Pasquetta 2022 fuoriporta Milano: trattorie e osterie tra laghi e campagna

Ristoranti e trattorie

Trattoria Al Laghett' Milano

Pasquetta 2022 fuoriporta Milano. Il pranzo di Pasquetta, quando il tempo lo permette, è un rituale a cui gli italiani non vogliono rinunciare mai: e dopo due anni finalmente possiamo tornare a trascorrerlo come si deve, in libertà. E tra chi preferisce grigliare la carne in giardino, chi parte e chi non sa ancora dove andare, ecco qui una lista di indirizzi per scoprire i migliori ristoranti e trattorie dove fermarsi a pranzo durante una gita fuoriporta partendo da Milano.

Pasquetta 2022 fuoriporta Milano

Ristorante Cardini – Stresa

I Cardini Stresa Lago Maggiore

Ristorante storico aperto dal 1929, il Cardini offre ai suoi cliente la possibilità di pranzare vista lago con una proposta variegata, che spazia tra terra, lago e mare. Si inizia con gli antipasti, tra cui spicca la Mocetta ossolana con scaglie di grana e rucola (12,50 euro) e si prosegue con i primi, dove tra gli altri segnaliamo il Risotto Maranelli, servito con un condimento a base di funghi porcini (12,50 euro) o con il persico di lago (14 euro). I secondi si dividono tra carne e pesce: presenti specialità mediterranee come le Code di gamberoni alla griglia con emulsione aromatica e pomodoro alla piastra (19,50 euro) ma anche piatti tradizionali di carne, come la Sottofesa di vitello in salsa tonnata con graniture (14 euro). Non mancano sezioni dedicate alle insalate, ai formaggi, sia italiani che esteri, e i dolci, come la Meringata con frutti di bosco caldi (6 euro).

Ristorante Cardini. Via dei Mulino 8, Stresa (VB). Tel. 349 141 9052; Sito, Pagina FB

Osteria della Madonna – Pavia

Osteria della Madonna Pavia

A due passi dal Duomo di Pavia, tra mattoni a vista e tavoli in legno, con orologi antichi e vecchie foto seppia appese alle pareti, Osteria della Madonna vi aspetta per un pranzo orientato verso la tradizione culinaria pavese che viene accompagnata da piatti frutto della creatività dello chef. Gli antipasti comprendono vari taglieri di salumi e formaggi (14-15 euro); i primi si aprono con la materia prima pavese per eccellenza, il riso, qui declinato come Risotto con riduzione di Croatina e pasta di salame con fonduta di taleggio e pepe nero (12 euro). Spazio a secondi della tradizione come la Cotoletta di vitello alla milanese con patate (29 euro) o a specialità come la battuta di Fassona, zabaione allo Xerex e spezie con formaggio Tête de Moine (20 euro). La proposta dei desserts si muove tra creazioni originali come il Dolce di melanzana con ricotta al rhum, cioccolato in scaglie e ganache (5 euro) e gelati e sorbetti. Oltre alla carta troverete spesso variazioni e fuori menu, soprattutto in base alla stagionalità degli ingredienti.

Osteria della Madonna. Via dei Liguri 28, Pavia. Tel. 0382 302833; Sito, Pagina FB

Osteria Il Governo 1801 – Lezzeno

Osteria del Governo 1801 Lezzeno

Ci spostiamo sulle sponde del Lago di Como, dove Osteria Il Governo 1801, tra i locali storici d’Italia, accoglie i suoi ospiti in un ambiente curato, con piatti che tengono conto della traduzione con incursioni mediterranee. Gli antipasti prevedono quattro taglieri a base di salumi e formaggi del territorio, ed è pensato per essere condiviso (dai 16 ai 30 euro); tra i primi segnaliamo i pizzoccheri del governo fatti in casa (14 euro) ma anche i mezzi rigatoni con pesto di pistacchio siciliano e coppa piacentina (16 euro). La proposta continua con i secondi: menzioniamo il Petto d’Anatra con cipolla rosa in agrodolce (23 euro); tra i dessert troviamo sia classici come la New York Cheesecake che altri spunti siciliani come il Cannolo con crema Chantilly (tutti a 7 euro).

Osteria Il Governo 1801. Fraz. Rozzo, Lezzeno (CO). Tel. 031 547 8129; Sito, Pagina FB 

Trattoria Parietti – Bergamo Alta

Trattoria Parietti Bergamo Alta

Dal 1974 la famiglia Parietti si è fatta portavoce della cucina tradizionale bergamasca: il locale è rustico ma curato, grazie alle pareti affrescate che ravvivano gli arredi essenziali in legno. Il menu è prevalentemente tradizionale di carne, anche se non manca una sezione dedicata al pesce. Si parte con il Tris di cinghiale, cervo ed equino (8 euro) e si prosegue con gli immancabili Casoncelli alla bergamasca (7 euro) o con gli Gnocchi al capriolo (7 euro). I secondi spaziano dalla Taragna con i funghi (12 euro), il Filetto al profumo di tartufo (18 euro) fino ad arrivare al Branzino (11 euro). Direttamente dai nonni Branzetti arrivano due ricette: il polpettone di nonna Ines (8 euro) e la Cotoletta alla Parmigiana di nonno Carlo (10 euro). La carta dei dolci permette di scegliere tra torte del giorno, sorbetti, gelati e affogati al caffè.

Trattoria Parietti. Via Costantino Beltrami 52, Bergamo (BG). Tel. 035 221072. Sito

Trattoria Guallina – Guallina

Trattoria Guallina

Nelle campagne della Lomellina, non distante dalla città, Trattoria Guallina accoglie i suoi ospiti all’interno di due salette intime e in un depor esterno. La specialità di casa qui è l’oca, seguita da formaggi, carni ma anche rane e lumache. Si inizia con gli antipasti, tra cui segnaliamo il Misto di salumi d’oca a base di salame d’oca, galantina, mortadellina e petto d’oca stagionato (13 euro) o le Lumache alla Bourguignonne (13 euro). Si prosegue con i Tagliolini all’uovo con ragù alle tre carni (12 euro) o il Risotto con pasta di salame d’oca, fagiolini dall’occhio e Bonarda (13 euro). I secondi sono quasi tutti di carne: spiccano il Rognoncino di vitello al Marsala e porri stufati (14 euro) ma anche il tipico Ragò a base di bottegaio d’oca con polenta Ottofile e Marano (20 euro). Tra i formaggi serviti segnaliamo il castelmagno, il gorgonzola naturale e il salva cremasco; tra i dolci il Flan al cioccolato con marmellata di albicocche (8 euro).

Trattoria Guallina. Via Molino di Faenza 19, Guallina (PV). Tel. 0384 91962; Sito, Pagina FB

Osteria Maltrainsema – Cantarana

Osteria Maltrainsema Ticino

Alle porte di Pavia, Osteria Maltrainsema è un locale verace dove pranzare prima di concedersi una passeggiata nell’adiacente parco del fiume Ticino. Il menu subisce spesso variazioni, ed è incentrato su una proposta di matrice pavese con incursioni toscane e meridionali. Si inizia con il nostrano Tagliere di affettati misti, con Salame nostrano, Coppa Piacentina, Pancetta e Prosciutto Crudo di Parma con insalata russa della casa e cipolline (7 euro); si prosegue con gli Strascinati integrali con pomodorini, olive e cacioricotta (9 euro) e si arriva alla sezione dedicata alla carne toscana, dove troviamo specialità come la Costata della Maremma Toscana (20 euro) o il Roast-beef di Mucco Pisano (18 euro). Una parte del menu è interamente dedicata ai sapori del Ticino come le alborelle, un piccolo pesce tipico del fiume, che viene proposto fritto. Carta dei dolci classica, che si muove tra torte al cioccolato, cheesecake, torta della nonna, tartufo, semifreddo al torroncino, crema catalana (tutti a 4,50 euro).

Osteria Maltrainsema, Cascina, Contrada Cantarana (PV). Tel. 373 750 4910; Sito, Pagina FB

Trattoria Al Laghett’ – Milano

Trattoria Al Laghett Milano

Lasciandosi dietro alle spalle Milano e andando verso sud, a due passi dall’abbazia di Chiaravalle, c’è la Trattoria Al Laghett’, proprietà della famiglia Gerosa, che dal 1980 ad oggi si è fatta portavoce della cucina tradizionale meneghina, da assaporare nell’ampio e rigoglioso cortile. Il menu si apre con gli antipasti, tra cui spiccano i tipicissimi Mondeghili (9 euro); si prosegue con il Risotto alla ortiche e pancetta al salto (9 euro) e con una sezione dedicata alla gnocchi e pasta, rigorosamente freschi; segnaliamo le Pappardelle al ragù (9 euro) e i Ravioli di magro al burro fuso e parmigiano (9 euro). Tra i secondi troviamo l’anima culinaria di Milano in un piatto come il Bollito misto con salsa verde (15 euro) o i Fegatini di pollo con burro e salvia (12 euro). La carta presenta anche una serie di specialità, come la Rustisciada (12 euro) e la cotoletta alla milanese.

Trattoria Al Laghett’. Via Sant’Arialdo 126, Milano. Tel. 02 5691717. Sito, Pagina FB

 

Pasquetta 2022 fuoriporta Milano

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*