupcakes” sono destinati a chi ha già dimestichezza con pentola e fornello.
E poi c'è lo spazio "Incontri in Cucina" nello showroom di Pentole Agnelli, luogo di promozione della “cultura eno-gastronomica” nel senso più ampio del termine. Incontri in Cucina dispone di 100 metri quadrati attrezzati come una vera cucina professionale. In calendario tantissimi appuntamenti come quello di approfondimento sulla Cucina Romana, per imparare le migliori ricette della tradizione, oppure l'appuntamento per conoscere la Cucina Siciliana o il Cake Design. Il locale può ospitare piccoli gruppi fino ad un massimo di venti persone.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*