Broccia a Roma, nel locale all day long di San Lorenzo pizza, cucina e smart working

broccia a roma - pizza
Foto di Emanuela Rizzo

Broccia a Roma. San Lorenzo negli ultimi anni sta vivendo una nuova stagione all’insegna della ristorazione. Sebbene come quartiere sia sempre stato molto frequentato, complice la vicinanza al polo universitario La Sapienza, la zona non ha mai avuto molti validi riferimenti per mangiare. E invece negli ultimi tempi qualcosa si sta muovendo. Guardando al presente qui ha appena inaugurato il nuovo Mazzo, ma questa è anche la casa scelta da Broccia, locale all day long aperto il 16 novembre 2023. Ed è proprio di questa nuova avventura che vogliamo parlarvi: indirizzo già noto in zona, ma ora – grazie a una nuova proprietà – completamente rinnovato negli spazi e nella formula.

Leggi anche: Bar Sota a Roma, smash burger di giorno e dining club di sera

Come nasce Broccia

broccia a roma - ingresso
Foto di Emanuela Rizzo

Perché Broccia? “In città da un po’ di tempo i locali hanno tutti nomi molto brevi e semplici. Allora abbiamo pensato che ‘broccia’, termine che nel mio dialetto identifica la forchetta, fosse la scelta migliore per questa insegna”, racconta il proprietario Luigi Gallo, calabrese di origini ma romano d’adozione, con attività in ambito commerciale da oltre trent’anni e con esperienze a New York, Venezia, Firenze e in Calabria, sempre tra hotel e ristoranti.

Broccia è un locale aperto da mattina a sera, e questo risponde a una precisa esigenza dei clienti, sempre più alla ricerca di indirizzi in cui potersi concedere pause a tavola, a ogni ora della giornata, e dei tempi recenti, basti pensare a quante persone ancora lavorino in smart working e cerchino un ambiente non casalingo in cui poter passare ore al computer, e poi la vicina università richiama qui gli studenti.

Cosa si mangia da Broccia 

broccia a roma - sala ristorante
Foto di Emanuela Rizzo

Broccia si presenta con tre grandi vetrine su strada, siamo su via degli Apuli. Conta 150 coperti, 130 all’interno e una ventina all’esterno (ma è già in programma l’ampliamento del dehors fino a 60 posti).

Entrati troviamo subito l’area bar, che è aperto dalle 7 del mattino per la colazione. Caffetteria, spremute e lievitati preparati da un forno artigianale. C’è poi la possibilità di fare uno spuntino veloce a metà mattina fino al pranzo, con diverse offerte per un light lunch: tre primi e tre secondi alla carta, che variano giornalmente, e una formula a costo fisso.

broccia a roma - pizza
Foto di Emanuela Rizzo

Dall’ingresso di destra si procede verso gli ambienti della pizzeria e del ristorante. Alla pizza ci pensa Davide Valisena, originario di Salerno con diverse esperienze tra le pizzerie di provincia, prima dell’arrivo a Roma. “Mi ha sempre appassionato questo mondo, infatti quando uscivo fuori a cena con i miei, andavo sempre a curiosare dietro al bancone del pizzaiolo, per vedere e capire, e ho iniziato subito a lavorare, da ragazzo”. La sua pizza è il risultato di un blend di tre farine Magri (integrale, tipo 1 e tipo 0) per realizzare un prefermento asciutto, un impasto biga di sua creazione. Non mancano naturalmente le pizze classiche, come Marinara e Margherita (7 e 7,5 euro), ma c’è spazio anche per qualche variante più contemporanea come la Ariccia (13), con pesto di basilico, provola affumicata, patate al forno, melanzane a funghetto e porchetta, o le stagionali come la Zuccosa (15), con crema di zucca grigliata, funghi porcini, blu di bufala, fiordilatte, e in uscita guanciale croccante e granella di nocciole tostate. E naturalmente i fritti: supplì, patatine, crocchette di patate e mozzarelline.

broccia a roma - menu
Foto di Emanuela Rizzo

La proposta del ristorante, invece, è curata da Alexander Urizio, di origini calabresi e con diverse esperienze alle spalle, anche a Roma. “Abbiamo scritto un menu molto ampio, per offrire una scelta a tutto il pubblico, partendo dalla vera tradizione romana, con un attento studio delle ricette classiche; a questo poi si aggiungono diverse proposte con una marcata prevalenza sul pesce”. La cucina, dicevamo sopra, è in moto già dal pranzo, sebbene la proposta serale sia più ricca: piatti non troppo elaborati e attenzione alle materie prime, dicono. Si parte con antipasti come La Caprese dello Chef (10), una mozzarella in carrozza su uno specchio di crema al basilico e pomodoro, taglieri di salumi e formaggi di Calabria, e con la frittura di alici (9), tartare di spigola (15) e souté di cozze e vongole (12).

broccia a roma - menu 2
Foto di Emanuela Rizzo

La tradizione romana è presente soprattutto nei primi piatti, con cacio e pepe, carbonara, amatriciana e gricia (tutti a 10 euro), ma ci sono anche il risotto ai frutti di mare (14) e gli spaghetti baccalà e bottarga (15). Ancora terra e mare anche nei secondi: dalla tagliata di filetto ai funghi porcini (22) alla spigola al forno con patate (25).

E infine i dolci (8): tiramisù, cheesecake, crostata e il tartufo di Pizzo.

Broccia. Via degli Apuli 43, Roma. Tel. 06 45420392. Facebook. Instagram 
Aperto dal lunedì al sabato dalle 7 a mezzanotte. Domenica chiuso

 

Seguici sui social: Facebook e Instagram

Broccia a Roma

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*