I migliori vegetariani di Milano 2022, cinque ristoranti da provare

linfa milano

I migliori vegetariani di Milano 2022, cinque ristoranti da provare (anche vegani). Le cose cambiano, per fortuna, quindi quello che era vero, e buono, qualche anno fa non lo è oggi. E quel che non c’era, ora c’è.  Nel panorama dei ristoranti vegetariani e vegani di Milano ci sono importanti novità, che vanno segnalate. E cambia anche il paradigma, che vedeva nel vegetariano un luogo punitivo, dove ci si esercitava a trovare ingredienti improbabili (tofu e company), invece di concentrarsi sulla materia prima vegetale. Per intendersi, anche una pasta e fagioli è vegetariana ed è un sogno, se fatta bene. Dunque, eccoci: invece di fare una lista sterminata, stavolta scegliamo un focus più ristretto, per capire quali sono davvero i migliori, ciascuno nella propria categoria. Nella lista non ci sono alcuni noti, come Joia (primo vegetariano stellato in Italia) e Radicetonda (recente, ma non del tutto convincente).

I migliori vegetariani di Milano 2022

1 Altatto – (da cena, gourmet)

altatto milano

Ristorante vero, con molte pretese tutte rispettate. Cucina al femminile che dimostra come si possa fare cucina di alta qualità con ingredienti vegetariani. Non è un caso che Sara e Cinzia, arrivino dalla cucina del maestro Leemann (Joia). Menu degustazione da 60 euro. Piatti davvero originali e splendidi. Segnaliamo lo Spago, spaghetto di nocciole con tartufo e riduzione di miele. Tempura di cornetti e shiso, brodo di funghi e rape.

Altatto, via Comune Antico 15, tel 328 664 1670

2 Contrada Govinda (da pranzo, perfetto)

contrada govinda milano

Storico ristorante vegetariano Hare Krishna, che da qualche mese vive una nuova, splendida, vita, con l’arrivo di Davide Longoni, che ha aperto ovviamente uno spazio panificio, e con la consulenza di Tommaso Melilli. Piatti originali e gustosi, al prezzo giusto. Qualche esempio: sedano rapa alle foglie di curry (11 euro), zuppa di pane, cavolo nero, fagioli & za’atar (12), finocchi brasati alla puttanesca, capperi fritti, olive & crostini di Castelvetrano (11). Davvero originale e perfetto (ah no, perfetto no, perché non si serve alcol).

Contrada Govinda, via Valpetrosa 5, tel  02 4954 2241

3   Linfa (cool)

Un locale molto curato ma parecchio modaiolo, più vicino a uno showroom che a un ristorante. Ma la cucina è di qualità e riesce a trovarci un giusto equilibrio, senza eccessi. Nota negativa: carta dei vini snellissima (poche etichette) e per di più parecchio costose: si parte da 33 euro per i bianchi  e da 35 per i rossi. Seriamente non era possibile trovare neanche un’etichetta di qualità tra i 20 e 30 euro? Pagare tanto il vino è davvero poco cool.

Linfa, via Bergognone 24

4 Artisti del vegetariano – Ponte Vetero (streetfood)

artisti del vegetariano milano

Il nome non è proprio entusiasmante e il locale non comodissimo (solo un paio di sgabelli attaccati al muro, per mangiare), ma Cristina Biollo punta tutto sullo street food. E’ una scommessa già vinta (ne avevamo parlato qui), perché la signora arriva da Padova, dove anni fa ha fondato il suo primo “Artisti”. Da allora, trasmissioni televisive, due libri, un’accademia di cucina e tre punti vendita all’attivo, di cui due a Padova e uno a Milano. Ma sono in programma diverse altre aperture a Roma, Bologna, Treviso, Verona. A Milano se ne aspettano due, una a Porta Romana e una a Corso Magenta. Da mangiare c’è l’imbarazzo della scelta: quasi 150 piatti diversi e già pronti, tra i quali mozzarella in carrozza a base di foglia di riso o i fiori di zucca proteici con pangrattato di lenticchie farciti alla zucca e al profumo di rosmarino. Tra le proposte c’è anche la pizza proteica e soprattutto i dolci senza zucchero, come il tiramisù di mandorle. Ma ci sono anche i friggitelli (fatti al forno) e i carciofi alla romana. 

Artisti del vegetariano, via Ponte Vetero 15, tel 338 610 6050

5 La Vecchia latteria (tradizionale)

vecchia latteria milano

Storico ristorante vegetariano in pieno centro, a due passi da via Mazzini e dal Duomo. Un posto piccolo e vivace, con un bel menu. Ecco un esempio, dal menu di primavera 2022: Strudel di scarola (8), puntarelle in pastella e maionese (7), bis di rapa a carpaccio (8), tagliatelle con i carciofi (13), fregola sarda con asparagi (13), crostata di carciofi (12), polpette di lenticchie (12), involtini di verza (10), taccole e cipollotto (7).

La vecchia latteria, via dell’Unione, 6. 02874401

I migliori vegetariani di Milano 2022

Qui trovi la lista definitiva con I migliori ristoranti di Milano 2022 per Puntarella Rossa

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*