Castagne, ecco gli gnocchi di Zoc

Uno chef ecuadoregno, Christian Ante, un locale bellissimo, Zoc, e una ricetta di stagione: gli gnocchi di castagne con fiocco della Tuscia, funghi e pepe di Sichuan. Mangiare prodotti di stagione al ristorante a Roma non è un' utopia, oramai sono molti gli chef ad offrire qualità e creatività a km zero, rispettando i cicli stagionali della natura, il lavoro delle persone e la biodiversità. Oggi siamo stati da Zoc, locale chic e dégagé della Capitale (in via delle Zoccolette 22) e lo chef  ci ha svelato una ricetta gustosissima e facile da preparare.  Ogni mese Zoc presenta un prodotto di stagione abbinato a un piatto in promozione. Per novembre il prodotto scelto è la castagna, ad essere precisi il marrone antrodocano, fornito dalla Cooperativa Velinia di Borgo Velino che raggruppa i vari produttori della zona situata a nord di Rieti. Si tratta di un prodotto assolutamente biologico, fortunatamente non ancora attaccato dal parassita cinipide gallina che sta distruggendo i nostri castagni.

Ed eccoci agli gnocchi di Castagne con fiocco della Tuscia, funghi e pepe di Sichuan.

Ingredienti per 5 persone:
500g di Fiocco della Tuscia Viterbese ( o in alternativa va bene un qualsiasi formaggio Brie)
100 ml di panna liquida
70 g di funghi porcini
1/2 spicchio d' aglio
scaglie di pecorino q.b.
erba cipollina q.b.
pepe q.b.

Per la preparazione degli gnocchi:
500 g di patate
200 gr di farina di Castagne
50 g di farina tipo 00
un pizzico di sale

Dapprima iniziare con la preparazione della fonduta, quindi tagliare a pezzettini il Fiocco della Tuscia ed unire in un pentolino assieme alla panna liquida.

Mescolare lentamente a fuoco medio finchè i pezzettini di Fiocco non si sciolgono. In una padella a parte versare un filo d'olio e mezzo spicchio d'aglio e saltare i funghi.

Per preparare gli gnocchetti di castagne invece iniziate ponendo in una ciotola capiente la farina di castagne possibilmente ben setacciata perchè tende a raggrumarsi e la farina 00, anch'essa setacciata. Unire le patate lessate e schiacciate con una forchetta. Aggiungere un pizzico di sale e l'acqua tiepida, pian piano, impastando con le mani.

Trasferire il composto su una spianatoia infarinata ed impastare fino ad ottenere un composto omogeneo. Coprire quindi con della pellicola trasparente e far riposare in frigorifero per almeno un’ora.

Trascorso questo tempo dividere l’impasto in tanti bastoncini e tagliare dei piccoli gnocchetti con un coltello.

Ad ebollizione, calare gli gnocchetti direttamente nella padella dei funghi.

Aggiungere la fonduta mescolando.

Impiattare e concludere il piatto con delle scaglie di pecorino, erba cipollina e un po' di pepe.

Il piatto è servito!
 

Zoc, via delle Zoccolette, 22  Roma Tel 06-68192515

2 Commenti

  1. scusate, non capisco… ma nell'impasto degli gnocchi non ci vanno anche le patate?
    comunque ricetta molto invitante! la proverò sicuramente!

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*