Roscioli Caffè Roma, Arabica, tè e ostriche in piazza Cairoli

Roscioli Caffè Roma, Arabica, tè e ostriche in piazza Cairoli

Roscioli Caffè e pasticceria Roma. Apre oggi, in piazza Benedetto Cairoli a Roma, il nuovo progetto di Alessandro e Pierluigi Roscioli che vi avevamo anticipato nel pezzo delle nuove aperture. Una lenta e inesorabile avanzata, quella dei Roscioli, visto che a pochi passi ci sono lo storico forno e la gastronomia-ristorante.

roscioli caffè

Il caffè apre al posto della Pasticceria Bernasconi. Ristrutturato dallo studio Morq, la formula del Roscioli Caffè prevede la mattina il caffè, la pasticceria dei classici lievitati romani, il pranzo con panini gourmet e il tramezzino, il pomeriggio con tè e infusi e infine l’aperitivo con ostriche, salumi e formaggi e piccoli assaggi per accompagnare cocktail, miscelati, vini e champagne.

roscioli caffè

Il locale si divide in due spazi, con colori e offerte diverse. Entrando, la zona giorno di Pierluigi, che i Roscioli discrivono come “definita da un grezzo e materico color sabbia”. Qui si degusta la pasticceria prodotta nel laboratorio retrostante, pensata rielaborando la tradizionale “pastarella romana. Il caffè è fatto con una macchina manuale modificata ad hoc per gestire miscele differenti e quindi diverse  pressioni e temperature: un blocco della macchina del caffè è a pompa napoletana manuale e un blocco è a pompa volumetrica, riunite in un solo corpo, si chiama “doppiometodo®” e ne esistono solo 5 nel mondo. Caffè Roscioli estrae ogni giorno solo Arabica. A rotazione, a seconda delle stagioni e delle annate, si degustano caffè selezionati, tostati e miscelati da Gianni Frasi tra Sud America e soprattutto dal Guatemala col suo Caffè delle terre alte di Huehuetenango, una miscela di 3 arabiche africane (Kenya, Ethiopia e un’Arabica segreta) e caffè indiani.

roscioli caffè

La seconda zona del locale è più scura ed è di Alessandro Roscioli: c’è un unico tavolo di design, conviviale e centrale. Intorno all’isola quadrata si sviluppa la preparazione di miscelati tradizionali e non, oltre alla mescita di vini e Champagne, e ci si siede per assaggiare ostriche e sandwich, panini espressi con i pani dell’Antico Forno Roscioli e le farciture selezionate dalla Salumeria di famiglia. Ostriche dalla Normandia, dal bacino Marennes-Oléron, ma anche dall’Irlanda insieme a qualche frutto di mare e crostaceo locale e una carta dei vini che attinge alla ricca cantina Roscioli.

A fianco dei due fratelli Roscioli, ci sono Enrico Rusticali e il sommelier  Salvatore Cerasuolo.

Roscioli Caffè, piazza Benedetto Cairoli 16, Roma. Tel. 06 8916 5330. Facebook

 

Autore

Potrebbe interessarti anche

Laboratorio del Sanpietrino Roma, Fassi e Bonci per semifreddo e panettone gourmet

Laboratorio del Sanpietrino Roma.  Nel quartiere Esquilino, all’interno dello storico Palazzo del Freddo, Andrea Fassi e Gabriele Bonci danno il via ad un laboratorio che promette artigianalità e un forte legame alla città …

L’Osteria Pistoia si fa in tre

I clienti affezionati hanno imparato ad apprezzare l'Osteria Pistoia già da qualche anno, a Monteverde. Un locale di design, ma non aggressivo, con una cucina tradizionale ma con spunti creativi, …

Amaricante Roma, nuova birreria con panini gourmet al Pigneto

Amaricante Roma. Il nome richiama il sapore che rilascia la birra dopo averla bevuta: Amaricante ha aperto i battenti ad aprile 2016 proprio sull’isola pedonale del Pigneto al civico 21, vicino …